Immobili
Veicoli
keystone
SVIZZERA
22.02.21 - 14:380
Aggiornamento : 18:46

Riaperture: ecco la lista dei desideri per mercoledì

I Cantoni presentano a Berna le proprie richieste di allentamento. E voi cosa desiderate? Il sondaggio

Il Ticino chiede di anticipare i tempi al 22 marzo, San Gallo di abolire l'obbligo di home-office, Argovia più prudente, i Grigioni propongono di differenziare tra cantoni "virtuosi" e non. Ma la palla è in mano al Consiglio federale

BERNA - Occhi puntati su mercoledì. Il 24 febbraio il Consiglio federale chiuderà i giochi, dopo il giro di consultazioni tra i Cantoni sulle misure anti-Covid. Quali verranno mantenute? Quali rimosse? E soprattutto, con che tempi? Attualmente, il piano di allentamenti "a tappe" - anticipato settimana scorsa dal governo - prevede un primo scaglione di allentamenti a partire dal primo marzo, e un secondo dal primo aprile.  

Tu cosa ne pensi? Partecipa al sondaggio in fondo all'articolo

Una riapertura troppo timida per alcune associazioni di categoria - GastroSuisse in testa - e per diversi governi cantonali. Che nel corso del weekend hanno chiesto a Berna dei tempi più rapidi. Ecco come si presenta, in sintesi, la situazione attuale. 

Piano di riaperture a tappe illustrato dal Consiglio federale:

Dal 1 marzo:

- Eventi privati ​​(fino a 15 persone) all'aperto
- Eventi sportivi e culturali per minori di 18 anni
- Apertura di negozi, musei, biblioteche, aree esterne degli zoo, vari impianti sportivi

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):

- Eventi culturali e sportivi con pubblico
- Sport al coperto
- Apertura delle terrazze dei ristoranti

Lo scenario potrà cambiare? La consultazione dei Cantoni non è ancora terminata, ma emergono già come detto alcune richieste prevalenti. Riguardano la ristorazione, ma anche la possibilità di innalzare il limite di età (attualmente, 18 anni) per gli sport al coperto, e il limite di cinque persone negli spazi chiusi. 

- Rimozione o modifica della regola delle 5 persone in ambienti interni: San Gallo, Uri, Turgovia, Nidvaldo
- Apertura anticipata delle aree esterne dei ristoranti: San Gallo, Appenzello Esterno, Uri, Grigioni, Turgovia, Nidvaldo
- Innalzamento del limite di età per gli sport indoor: San Gallo, Appenzello Esterno, Uri, Turgovia, Ticino

Ogni Cantone però ha la sua visione particolare - dettata in parte da diverse situazioni epidemiologiche. E propone, nel dettaglio, allentamenti e tempi diversi. Il che complica non poco le cose. Ecco una sintesi delle osservazioni pervenute finora, caso per caso. 

Ticino

Dal 1 marzo:
- consentire gli eventi privati ​​all'aperto (fino a 15 persone) 
- apertura di musei, biblioteche, aree esterne degli zoo, impianti sportivi
- alzare da 18 a 20 anni il limite per gli sport e le attività culturali
- consentire lo sport amatoriale all'aperto, fino a un massimo di 15 persone

Dal 22 marzo (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- apertura di ristoranti e bar almeno durante il giorno
- apertura di cinema, teatri, impianti sportivi al coperto (con limitazioni di capacità)
- divieto di eventi sportivi e culturali con pubblico

Nidvaldo 

Dal 1 marzo:
- apertura completa dei ristoranti - o almeno delle aree esterne
- massimo di 15 persone nelle attività sportive per adulti
- convertire l'home office obbligatorio in raccomandazione 

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- riapertura dei centri fitness

San Gallo

Dal 1 marzo:

- apertura generale delle terrazze dei ristoranti, anche nelle aree sciistiche
- limite di 10 persone per eventi privati al chiuso (attualmente il limite è di 5)
- aumentare da 18 a 25 anni il limite per le attività sportive
- permettere ai negozi di prolungare gli orari di apertura, per meglio distribuire il flusso dei clienti
- aprire anche le aree interne degli zoo
- declassare a raccomandazione l'obbligo di home-office

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- riaprire i ristoranti, aree interne comprese
- idem per cinema, teatri, discoteche
- lezioni in presenza anche all'università
- allentamento delle quarantene all'ingresso dall'estero 

Appenzello esterno

Dal 1 marzo:
- apertura degli spazi esterni dei ristoranti (esclusi bar e locali)
- aumentare a 15 persone il limite per gli sport e gli eventi culturali all'aperto
- aumentare da 18 a 20 anni il limite di età per le attività sportive 
- consentire lo sport al chiuso per gruppi fino a 5 persone

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- apertura completa di tutti i ristoranti

Uri

Dal 1 marzo:

- apertura delle terrazze dei ristoranti
- i bambini non dovrebbero più essere calcolati negli assembramenti, all'aperto o al chiuso
- aumentare il limite di età per lo sport da 18 a 20 anni.
- conversione dell'obbligo di homeworking in raccomandazione

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- la quota di popolazione vaccinata dovrebbe essere presa in considerazione come criterio per ulteriori allentamenti
- prevedere eccezioni agli assembramenti per eventi religiosi (Pasqua)

Grigioni

Dal 1 marzo:
- ai cantoni con un buon contact-tracing dovrebbe essere consentito di riaprire più rapidamente
- apertura delle aree esterne dei ristoranti
- apertura di musei, cinema, teatri

Argovia

Dal 1 marzo:

- divieto di apertura delle aree esterne dei ristoranti 
- apertura di ristoranti nelle case di cura quando i residenti sono vaccinati
- il Consiglio federale dovrebbe preparare uno scenario "d'emergenza" nel caso in cui la situazione peggiori di nuovo

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):

- i ristoranti dovrebbero poter riaprire
- gli eventi culturali devono essere ripetuti.

Turgovia

Dal 1 marzo:

- apertura delle aree esterne dei ristoranti
- eventi privati ​​al chiuso con più di 5 persone (per un massimo di due nuclei famigliari)
- aumentare il limite per le attività culturali e sportive all'aperto
- aumentare il limite di età per lo sport e la cultura da 18 a 20 anni
- sport indoor per gruppi inferiori a 5 persone

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- aprire anche le aree interne dei ristoranti

E tu cosa proponi?

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Gas, un accordo di solidarietà tra Svizzera e Germania
Simonetta Sommaruga e Guy Parmelin hanno incontrato il vicecancelliere Robert Habeck alla vigilia del WEF
ZURIGO
5 ore
Esplosione in casa, 18enne gravemente ferito
La deflagrazione sarebbe stata causata da una miscela pirotecnica autoprodotta.
SVIZZERA
6 ore
«È sempre più un'influenza stagionale»
C'è chi rivolge lo sguardo al prossimo autunno, esprimendo preoccupazione per l'emergenza di nuove varianti del Covid.
SVIZZERA
8 ore
Quando sei miliardi non bastano
La Confederazione potrebbe dover sborsare un ulteriore miliardo per l'acquisto dei jet da combattimento F-35.
GINEVRA
9 ore
La rissa fra "bande" degenera e partono alcuni spari
I fatti sono avvenuti in un bar del quartiere ginevrino di Plainpalais. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
11 ore
Quegli spinosi miliardi degli oligarchi con i quali non si sa bene che fare
In Svizzera sono 6 (ma c'è chi dice che siano molti, molti di più) e per la legge elvetica non si possono toccare
SVIZZERA
12 ore
Anche il WEF 2022 si tinge di guerra
Al via oggi nella capitale grigionese il summit economico, attesi 50 capi di stato e anche Zelensky e Stoltenberg
SCIAFFUSA
13 ore
L'alcol, l'incidente e la fuga
Il conducente ha perso il controllo dell'auto, urtando una vettura ferma a un semaforo
SVIZZERA
14 ore
L'estate svizzera «potrebbe raggiungere i 40 gradi»
Le previsioni di Thomas Bucheli, caporedattore di SRF Meteo, dopo le temperature "non normali" del mese di maggio.
SVIZZERA
1 gior
Party, vodka e caviale: perché al Wef di Davos si sentirà la mancanza dei miliardari russi
La rappresentativa, ufficialmente non grata, era solita portare nella città grigionese feste esclusive ed esosissime
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile