Deposit
SVIZZERA / ESTERO
21.02.21 - 13:360
Aggiornamento : 16:50

Milionari in fuga verso la Svizzera

I super ricchi vogliono evitare turbolenze e sono alla ricerca di sicurezza e stabilità

ZURIGO - Agitazioni politiche, criminalità e conseguenze della crisi del coronavirus nonché incertezze nei loro Paesi d'origine spingono sempre più ricche famiglie in provenienza da tutto il mondo verso la Svizzera.

«Si tratta di una fuga verso la sicurezza», ha spiegato Alex Koch de Gooreynd dell'agenzia immobiliare Knight Frank. Accanto al tradizionale rifugio costituito dalla Confederazione i milionari ricercano anche la qualità di vita e la disponibilità delle autorità elvetiche, sebbene il denaro sporco sia diventato un tabù.

Tuttavia anche tra i nuovi flussi migratori le imposte svolgono un ruolo importante. I milionari, che nonostante la crisi hanno accumulato una vasta fortuna, temono di dover essere chiamati alla cassa nel loro Paese d'origine. In Svizzera per contro, grazie al basso indebitamento, aumenti delle tasse sono per il momento improbabili.

Un quarto dei patrimoni "offshore"

Quasi 2'500 miliardi di dollari di beni esteri sono custoditi in Svizzera. Con una quota di circa un quarto dei patrimoni "offshore" globali la Confederazione è sempre leader sul mercato mondiale, anche se prima della "crociata internazionale" contro il segreto bancario tale proporzione si situava quasi al 50%.

Gli afflussi e deflussi di denaro hanno seguito le ondate, ha spiegato Peppi Schnieper della società di consulenza Bain. Circa due anni fa è iniziato l'afflusso verso centri "offshore" come la Svizzera, tra le altre cose a causa delle turbolenze politiche quali la Brexit. Da circa nove mesi questa tendenza si è accelerata. Elemento chiave di tali afflussi sono state le tensioni geopolitiche e le possibili ripercussioni economiche della crisi del coronavirus.

«Poiché la Svizzera continua a essere considerata come un porto sicuro, anche una parte dei soldi viene tuttora trasferita qui», ha sottolineato Schnieper.

Attratti da regole alleggerite

Inoltre, il bilancio seppur mitigato della lotta contro il coronavirus non nuoce all'attrattiva della Svizzera, al contrario: poiché il Governo ha limitato la libertà di movimento meno drasticamente rispetto ad altri Paesi, ciò costituisce un vantaggio agli occhi dei milionari.

La Confederazione ha attuato un lockdown meno duro, ha spiegato Florian Dürselen, responsabile per l'Europa del gestore del fondo LGT Svizzera. Durante la seconda ondata della pandemia scuole e impianti sciistici sono infatti rimasti aperti. «Tali decisioni pragmatiche sono viste di buon occhio dai tedeschi, tra gli altri».

Oltre a ciò vi sono i tradizionali vantaggi della Confederazione, ossia un sistema politico stabile, un buon sistema sanitario e la sicurezza. «Uno dei miei clienti mi ha detto: 'in Svizzera mio figlio può prendere il bus per andare a scuola, nel nostro Paese d'origine questo non è possibile'», ha aggiunto Koch de Gooreynd.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 5 mesi fa su tio
Vendo villa !!!
Heinz 5 mesi fa su tio
... sebbene il denaro sporco sia diventato un tabu! 😂😂😂😂Bellissima barzelletta!!!😅😅😅😂😂😂🤣🤣🤣🤣
OrsoTI 5 mesi fa su tio
Ricordate che quando vengono i ricchi.... ne guadagna anche il povero. Tenetelo a mente!! Sussidi casse malati, aiuti sociali, rotonde con i fiori... servizi che funzionano.... chi pensate che li mantengono? I poveri? Meditate gente meditate
seo56 5 mesi fa su tio
E chissà quanta marmaglia!!
Gualtierino 5 mesi fa su tio
@seo56 È proprio quello il problema. Sarebbe più saggio rinunciare a un po’ di benessere invece di accogliere gentaglia che si è arricchita chissà come.
ciapp 5 mesi fa su tio
@seo56 hai perfettamente ragione
centauro 5 mesi fa su tio
@seo56 Pecunia non olet!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
TURGOVIA
2 ore
Rifiuta la mascherina, si oppone alla multa e riceve un rimborso
L'uomo, che si trovava in treno, non si è fatto convincere nemmeno dalla Polizia ferroviaria.
BASILEA CAMPAGNA
4 ore
Minacciato di morte perché voleva offrire il caffè ai vaccinati
Il titolare di un ristorante aveva pensato di fare un regalo alla clientela immunizzata.
ZURIGO
6 ore
Canoista disperso nella Limmat: «L'abbiamo visto andare a fondo»
È entrato in acqua malgrado il divieto di navigazione e di balneazione. Lanciata una vasta ricerca.
SAN GALLO
7 ore
Ordigno inesplosa sulle rive del Sitter, era lì da cent'anni
La granata è stata rimossa oggi dagli specialisti dell'esercito. Proviene da un pezzo d'artiglieria svizzera.
SVIZZERA
8 ore
La grandine presenta la "fattura" più pesante
Temporali e inondazioni. Tra giugno e luglio il maltempo si è fatto sentire in tutta la Svizzera.
SVIZZERA
9 ore
Effetti avversi dopo il vaccino: le ultime cifre
I casi classificati come seri da SwissMedic sono 1537, ovvero il 35.6% del totale.
SVIZZERA
11 ore
In Svizzera 791 casi in un giorno
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati anche due decessi e 13 ricoveri.
BERNA
13 ore
Usare il fiume per raffreddare la città? Berna ci sta pensando
Al posto dei climatizzatori convenzionali, l'idea è di prelevare l'acqua dall'Aare e sfruttare la sua energia.
BERNA
14 ore
Vuole donare 50 franchi per le vittime dell'alluvione, la Posta gliene chiede 20 di commissioni
Il sovrapprezzo giudicato troppo alto ha fatto desistere l'85enne dal compiere il gesto generoso.
BERNA
1 gior
Nuovi temporali, nuova allerta
Precipitazioni attese a partire da sabato. Possibili nuovi temporali in vista
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile