keystone
Berset all'esterno del Palazzo federale
SVIZZERA
17.02.21 - 13:350

Verso allentamenti «scaglionati»

Trapelano indiscrezioni sulle decisioni del Consiglio federale. L'annuncio ufficiale oggi alle 15.00

Nessuna apertura totale. Ma concessioni «graduali» mese per mese. Secondo il Blick, il limite agli assembramenti dovrebbe passare da 5 a 15

BERNA - Uno alla volta. Contagi permettendo. Attorno a Palazzo federale si susseguono voci sull'imminente annuncio degli allentamenti, atteso alle 15.00 da parte del Consiglio federale. 

L'ufficialità ancora non c'è, ma stando ad indiscrezioni raccolte dal Blick sembra ormai certo che a partire dal 1° marzo non ci sarà un "liberi tutti" come chiesto dall'Udc e da alcuni settori dell'economia. L'opzione scelta dal governo sarebbe piuttosto quella di un allentamento graduale, a fasi. 

A spuntarla insomma - riferisce il quotidiano svizzero-tedesco citando fonti governative - sarebbe stata la "grande" economia, che nel weekend per il tramite di Economiesuisse aveva chiesto una riapertura in quattro fasi. 

L'alleggerimento delle misure potrebbe scattare, dunque, gradualmente all'inizio di ogni mese, compatibilmente con l'andamento epidemiologico. Grazie al numero relativamente basso di contagi registrato nelle ultime settimane, però, Alain Berset avrebbe ceduto su alcuni punti. In particolare il limite degli assembramenti dovrebbe salire da 5 a 15 persone.

Per quanto riguarda gli esercizi pubblici, le nuove norme dovrebbero introdurre una distinzione più netta tra spazi interni ed esterni. Non è ancora chiaro se questo riguarderà anche i ristoranti e i bar - con relative terrazze - ma quel che sembra certo è che per una riapertura completa questi ultimi dovranno ancora aspettare. Dal canto suo, il Dipartimento delle finanze guidato da Ueli Maurer dovrebbe annunciare una nuova iniezione di aiuti. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
TURGOVIA
2 ore
Rifiuta la mascherina, si oppone alla multa e riceve un rimborso
L'uomo, che si trovava in treno, non si è fatto convincere nemmeno dalla Polizia ferroviaria.
BASILEA CAMPAGNA
4 ore
Minacciato di morte perché voleva offrire il caffè ai vaccinati
Il titolare di un ristorante aveva pensato di fare un regalo alla clientela immunizzata.
ZURIGO
5 ore
Canoista disperso nella Limmat: «L'abbiamo visto andare a fondo»
È entrato in acqua malgrado il divieto di navigazione e di balneazione. Lanciata una vasta ricerca.
SAN GALLO
7 ore
Ordigno inesplosa sulle rive del Sitter, era lì da cent'anni
La granata è stata rimossa oggi dagli specialisti dell'esercito. Proviene da un pezzo d'artiglieria svizzera.
SVIZZERA
8 ore
La grandine presenta la "fattura" più pesante
Temporali e inondazioni. Tra giugno e luglio il maltempo si è fatto sentire in tutta la Svizzera.
SVIZZERA
9 ore
Effetti avversi dopo il vaccino: le ultime cifre
I casi classificati come seri da SwissMedic sono 1537, ovvero il 35.6% del totale.
SVIZZERA
10 ore
In Svizzera 791 casi in un giorno
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati anche due decessi e 13 ricoveri.
BERNA
12 ore
Usare il fiume per raffreddare la città? Berna ci sta pensando
Al posto dei climatizzatori convenzionali, l'idea è di prelevare l'acqua dall'Aare e sfruttare la sua energia.
BERNA
14 ore
Vuole donare 50 franchi per le vittime dell'alluvione, la Posta gliene chiede 20 di commissioni
Il sovrapprezzo giudicato troppo alto ha fatto desistere l'85enne dal compiere il gesto generoso.
BERNA
1 gior
Nuovi temporali, nuova allerta
Precipitazioni attese a partire da sabato. Possibili nuovi temporali in vista
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile