Keystone
VAUD
13.02.21 - 21:390

Test di massa nelle località sciistiche: meno dell'1% è positivo

Le analisi sono avvenute negli scorsi giorni a Villars-sur-Ollon, Les Diablerets e Leysin

LOSANNA - I test di massa effettuati negli scorsi nove giorni nelle tre località sciistiche vodesi di Villars-sur-Ollon, Les Diablerets e Leysin hanno fornito un «bilancio rassicurante»: in totale, su oltre 2'650 test, meno dell'1% è risultato positivo.

Per rafforzare la lotta al coronavirus e identificare in anticipo eventuali focolai, il Canton Vaud ha avviato uno screening su larga scala nei tre centri delle Prealpi vodesi. Su nove giorni, tutte le persone presenti a partire dai dodici anni - residenti, impiegati e turisti - hanno potuto presentarsi senza appuntamento a Villars-sur-Ollon (dal 5 al 7 febbraio), Les Diablerets (dall'8 al 10) e Leysin (dall'11 fino a questa sera) per effettuare un test rapido gratuito.

L'idea era quella di intervenire nei comprensori sciistici, in previsione delle vacanze scolastiche che iniziano il prossimo 20 febbraio. Questo per evitare ad ogni costo focolai prima delle ferie, fase fondamentale per la regione, ma anche per rassicurare i turisti e gli abitanti di queste stazioni.

Dei 2'659 test effettuati, solo 26 sono risultati positivi (0,98%). Si tratta di un risultato rassicurante, ha indicato questa sera il Canton Vaud in un comunicato. In dettaglio, sono stati condotti 1'147 test a Villars, di cui 23 positivi (1,97%), 599 test a Les Diablerets, di cui uno positivo (0,17%) e 913 a Leysin, di cui due positivi (0,22%). Tra i casi positivi, un quarto delle persone erano asintomatiche.

Ciò, spiega il Cantone, ha permesso la rapida attuazione delle procedure di tracciamento dei contatti, interrompendo così le catene di trasmissione del virus e lo sviluppo di focolai. La quota emersa corrisponde a ciò che è stato osservato in operazioni simili condotte altrove in Svizzera e in Europa, precisa il comunicato.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
I ticinesi «fanno bene» a testarsi per andare in Italia
Gli esperti della Confederazione fanno il punto sulla situazione epidemiologica in Svizzera
VAUD
2 ore
A piedi in A1, muore investita
Una 27enne è deceduta ieri sera all'uscita di Nyon. La polizia cerca testimoni
SVIZZERA
2 ore
Altri 1240 contagi in Svizzera
I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 10. Il bollettino giornaliero dell'UFSP
ZURIGO
2 ore
Oltre ottanta vetture modificate nella rete della polizia
È un bilancio di una serie di controlli effettuati in sedici giorni dalle autorità zurighesi
FOTO
ZURIGO
4 ore
La koala Pippa è morta di leucemia
È il terzo marsupiale dello Zoo di Zurigo che perde la vita a causa del retrovirus negli ultimi anni.
FOTO
SAN GALLO
5 ore
A nove mesi dalla tragedia è stata ritrovata anche la quarta vittima
L'incidente di canyoning si era verificato il 12 agosto 2020 tra le gole del Parlitobel nei pressi di Vättis.
ZURIGO 
6 ore
Miliardari: otto svizzeri fra primi 500 al mondo
Ma a dominare restano gli americani che tra l'altro occupano l'intero podio della classifica.
GRIGIONI
8 ore
Vaccino disponibile anche presso i medici di famiglia
Le quantità saranno distribuite secondo le priorità previste dal piano di vaccinazione cantonale.
SVIZZERA
16 ore
L'iniziativa sui pesticidi mette a rischio la sicurezza alimentare?
La portavoce Natalie Favre respinge le argomentazioni: «Tutti i mezzi consentiti nel biologico rimangono tali»
SVIZZERA
20 ore
Il cocktail anti-Covid è arrivato in Svizzera (anche in Ticino)
Sono state consegnate le 3'000 dosi ordinate dalla Confederazione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile