Keystone - foto d'archivio
SVIZZERa
12.02.21 - 14:400
Aggiornamento : 17:19

Le "nuove varianti" galoppano, le vaccinazioni un po' meno

Sabato erano in totale 3'916 i nuovi casi ricollegabili al virus mutato. Oggi sono 5'549 e potrebbero essere pure di più

Le dosi di vaccino somministrate in Svizzera nella settimana dal 3 al 10 febbraio sono state 113'338. +6% rispetto ai sette giorni precedenti.

BERNA - In Svizzera finora sono state rilevate 5'549 infezioni dovute a forme mutate del coronavirus (238 in più di ieri), 2'100 circa delle quali attribuibili al ceppo"variante inglese" (nome scientifico B.1.1.7). Lo ha indicato oggi l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) a Keystone-ATS.

Quelli causati dalla "variante sudafricana" (B.1.351) sono 90, e quelli dovuti al lignaggio B.1.1.248 8 ("variante brasiliana"), sono tre. Insomma, delle 5'549 mutazioni rispetto al virus "convenzionale", 3'345 non possono essere assegnate ad alcuno dei tre ceppi.

Ieri l'UFSP aveva segnalato 5'311 infezioni da virus mutati, l'altro ieri 4'785, martedì 4'411, lunedì 4'138, domenica 4'089 e sabato 3'916. Tutte queste cifre vanno considerate con cautela solo come informazioni descrittive, sottolinea l'UFSP. La diffusione dei lignaggi mutati è certamente sottovalutata nei cantoni in cui il sequenziamento genico per la loro identificazione non è stato usato o praticato solo su un campione ridotto di persone infette.

B.1.1.7, B.1.351 e B.1.1.248 presentano mutazioni che possono portare a una maggiore trasmissibilità e a un peggioramento della situazione epidemiologica. I virus - come gli esseri viventi - presentano costantemente mutazioni, ossia modifiche casuali nel loro materiale genetico. Alcune di esse conferiscono all'agente patogeno vantaggi - per esempio rendendone più facile la trasmissione - mentre altre sono innocue per l'uomo.

Vaccinazioni
Le dosi di vaccino somministrate in Svizzera nella settimana dal 3 al 10 febbraio sono state 113'338. È quanto emerge dai dati pubblicati oggi sul sito dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). In media, nella Confederazione vengono effettuate 16'191 vaccinazioni al giorno. Rispetto alla settimana precedente, il ritmo delle inoculazioni è aumentato del 6%.

In totale, indica l'UFSP aggiornando i dati fino a due giorni fa, sono state già somministrate 482'423 dosi di vaccino, per una media di 5,6 dosi ogni 100 abitanti. Per essere protetta al meglio contro il coronavirus, una persona è tenuta a ricevere due dosi.

Attualmente poco meno di 300'000 dosi (299'852) sono state consegnate ai cantoni, ma non ancora somministrate. Inoltre, 23'750 dosi sono immagazzinate dalla Confederazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
TURGOVIA
19 min
Stalla distrutta, ma i cavalli sono in salvo
Nell'incendio di questa notte ad Andwil nessuno è rimasto ferito e anche gli animali - una dozzina - sono stati salvati.
BERNA
1 ora
Covid, parte la campagna #iomifacciovaccinare
Il concetto che vuole passare con l'iniziativa dell'UFSP è che immunizzarsi aiutera a tornare alla normalità.
BERNA
1 ora
Un burger su sei è vegetale
Il commercio al dettaglio ha quasi raddoppiato la cifra d’affari relativa a preparati a base di soia e ad altri prodotti
BERNA
1 ora
La pandemia frena le condanne
La contrazione maggiore riguarda le violazioni alla legge sugli stranieri e la loro integrazione.
ARGOVIA
2 ore
Ristorante avvolto dalle fiamme
Nonostante l'intervento dei pompieri l'edificio è andato distrutto
GINEVRA
13 ore
La piattaforma per il test del Covid "spiffera" i dati personali: a rischio migliaia di assicurati
La falla è stata identificata a Ginevra, ma tocca potenzialmente tutti i residenti in Svizzera.
SVIZZERA
19 ore
L'estate porterà il vaccino agli adolescenti
Sembra essere imminente l'approvazione del preparato Pfizer/BioNTech per i giovani tra i 12 e i 15 anni
BERNA
21 ore
Il Credit Suisse e quelle «violazioni ignorate»
Secondo la NZZ am Sonntag, la grande banca svizzera sarebbe quella che più tiene occupata la FINMA.
BASILEA CAMPAGNA
1 gior
Allievi delle medie nell'asilo, sospettati abusi sessuali
Un padre: «Mia figlia mi ha detto che è successo qualcosa e ha paura di parlarne».
ZURIGO
1 gior
«Nostra madre dovrà lasciare la Svizzera dopo 39 anni»
A una donna congolese non verrà rinnovato il permesso di soggiorno a causa di alcune fatture non pagate.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile