Pericolo rientrato a Felsberg
keystone-sda.ch (GIAN EHRENZELLER)
GRIGIONI
12.02.21 - 09:500
Aggiornamento : 10:21

Pericolo rientrato a Felsberg

Dalla montagna del Calanda si sono staccati ieri mattina tra i 20 e i 30'000 metri cubi di materiale

FELSBERG - L'allarme per la caduta di massi a Felsberg è parzialmente rientrato. I residenti delle tre case evacuate ieri hanno potuto ritornare nelle abitazioni. Rimane transennata un'area giudicata pericolosa per gli abitanti del comune grigionese limitrofo a Coira.

È l'amministrazione comunale a comunicare che il pericolo attuale è stato giudicato sotto controllo, in riferimento alla frana avvenuta ieri mattina alle 8.10 sulla montagna del Calanda.

La massa precipitata a valle viene stimata fra i 20'000 e i 30'000 metri cubi e nessuna persona è rimasta ferita. Soltanto la facciata di una casa ha subito danni da schegge di roccia.

Nel pomeriggio di ieri gli esperti dell'Ufficio delle foreste e dei pericoli naturali dei Grigioni e alcuni geologi hanno ispezionato il sito dove si è staccata la frana con un elicottero e con un drone per valutarne il pericolo. In base alle prime rilevazioni, non ci si aspettano ulteriori grandi frane e il pericolo viene giudicato di poca entità. Tuttavia il monitoraggio della zona viene intensificato e valutato costantemente.

L'evacuazione di tre case è stata revocata ma una vasta area di pericolo rimane chiusa. I responsabili del comune di Felsberg raccomandano di non entrare nella zona transennata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora
In vacanza in hotel, ma solo se vaccinati o guariti
Al Kulm di St.Moritz la stagione turistica invernale inizia con una stretta sulle misure sanitarie
SVIZZERA
3 ore
«Presto potremmo dover decidere chi curare e chi no»
Il personale di cura lancia l'ennesimo allarme: le risorse sono scarse e i pazienti continuano ad aumentare.
SVIZZERA
4 ore
Un nuovo record di pacchi per la Posta
Sono 7,4 milioni quelli recapitati tra il 22 e il 30 novembre 2021. Centomila in più rispetto alla Cyber Week del 2020
SVIZZERA
4 ore
Decessi legati al Covid-19 quasi raddoppiati in una settimana
Il tasso di positività per 100mila abitanti è passato da 437,6 a 590,6: ben oltre il doppio del Ticino (269,2).
SVIZZERA
5 ore
Quarto caso di Omicron in Svizzera
La persona contagiata è rientrata nove giorni fa dal Sudafrica.
ZURIGO
6 ore
Pacchetti nel mirino dei ladri
I malviventi sono entrati in azione oggi in un quartiere di Opfikon
SVIZZERA
6 ore
Si torna sotto i 10mila contagi
I pazienti Covid occupano ora il 26,9% dei posti letto di terapia intensiva.
SVIZZERA
6 ore
«È da presuntuosi credere di poter fermare la variante»
A tu per tu con Patrick Mathys dell'UFSP su Omicron in Svizzera e le misure introdotte dalla Confederazione
SVIZZERA
8 ore
«I test siano di nuovo gratuiti»
La maggioranza del Nazionale sostiene questa proposta: «È un modo per tenere sotto controllo la pandemia».
SVIZZERA
10 ore
Nuovi approcci per combattere il coronavirus
I ricercatori svizzeri sono al lavoro su nuove piste. Si va da uno spray nasale a un vaccino da somministrare oralmente.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile