Imago
SVIZZERA
09.02.21 - 16:350

Il mercato della musica cresce, nonostante il Covid

L'aumento del fatturato è guidato dallo streaming. Download e supporti fisici sono invece in calo

BERNA - Nel 2020 il mercato svizzero della musica ha generato un fatturato di 191 milioni di franchi, il 3,9% in più rispetto all'anno precedente. Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, la ripresa avviata nel 2016 sta proseguendo, commenta la sezione elvetica della Federazione internazionale dell'industria fonografica (IFPI). Ma per il futuro serve maggiore sicurezza in materia di pianificazione.

La crescita è stata guidata dal segmento dello streaming (+16% a 145 milioni), mentre i download e i supporti fisici, come i CD e i dischi in vinile, continuano a generare meno introiti, spiega in un comunicato odierno la IFPI, che riunisce una quarantina di etichette elvetiche. Le vendite di compact disc sono scese a un decimo di quanto fossero quindici anni prima, nel 2005.

Nonostante la lieve progressione del giro d'affari l'impatto dell'epidemia di Covid-19 sull'industria musicale è estremamente grave, constata l'associazione. Il ramo si trova «nel momento più difficile da anni», sostiene il presidente di IFPI (e direttore di Universal Music Switzerland) Ivo Sacchi, citato nella nota.

«Va da sé che la nostra associazione sostiene le misure pandemiche della Confederazione e dei cantoni, anche se sono particolarmente drastiche per l'industria musicale svizzera», afferma da parte sua il direttore di IFPI Lorenz Haas. «Inoltre apprezziamo gli sforzi fatti per ammortizzare l'onere finanziario per chi opera nel ramo. Tuttavia il settore è privo di qualsiasi certezza di pianificazione da quasi un anno: il Consiglio federale è chiamato ora a presentare urgentemente una strategia che mostri l'uscita dai lockdown e dalle restrizioni a livello nazionale sulla base di condizioni misurabili», conclude Haas.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
TURGOVIA
5 ore
A 77 anni in carcere per non pagare la multa
Una donna turgoviese si è presentata ieri davanti alla prigione di Frauenfeld per espiare la sua pena.
SVIZZERA
6 ore
Vinto il jackpot di Euromillions più alto di sempre
Sette persone hanno invece portato a casa 700mila franchi a testa.
SVIZZERA
10 ore
L'UDC rimane saldamente il primo partito svizzero
Segue il PS, che ha alle calcagna PLR, Alleanza del Centro e Verdi, secondo l'ultimo Barometro elettorale della SSR
SVIZZERA
11 ore
«Perso il 28% del fatturato a causa del certificato»
Lo rileva un sondaggio condotto da GastroSuisse dopo l’introduzione dell’obbligo.
FOTO
ZUGO
13 ore
Violento frontale, due automobiliste all'ospedale
L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi sulla cantonale tra Baar e Neuheim.
SVIZZERA
14 ore
Vaccinazioni: 8'757 casi con effetti collaterali
Si tratta all'incirca di otto casi ogni 10'000 inoculazioni effettuate nel nostro Paese.
SVIZZERA
15 ore
Si resta sotto i mille contagi
Si contano anche 22 nuovi ricoveri. Sempre di meno i pazienti Covid-19 in cure intense.
SVIZZERA
16 ore
Legge Covid-19 «discriminatoria e arbitraria»
I democentristi invitano il popolo a respingere il testo che andrà in votazione il prossimo 28 novembre.
GINEVRA
18 ore
Sferrò un calcio all'avversario, finirà in carcere
È stato condannato l'uomo che nel 2018 tirò un calcio in faccia a un avversario durante una partita di Quarta Lega.
SVIZZERA
19 ore
Legge Netflix: «Una truffa ai danni di consumatori e giovani»
Il comitato che intende lanciare un referendum contro la Legge ha presentato le sue argomentazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile