Imago
SVIZZERA
09.02.21 - 16:350

Il mercato della musica cresce, nonostante il Covid

L'aumento del fatturato è guidato dallo streaming. Download e supporti fisici sono invece in calo

BERNA - Nel 2020 il mercato svizzero della musica ha generato un fatturato di 191 milioni di franchi, il 3,9% in più rispetto all'anno precedente. Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, la ripresa avviata nel 2016 sta proseguendo, commenta la sezione elvetica della Federazione internazionale dell'industria fonografica (IFPI). Ma per il futuro serve maggiore sicurezza in materia di pianificazione.

La crescita è stata guidata dal segmento dello streaming (+16% a 145 milioni), mentre i download e i supporti fisici, come i CD e i dischi in vinile, continuano a generare meno introiti, spiega in un comunicato odierno la IFPI, che riunisce una quarantina di etichette elvetiche. Le vendite di compact disc sono scese a un decimo di quanto fossero quindici anni prima, nel 2005.

Nonostante la lieve progressione del giro d'affari l'impatto dell'epidemia di Covid-19 sull'industria musicale è estremamente grave, constata l'associazione. Il ramo si trova «nel momento più difficile da anni», sostiene il presidente di IFPI (e direttore di Universal Music Switzerland) Ivo Sacchi, citato nella nota.

«Va da sé che la nostra associazione sostiene le misure pandemiche della Confederazione e dei cantoni, anche se sono particolarmente drastiche per l'industria musicale svizzera», afferma da parte sua il direttore di IFPI Lorenz Haas. «Inoltre apprezziamo gli sforzi fatti per ammortizzare l'onere finanziario per chi opera nel ramo. Tuttavia il settore è privo di qualsiasi certezza di pianificazione da quasi un anno: il Consiglio federale è chiamato ora a presentare urgentemente una strategia che mostri l'uscita dai lockdown e dalle restrizioni a livello nazionale sulla base di condizioni misurabili», conclude Haas.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
6 ore
La piattaforma per il test del Covid "spiffera" i dati personali: a rischio migliaia di assicurati
La falla è stata identificata a Ginevra, ma tocca potenzialmente tutti i residenti in Svizzera.
SVIZZERA
11 ore
L'estate porterà il vaccino agli adolescenti
Sembra essere imminente l'approvazione del preparato Pfizer/BioNTech per i giovani tra i 12 e i 15 anni
BERNA
13 ore
Il Credit Suisse e quelle «violazioni ignorate»
Secondo la NZZ am Sonntag, la grande banca svizzera sarebbe quella che più tiene occupata la FINMA.
BASILEA CAMPAGNA
19 ore
Allievi delle medie nell'asilo, sospettati abusi sessuali
Un padre: «Mia figlia mi ha detto che è successo qualcosa e ha paura di parlarne».
ZURIGO
1 gior
«Nostra madre dovrà lasciare la Svizzera dopo 39 anni»
A una donna congolese non verrà rinnovato il permesso di soggiorno a causa di alcune fatture non pagate.
SVIZZERA
1 gior
Oggi 750mila dosi di Moderna, lunedì arriverà anche Pfizer
Le nuove forniture permetteranno di mantenere alto il ritmo delle vaccinazioni.
FRIBURGO
1 gior
L'esercito sta disturbando gli animali selvatici friburghesi?
Un'esercitazione ha avuto luogo in un'area in cui ci sono severe restrizioni anche per gli escursionisti.
ZERMATT
1 gior
Precipita 25 metri nel crepaccio, muore un 31enne
L'escursionista è stato colto di sorpresa dal cedimento di un ponte di neve. Con lui c'erano altre sei persone.
SVIZZERA
1 gior
Future pandemie: i Cantoni chiedono un comitato specializzato
L'idea è di creare un organo composto in modo paritetico da rappresentanti dei Cantoni e della Confederazione.
FOTO
SVIZZERA
1 gior
1000 persone in marcia a Urnäsch
Il corteo era in programma a Zurigo ma all'ultimo momento è stato spostato nella località appenzellese.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile