Keystone
SVIZZERA
09.02.21 - 13:230

Ignazio Cassis in Algeria

Il consigliere federale è volato ad Algeri dove è stato ricevuto dal premier Djerad e dal suo omologo Boukadoum.

I colloqui si sono incentrati sulla diversificazione delle relazioni bilaterali, sulla situazione in materia di sicurezza nella regione e sulla gestione della crisi legata al Covid-19.

BERNA - In occasione della sua visita in Africa, il consigliere federale Ignazio Cassis si è recato in Algeria, dove è stato ricevuto dal premier Abdelaziz Djerad e dal ministro degli esteri Sabri Boukadoum.

Negli incontri ad Algeri, avvenuti fra domenica e oggi, i colloqui si sono incentrati sulla diversificazione delle relazioni bilaterali, sulla situazione in materia di sicurezza nella regione e sulla gestione della crisi legata al Covid-19, si legge in un comunicato odierno del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Ieri Cassis ha parlato con il primo ministro algerino, essenzialmente della crisi legata alla pandemia e del contributo delle aziende svizzere alle riforme in corso nel settore ospedaliero. Il ticinese ha inoltre incontrato i membri della nuova "Chambre de commerce algéro-suisse", con i quali ha discusso della cooperazione economica tra i due Paesi.

Al termine della visita, il consigliere federale ha invitato il suo omologo algerino, il ministro degli esteri Boukadoum, a recarsi in visita in Svizzera nel prossimo futuro. L'ultimo viaggio di un capo del DFAE ad Algeri risaliva al 2006. Cassis visiterà ora Mali, Senegal e Gambia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Il vaccino sarà più caro
Le casse malati dovranno pagare 25 franchi a dose contro i 5 attuali. Per gli assicurati sarà comunque ancora gratuito.
SVIZZERA
1 ora
Un altro effetto del coronavirus: la rabbia
La pandemia ha reso molte persone più aggressive. A farne le spese è spesso chi lavora in campo medico o nei trasporti.
SVIZZERA
2 ore
Subaffitti: impedire gli abusi
Posti in consultazione tre progetti che riguardano le locazioni. Le reazioni di proprietari e inquilini però divergono.
SVIZZERA
4 ore
Attivista no vax rifiuta di pagare le tasse
Dopo il sì alla Legge Covid, Daniel Trappitsch non intende versare altri contributi.
ARGOVIA
6 ore
Hanno dovuto scegliere chi ricoverare
Il primo caso alla clinica Hirslanden di Aarau, dove metà del reparto è occupato da pazienti Covid.
ARGOVIA
7 ore
Incendio in un appartamento, morta una donna
Il rogo è divampato ieri sera in una casa plurifamiliare a Döttingen. Ancora ignote le cause.
SVIZZERA
9 ore
Più divieti per i non vaccinati: «È un'opzione»
Le parole di Lukas Engelberger. E su un eventuale obbligo vaccinale: «Pericoloso per il rapporto tra Stato e cittadini»
SVIZZERA
9 ore
«Misure incoerenti. Svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri»
Viaggi, vaccini e terze dosi. Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale sulle decisioni annunciate venerdì
SVIZZERA
10 ore
La presidenza ci mostrerà un nuovo Ignazio Cassis?
Ne è convinto l'amico Fulvio Pelli in attesa della data storica (per il Ticino) dell'8 dicembre
SVIZZERA
18 ore
Senza tampone in aeroporto? Il rientro diventa un caos
Il caso di un manager che si è trovato bloccato in Germania: per prendere un volo per Zurigo ha sborsato 520 euro.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile