deposit
ARGOVIA
08.02.21 - 16:020

Il Comune si fa (troppo) i dati altrui

Contatori dell'acqua iper-sorvegliati. Il Tribunale federale dà ragione a un cittadino di Auenstein che chiede privacy

AARAU - Un residente del comune di Auenstein, in Argovia, si è opposto con successo alla raccolta di dati non necessari per la misurazione del consumo di acqua potabile. Il Tribunale federale ha accolto un suo reclamo, obbligando il comune a riprogrammare i contatori.

Nel 2017, il comune argoviese ha installato in tutte le economie domestiche contatori telecomandati: da allora gli addetti dell'azienda dell'acqua potabile non devono più entrare in ogni casa. Basta infatti attraversare una volta all'anno il quartiere in auto e registrare i dati trasmessi ad un apposito dispositivo di lettura.

Il ricorrente ha voluto saperne di più ed è così venuto a conoscenza che i nuovi apparecchi registrano localmente i dati per una durata di 252 giorni. Ogni contatore invia inoltre un segnale agli apparecchi di lettura ogni 30 o 45 secondi.

Secondo il Tribunale federale, si tratta di una quantità di dati eccessiva e non prevista da nessun regolamento. In base alla legge sulla protezione dei dati, il comune non è autorizzato a raccogliere dati non necessari all'adempimento dei suoi compiti.

Poco importa - si legge nella sentenza - se il comune non ha mai utilizzato tutti i dati disponibili. La legge obbliga ad essere parsimoniosi nella raccolta di dati, perché soltanto così si può garantire che non se ne faccia un uso improprio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
40 min
Fuoco incrociato su Berset e Maurer
Sarà un'ora delle domande infuocata quella di questo pomeriggio sotto la cupola di Palazzo federale.
SVIZZERA
1 ora
Nel weekend 3096 contagi in Svizzera
Sono 11 i decessi registrati dall'UFSP. Altre 49 persone sono state ricoverate
VAUD
2 ore
Lite nel centro di Losanna: un morto e un ferito grave
Nella notte su domenica vi è stato un violento alterco fra due fazioni rivali.
SVIZZERA
4 ore
Legge Covid-19: la "battaglia" è cominciata
Tra due mesi si voterà sulla Legge Covid-19. Per Governo e Cantoni la base normativa va assolutamente approvata.
SVIZZERA
5 ore
Complotti, fake news, razzismo: un cocktail pericoloso
Per la Commissione federale contro il razzismo si tratta di piaghe sempre più sotto la luce dei riflettori.
ZUGO
6 ore
Strage in Parlamento, sono passati 20 anni
Il 27 settembre del 2001 Friedrich Leibacher uccise 14 persone, poi si tolse la vita.
SVIZZERA
6 ore
Gli scettici puntano al Nazionale
I movimenti d'opposizione alle norme anti-Covid starebbero preparandosi alle elezioni del 2023
LUCERNA
14 ore
Delitto alla stazione di servizio, la vittima è un 20enne
A perdere la vita durante lo scontro, che ha coinvolto una dozzina di persone, un 20enne kosovaro
Berna
16 ore
Decessi Covid nelle case per anziani, i Cantoni si preparano alla terza dose
Secondo Stefan Fux, Direttore di una casa di riposo, «la vaccinazione sta perdendo la sua efficacia»
BERNA
21 ore
Partecipazione al voto superiore alla media degli ultimi anni
Tra i meno diligenti anche il Ticino, fermo sotto il 48%.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile