Immobili
Veicoli
Swiss
SVIZZERA
08.02.21 - 11:020
Aggiornamento : 12:55

Ora la carta d'imbarco si riceve solo al banco

È la misura introdotta da Swiss per verificare che i viaggiatori siano in possesso di un test PCR negativo

Da oggi il tampone è obbligatorio per tutti coloro che arrivano in Svizzera in aereo o da un paese a rischio

Viaggi in aereo

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - Chi arriva in Svizzera in aereo (anche solo per fare scalo) oppure da un paese a rischio deve presentare un test Covid negativo. Inoltre, è prevista la registrazione dei dati di contatto di tutti i viaggiatori attraverso un modulo online. Sono questi i nuovi provvedimenti che il Consiglio federale ha deciso lo scorso 27 gennaio e che sono validi a partire da oggi.

Ecco quindi che la compagnia aerea Swiss adegua le procedure per l'emissione della carta d'imbarco. Quest'ultima non sarà infatti più trasmessa elettronicamente: i viaggiatori - come si legge in una nota - riceveranno per e-mail soltanto una conferma del check-in online, che dovranno in seguito presentare al banco. La carta d'imbarco sarà quindi stampata se il viaggiatore risponde ai requisiti necessari per l'ingresso in Svizzera: è quindi necessario dimostrare di essere in possesso di un test Covid non più vecchio di 72 ore e di aver compilato il modulo online.

Questo significa che al momento tutti i viaggiatori Swiss dovranno necessariamente passare dal banco check-in. Sono quindi previsti tempi d'attesa più lungo. La compagnia invita i viaggiatori a recarsi in aeroporto in anticipo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Gas russo. Sarà un inverno difficile anche in Svizzera?
Mosca potrebbe stringere ulteriormente i rubinetti. Questo potrebbe avere conseguenze anche per il nostro Paese?
SVIZZERA
3 ore
Critiche al Governo, Cassis e Keller-Sutter con "l'estintore"
I due consiglieri federali, intervenuti all'assemblea dei delegati PLR, hanno smorzato le polemiche
SVIZZERA
5 ore
«Più cooperazione, anche con la NATO, per proteggere la Svizzera»
Il presidente del PLR Thierry Burkart favorevole anche all'acquisto di nuovi aerei da combattimento
GINEVRA
6 ore
Con l'auto tra le bancarelle del mercato, un ferito a Ginevra
Il conducente non era in condizioni tali da poter guidare. Si indaga per capire se aveva consumato alcol o droghe.
SVIZZERA
8 ore
Benzina ancora a peso d'oro. Ecco perché
Senza piombo e Diesel restano ancora oltre i due franchi. A dispetto del prezzo del greggio in discesa. Perché?
SVIZZERA
17 ore
Sorveglianza dei cellulari, privacy a rischio
Le forze dell'ordine hanno aumentato l'utilizzo delle intercettazioni per svolgere le indagini. Qualcuno si preoccupa.
SCIAFFUSA
18 ore
Esce di strada e piomba sulla scalinata del centro commerciale
Il conducente, un 35enne, ha avuto un malore.
SVIZZERA
19 ore
Graziati dopo una truffa milionaria alle FFS
Tre dipendenti, con un loro complice esterno, hanno ottenuto una riduzione della pena grazie all’ammissione di colpa.
FOTO
BERNA
1 gior
La Torre del Moron perde pezzi: «Fa male al cuore»
Inaugurata 18 anni fa, l'opera di Mario Botta ha subito gravi danni tra martedì e mercoledì: «Diversi scalini divelti».
SVIZZERA
1 gior
Il mitico coltellino svizzero spegne 125 candeline
Era il 12 giugno 1897 quando lo svittese Carl Elsener decise di proteggere il modello che diventerà un'icona del paese.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile