keystone
Rüegg-Stürm.
SVIZZERA
07.02.21 - 17:440

Il capo di Vincenz ha chiuso un occhio?

L'ex presidente di Raiffeisen Rüegg-Stürm avrebbe dato il nulla osta alle relazioni bancarie del discusso Ceo

BERNA - L'ex presidente del consiglio di amministrazione di Raiffeisen Johannes Rüegg-Stürm avrebbe fatto approvare le sue spese dal suo subordinato Pierin Vincenz. Lo scrive il domenicale "SonntagsZeitung" in un articolo che fa riferimento ai verbali della procura zurighese.

Durante un interrogatorio del 24 maggio del 2019 il procuratore Thomas Candrian ha chiesto a Rüegg-Stürm: «Lei aveva a disposizione anche una carta di credito della società Raiffeisen. Come funzionava l'esecuzione nel suo caso?».

Al che Rüegg-Stürm ha risposto: «Nel mio caso, raccoglievo le ricevute delle spese che avevo». Le presentava con l'estratto conto, e poi venivano approvate da Pierin Vincenz.

La "SonntagsZeitung" nota che ciò era il rovesciamento della gerarchia ufficiale, poiché normalmente è il consiglio di amministrazione che controllerebbe la gestione del gruppo.

Rüegg-Stürm aveva anche dato il suo nullaosta alle spinose relazioni bancarie di Vincenz. Secondo i documenti ottenuti dal domenicale, Vincenz aveva conti presso la banca LGT di Vaduz, presso l'istituto privato DZ di Zurigo e presso Vontobel e Swissquote. Ma - sottolinea l'articolo - normalmente, è vietato per il capo di una banca avere un conto esterno a causa dei rischi di insider trading (delitto di iniziati).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 ore
Berset vuole fare un "regalo" ai non vaccinati
Certificato di un anno per i guariti. E test sierologici parificati ai molecolari. La proposta è sul tavolo, ma...
SVIZZERA
10 ore
Caso Mozambico, Credit Suisse alla cassa
L'Istituto elvetico pagherà circa 475 milioni alle autorità americane e britanniche.
SVIZZERA
13 ore
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
16 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
BERNA
16 ore
Alpinista morto sulla Jungfrau
È finito in un crepaccio: il corpo è stato trovato a una profondità di circa 27 metri
SVIZZERA
18 ore
Certificato sulle piste: «Non è l'associazione di categoria che decide»
«È presuntuoso dire già che non ci sarà un obbligo di Covid-pass sulle piste. Sarà il Consiglio federale a decidere».
SVIZZERA
19 ore
Positivi in forte aumento, decessi e ricoveri in calo
Stando all'aggiornamento dell'UFSP, sono due i nuovi decessi avvenuti a causa di un decorso infelice della malattia.
SVIZZERA
19 ore
In Svizzera si scierà senza certificato Covid
Lo ha deciso l'associazione di categoria degli impianti. Sulle funivie sarà invece obbligatoria la mascherina
SVIZZERA
20 ore
Berna autorizza una manifestazione contro il certificato Covid
I promotori si sono impegnati a rispettare un piano di sicurezza. E sconsigliano di prendere parte a proteste abusive
SVIZZERA
20 ore
I ghiacciai perdono ancora terreno, nonostante la neve e l'estate fresca
Nel 2021 hanno perso l'1% del loro volume, come rilevato dall'Accademia svizzera di scienze naturali
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile