keystone
BERNA 
04.02.21 - 14:290

Covid, relazione tra decessi e fumo: «Dati insufficienti»

Delle 10'298 persone ospedalizzate di cui sono disponibili dati, il 9% erano fumatori.

Delle 2731 persone decedute di cui sono disponibili dati, il 4% erano fumatori, il 26% non fumatori. Del restante 70% non è noto se fumassero o meno.

BERNA  - Chi fuma presenta un rischio maggiore di sviluppare una forma grave di Covid-19, secondo l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Dai dati raccolti finora, non è però ancora possibile trarre conclusioni definitive circa una relazione diretta tra decessi per covid e tabagismo.

Sollecitato da un'interpellanza della consigliera nazionale Laurence Fellmann Rielle (PS/GE) sui rischi legati al tabagismo in relazione al coronavirus, il Consiglio federale precisa, basandosi su dati raccolti fino al 15 dicembre scorso, che sulle 14'640 persone ospedalizzate dall'inizio della pandemia il 14% non presentava malattie preesistenti mentre l'86% ne presentava almeno una. Le tre malattie più menzionate sono l'ipertensione (52%), le malattie cardiovascolari (39%) e il diabete (25%).

Delle 5455 persone decedute di cui sono disponibili dati completi, il 97% era affetto da una malattia preesistente, principalmente dall'ipertensione (63%), da una malattia cardiovascolare (61%) o dal diabete (26 %).

Tabagismo e Covid - Dal 16 aprile scorso si raccolgono anche informazioni sul tabagismo delle persone ricoverate e dall'11 maggio delle persone decedute. Delle 10'298 persone ospedalizzate di cui sono disponibili dati, il 9% erano fumatori, il 53% non fumatori e del restante 38% non è noto se fumassero o meno.

Delle 2731 persone decedute di cui sono disponibili dati, il 4% erano fumatori, il 26% non fumatori. Del restante 70% non è noto se fumassero o meno. Tenuto conto del numero elevato di casi di cui non si sa se si trattasse o meno di fumatori, questi dati non permettono di trarre conclusioni.

Tuttavia, precisa l'esecutivo, sono noti la nocività del tabagismo e il suo effetto sul sistema immunitario, e le ricerche disponibili mostrano che i fumatori presentano un rischio maggiore di sviluppare una forma grave di Covid-19.
 
 

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
48 min
Berna riaprirà le terrazze?
L'UFSP ha detto che 4 criteri su 5 non sono ossequiati. Ma è una decisione «anche politica». Il Blick lo dà per certo
SVIZZERA
1 ora
«I bilaterali sono ancora attuali e hanno un futuro»
Il presidente dell'Unione sindacale svizzera dubita che l'Ue voglia innescare un'escalation in merito all'accordo quadro
SVIZZERA
3 ore
Quanto vaccino che viene sprecato
Ogni singola ampolla contiene più dosi di quelle previste. Ma nel nostro paese ciò che avanza non viene utilizzato.
SVIZZERA
13 ore
Ombudsman SRG SSR sommerso dalle lamentele
Nel 2020 ne ha ricevute oltre mille. Una cifra record da ricondurre alle segnalazioni legate al tema Covid
BERNA 
14 ore
Numerosi Cantoni vaccinano dai 65 anni
Ci sono anche i più virtuosi, ma pure chi ha poche richieste e chi va a rilento.
SVIZZERA
14 ore
«Viaggio in treno e con l'auto elettrica»
La pandemia è ancora sotto la luce dei riflettori. Ma la crisi climatica non è finita, ricorda Simonetta Sommaruga
VALLESE
15 ore
Ubriaco, costringe il treno a fermarsi e sale
L'uomo lavora per il produttore di vaccini Moderna.
SVIZZERA
18 ore
Vaccinare i giovani? «La priorità restano le persone a rischio»
Lo ha detto la responsabile Sezione malattie infettive dell'UFSP sollecitata in conferenza stampa
SVIZZERA
18 ore
Oltre 200mila vaccinazioni in una settimana
È la prima volta che si supera questa soglia da quando sono iniziate le somministrazioni.
SVIZZERA
19 ore
Altri 2 241 contagi in Svizzera, 10 morti
Altre 82 persone sono state ricoverate in ospedale. Il bollettino dell'UFSP
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile