20MIN/MICHAEL SCHERRER
SAN GALLO
02.02.21 - 23:230
Aggiornamento : 03.02.21 - 09:57

Quando anche l'occhio del radar può sbagliare

Un conducente sangallese ha ricevuto per ben tre volte la multa destinata a un altro utente della strada.

Il motivo? Una targa molto simile e una vite presente davanti all'obiettivo del marchingegno.

SAN GALLO - «Negli ultimi anni la polizia mi ha scambiato per un altro conducente per ben tre volte. E per ben tre volte ho ricevuto la multa che sarebbe spettata a lui». La testimonianza rilasciata a FM1Today da un automobilista del Canton San Gallo ha dell'incredibile. Ma è vera. «Per fortuna ho sempre potuto dimostrare che non ero io al volante, essendo da un'altra parte».

Questa strana storia, a ogni modo, ha logorato il conducente che per vederci chiaro ha deciso di rivolgersi direttamente alla polizia di San Gallo. La spiegazione? Le targhe praticamente identiche delle due automobili (differiscono solo di una cifra da una parte un 8 dall'altra uno 0) e un problema con il radar a causa di una vite galeotta. «In pratica quella vite faceva apparire nella foto un otto invece che uno zero e le multe prese dall'altro conducente finivano dritte nella mia buca delle lettere».

Un problema non di poco conto per la polizia di San Gallo che però non può ricontrollare manualmente le oltre 280'000 infrazioni legate alla velocità che avvengono di media ogni anno nel cantone. «Sarebbe deleterio», spiega al portale il portavoce Hanspeter Krüsi precisando che il tasso d'errore è veramente minimo e che in ogni caso la multa viene comunque annullata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
E se il 12 settembre diventasse festa nazionale?
Non solo il Primo d'agosto. In Svizzera bisognerebbe introdurre un nuovo giorno festivo. La proposta al governo
FOTO
ZURIGO
5 ore
Pompieri in azione a Zurigo
Intervento in Langstrasse per un incendio sviluppatosi in una cantina
SVIZZERA
5 ore
I dipendenti Swiss non vaccinati saranno lasciati a casa
Gli equipaggi dovranno essere vaccinati. Agli indecisi sarà concesso un periodo di riflessione di sei mesi
SVIZZERA
7 ore
La tappa svizzera del “treno europeo”
Si tratta dell'iniziativa “Connecting Europe Express” volto a promuovere la ferrovia nel continente
SVIZZERA
7 ore
Nessuno dovrebbe avere più di cento milioni di franchi in banca
Dopo la sconfitta dell'Iniziativa 99%, la Gioventù socialista si prepara a lanciare una nuova iniziativa
SVIZZERA
8 ore
Collegialità violata, il Governo opta per il "no comment"
Il presidente Guy Parmelin non ha preso posizione sulle asserzioni del suo collega (anche di partito) Ueli Maurer.
SVIZZERA
9 ore
Strage di Zugo, un minuto di silenzio
Era il 27 settembre di 20 anni fa. Un forsennato armato di un fucile d'assalto uccise 14 politici cantonali
SVIZZERA / FRANCIA
10 ore
Giudice malato, verdetto UBS posticipato
Continua a tenere banco il contenzioso fiscale tra la grande banca elvetica e la Francia.
SVIZZERA
11 ore
Fuoco incrociato su Berset e Maurer
Sarà un'ora delle domande infuocata quella di questo pomeriggio sotto la cupola di Palazzo federale.
SVIZZERA
11 ore
Nel weekend 3096 contagi in Svizzera
Sono 11 i decessi registrati dall'UFSP. Altre 49 persone sono state ricoverate
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile