AFP (immagine illustrativa)
L'insegnamento continuerà a distanza.
VALLESE
30.01.21 - 20:170

La variante inglese alle elementari di Saint-Nicolas

Undici bambini e sei insegnanti sono risultati positivi in pochi giorni. La scuola è stata chiusa.

La quarantena toccherà 160 allievi, 40 genitori e 17 insegnanti.

SION - La scuola elementare di Saint-Nicolas in Vallese è stata chiusa in seguito alla scoperta di diversi casi di Covid-19, hanno annunciato stasera in una nota le autorità cantonali. Undici bambini e sei insegnanti sono stati testati positivi, alcuni dei quali alla variante inglese del virus.

Una classe della scuola di Saint-Nicolas si trovava già in quarantena da giovedì sera. Dal momento che la variante inglese del Covid-19 è stata identificata, «le misure sono state estese e tutto l'istituto scolastico di Saint-Nicolas» - 160 allievi, 40 genitori e 17 persone del corpo docente - sono stati posti in quarantena per 10 giorni», si precisa nel comunicato.

Due classi delle elementari di Saint-Maurice sono pure state messe in quarantena, dopo la scoperta di diversi casi positivi, di cui uno della variante inglese.

L'insegnamento verrà mantenuto nei due istituti con corsi a distanza, sottolinea la nota. Le altre scuole vallesane rimangono aperte, ha indicato il cantone, per il quale il piano di protezione viene applicato scrupolosamente e funziona bene.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
28 min
In Svizzera netto calo dei pazienti Covid in cure intense
In decisa diminuzione i pazienti affetti dal virus in terapia intensiva, che ora occupano il 26,9% dei posti letto.
SVIZZERA
3 ore
«300 franchi a chi fa il vaccino, multa di 100 a chi non lo fa»
L'ex presidente del PS Peter Bodenmann è convinto che i no-vax "duri e puri" siano solo il 10-15% della popolazione.
GINEVRA
4 ore
«Il problema, in Svizzera, è il lassismo»
Stéphane Koch, esperto di sicurezza online, giudica «drammatico» il fatto di poter trovare dati personali sul darkweb
ARGOVIA
4 ore
Incendio a scuola, tre bambini ricoverati per intossicazione
Il fumo è fuoriuscito dal sistema di aspirazione presente nel seminterrato dell'edificio.
SVIZZERA / STATI UNITI
14 ore
«Al lavoro per un mondo più resiliente e più giusto»
Il presidente della Confederazione ha parlato alla 76esima Assemblea generale dell'Onu
FOTO
VAUD
16 ore
2000 in piazza a Losanna contro il certificato Covid all'università
La manifestazione non era autorizzata ma si è svolta senza problemi
FOTO
SVIZZERA
16 ore
I raduni per protestare contro la violenza della polizia
I raduni sono avvenuti su appello del collettivo "Exit Racism Now"
ZURIGO
17 ore
Parmelin vuole giornate lavorative di 15 ore e più lavoro domenicale
Il ministro dell'Economia ha presentato un “compromesso” relativo alla legge sull'orario di lavoro.
SVIZZERA
19 ore
La cultura vuole ancora i test gratuiti
Secondo gli esponenti del settore si è ancora lontani dalla normalità e dal 1° ottobre potrebbe esserci un peggioramento.
SVIZZERA
19 ore
GastroSuisse pretende l'indennizzo
I presidenti delle 26 sezioni cantonali auspicano inoltre un rapido piano di uscita dalla pandemia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile