Keystone
VAUD
27.01.21 - 12:090

Le aziende vodesi favorevoli a vaccinare i dipendenti

Da un sondaggio della Camera di commercio circa 28'000 collaboratori potrebbero essere vaccinati sul posto di lavoro.

Una quarantina delle 70 imprese ha già istituito programmi di vaccinazione contro l'influenza stagionale. «Per accelerare la campagna vale la pena guardare a queste aziende».

LOSANNA - Le grandi aziende vodesi sono favorevoli alle vaccinazioni dei propri dipendenti, stando a un sondaggio della Camera di commercio e dell'industria del canton Vaud (CVCI). Circa 28'000 collaboratori potrebbero potenzialmente essere vaccinati sul posto di lavoro.

La CVCI ha condotto l'inchiesta la settimana scorsa presso le imprese affiliate e che contano oltre 100 collaboratori. Dai risultati emerge che circa 70 aziende sono disposte a organizzare la vaccinazione nei loro locali. E questa cifra potrebbe ancora aumentare, si legge in una nota odierna.

Un elenco delle imprese interessate è stato trasmesso alle autorità vodesi. Esso comprende segnatamente Bobst e Eldora, ha indicato oggi all'agenzia Keystone-ATS Philippe Miauton, vicedirettore della CVCI.

Per quanto riguarda le 70 imprese favorevoli, una quarantina ha già istituito programmi di vaccinazione contro l'influenza stagionale. Tra le grandi aziende, talune dispongono di locali sanitari o adibiti a infermeria con personale formato.

La CVCI spera che questa preparazione a monte consentirà di realizzare una vaccinazione estesa, non appena le dosi saranno disponibili. Per accelerare la campagna di vaccinazione, «vale la pena di guardare alle imprese», ha sottolineato Miauton, precisando che i contatti con il Consiglio di Stato continueranno.

Più in generale la CVCI - come il resto dell'economia - chiede un'accelerazione del ritmo delle vaccinazioni. Auspica inoltre che vengano ampliate le possibilità di test rapidi e approva la compagna per test a tappeto, sull'esempio di quanto già sperimentato nei Grigioni.

Oggi il Consiglio federale potrebbe proprio decidere di finanziare esami rapidi di massa in particolare in case anziani, istituti sanitari, scuole e determinate aziende. La CVCI ritiene invece «sproporzionata» la proposta dei presidenti dei partiti nazionali di attuare più controlli alle frontiere e test regolari ai frontalieri, per frenare il coronavirus.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA 
1 ora
La polizia insegue i delinquenti, ferita una ciclista
Fuga rocambolesca nel centro di Basilea. Diverse le infrazioni commesse.
SVIZZERA
2 ore
Il numero uno della Polizia: «Occorre dialogare con i giovani»
Fredy Fässler vorrebbe che i giovani venissero coinvolti maggiormente nelle decisioni relative alle restrizioni.
FOTO
URI
3 ore
Manifestazione annullata, ma la polizia sorveglia e controlla
Si sarebbe dovuta tenere oggi una manifestazione contro le norme anti-covid. Che però non è stata autorizzata.
SAN GALLO 
3 ore
Ieri sera niente disordini, ma 90 nuove espulsioni
Alcuni arrivavano da Berna o Lucerna. Molti erano minorenni
SONDAGGIO
ZURIGO
4 ore
Gruppi a rischio: «Uno dietro l'altro a chiedermi il certificato»
Sebbene non appartengano ai gruppo a rischio, riescono a ottenere il "pass" per vaccinarsi.
VALLESE
5 ore
Dramma in alta montagna, morte due persone
Un'aspirante guida e il suo cliente stavano scalando il Finsteraarhorn, nella valle di Fiesch.
SVIZZERA
7 ore
La prima ondata è costata 160 milioni alle case anziani
Alcuni cantoni stanno preparando un piano di sostegno, altri no.
SVIZZERA
9 ore
«Il centro asilanti ci tratta come degli animali»
Sono tre i tentati suicidi registrati negli ultimi otto mesi nella struttura sangallese Sonneblick
SAN GALLO / ZURIGO
17 ore
San Gallo, un arresto e vari controlli
La polizia ha giocato d'anticipo, dopo gli appelli alla rivolta circolati sui social, con una massiccia presenza
GIURA
18 ore
I cavalli in volo nel cielo del Giura
È stato un successo l'esperimento compiuto giovedì e venerdì da veterinari e dall'esercito
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile