tipress (archivio)
BERNA
26.01.21 - 14:450

I Cantoni sostengono i test gratuiti per gli asintomatici

BERNA - La Conferenza dei direttori cantonali della sanità (CDS) accoglie positivamente il fatto che la Confederazione intenda in futuro promuovere e finanziare i test per il coronavirus per persone asintomatiche. Un passo atteso da tempo.

«Ci si rammarica tuttavia che tale proposta giunga solo ora», scrive la CDS in una presa di posizione, pubblicata oggi, su una modifica dell'ordinanza prevista dal Consiglio federale. È chiaro da tempo che un aumento dei test consentirebbe di reagire più rapidamente alla diffusione del virus. I Cantoni suggeriscono inoltre che i test rapidi della saliva siano disponibili in quantità sufficiente, in modo che la strategia possa essere ampiamente attuata.

I Cantoni desiderano un chiarimento sulla questione dei test preventivi ripetuti nei villaggi, nelle scuole o negli alberghi, in particolare riguardo all'attuale stagione sciistica: vogliono sapere se sono anch'essi ammessi o se venissero presi a carico della Confederazione solo in caso di un rapido aumento dei contagi.

Decisioni sui test asintomatici sono attese alla seduta del Consiglio federale di domani. Una maggioranza dei Cantoni è anche a favore di una regolamentazione che garantisca controlli delle mascherine immagazzinate per le quali non ci sono prove sufficienti di sicurezza: aspetto, anche questo, incluso nel progetto messo in consultazione dal Consiglio federale. Il materiale discutibile dovrebbe essere controllato secondo criteri di qualità chiaramente definiti prima di essere utilizzato.

Nella sua presa di posizione la CDS nota anche che i Cantoni hanno sempre più difficoltà a far fronte alle scadenze estremamente brevi per le consultazioni lanciate dal Consiglio federale, che spesso si svolgono durante il fine settimana. Soprattutto in questo caso specifico una pianificazione a più lungo termine sarebbe stata possibile. A suo avviso gli elementi erano noti da tempo.

TOP NEWS Svizzera
BERNA
31 min
"Freiheitstrychler" prendono le distanze dalle violenze
«I provocatori sono individui isolati che non appartengono al movimento» hanno dichiarato in una nota
TURGOVIA
1 ora
Caos in sala parto per test e mascherina, interviene la polizia
La polizia è intervenuta sul posto durante la nascita a causa di parenti che avrebbero «ignorato i regolamenti».
ZURIGO
10 ore
Incendio in appartamento, un morto
È successo oggi pomeriggio sulla Manessestrasse
SVIZZERA
13 ore
«Ecco cosa succede quando Maurer gioca a fare Trump»
Il Presidente dei Verdi, Balthasar Glättli, attacca Ueli Maurer. Ma c'è anche chi lo difende
SVIZZERA
14 ore
Un detective per Berset
La Procura federale vuole vederci chiaro sul tentativo di estorsione da parte di una donna
SVIZZERA
16 ore
Incidente aereo a St.Moritz: ex capo squadriglia assolto
La sentenza è stata emessa dal Tribunale militare 2: il comportamento dell'uomo non sarebbe stato la causa dell'accaduto
SVIZZERA
16 ore
Alla frontiera con test o certificato: le risposte ai principali dubbi
A partire da lunedì 20 settembre, al confine varrà la regola del “doppio test” per i non vaccinati e i non guariti
GINEVRA
17 ore
Il super-evasore imbarazza Mirabaud
L'americano Robert Brockman avrebbe nascosto 1 miliardo di dollari a Ginevra
BERNA
17 ore
Incidente in piscina, muore una bambina di otto anni
È successo ieri a Bienne: la piccola è stata trovata in acqua priva di sensi. Oggi in ospedale è spirata
Svizzera
17 ore
Dodicenne muore durante la lezione di ginnastica
Solo un anno fa, un altro allievo moriva nelle stesse circostanze
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile