Ti Press
SVIZZERA
26.01.21 - 14:150
Aggiornamento : 21:50

Picnic su treni e bus, si valutano regole (e multe)

L'UFSP è in contatto con FFS e AutoPostale per trovare soluzioni a una questione che suscita malumori.

Si pensa di appendere locandine informative, ma un divieto totale di consumare cibi sui mezzi pubblici non è previsto.

BERNA - Le persone che mangiano e bevono per lunghi periodi durante i viaggi in treno, e sono dunque privi di mascherina protettiva, suscitano malumore tra gli altri passeggeri. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) è in contatto con le FFS, ma anche con AutoPostale, per trovare soluzioni.

L'UFSP intende discutere con le due società, le principali aziende di trasporto pubblico del paese, su come affrontare questi casi, ha indicato oggi a Keystone-ATS il portavoce dell'UFSP Yann Hulmann, confermando un'informazione della radio svizzero tedesca SRF. Una soluzione in discussione è di appendere locandine informative. Un divieto totale di mangiare e bere nei trasporti pubblici non è previsto.

L'UFSP vorrebbe anche occuparsi del ruolo del personale di bordo. I casi di abuso dovrebbero essere trattati come un mancato rispetto dell'obbligo d'indossare una maschera, ha affermato Hulmann. Le persone andrebbero quindi prima informate e, se necessario, multate.

Queste situazioni rimangono eccezionali e non sono rappresentative del comportamento generale dei passeggeri, ha sottolineato il portavoce. Sono stati segnalati pochi casi, confermano dal canto loro le FFS, pure contattate da Keystone-ATS. Nel complesso, l'obbligo d'indossare la maschera è ben rispettato, sostengono.

Secondo l'ordinanza federale in vigore per limitare la diffusione del coronavirus, è permesso togliere la maschera per mangiare e bere, ma solo per il tempo del pasto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
2 ore
«Mai pensavamo che nostro figlio ne fosse capace»
Il 24enne somalo N.O. è sospettato di aver ucciso la sua fidanzata di 22 anni LS.
SOLETTA
3 ore
Sparatoria in stazione, un ferito
Quattro le persone fermate dalla polizia, giunta in forze sul posto
SVIZZERA
6 ore
Il piano di ripartenza estivo di Swiss, ecco cosa c'è da sapere
Su nuove mete, date, rimborsi e sul perché si potrà volare anche su Billund (che non tutti conoscono)
SVIZZERA
7 ore
Fatturato «eccellente» per Zweifel nel 2020
L'anno che ha visto la scomparsa del fondatore è stato chiuso con ricavi pari a 262,6 milioni di franchi, un record
SVIZZERA
8 ore
Il settore degli eventi chiede uno “scudo protettivo”
Contro l'incertezza Expo Event e 15 associazioni si rivolgono al Consiglio federale
SVIZZERA / CANTONE
9 ore
Alcuni cantoni dicono no: le terrazze restano aperte
Berset ha sottolineato più volte che l'apertura delle terrazze sulle piste viola il diritto federale.
SVIZZERA
10 ore
Bambini “esauriti”, 700 chiamate di aiuto al giorno
L'allarme lanciato da Pro Juventute: aumentano i conflitti con i genitori e tra fratelli, ma pure la violenza domestica
SVIZZERA / PAESI BASSI
10 ore
Scontro tra aerei della Patrouille Suisse, accusato il pilota
L’uditore della giustizia militare ha promosso l’accusa dinanzi al tribunale militare
BERNA
11 ore
Cosa fare per tornare al ristorante alla fine di marzo
Nella migliore delle ipotesi se ne parla per il 22 marzo.
BERNA
12 ore
Sì alle mense aziendali per chi lavora all’aperto
L'UFSP ha informati i Cantoni sulle condizioni con le quali concedere l'autorizzazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile