keystone (archivio)
BERNA
21.01.21 - 12:340

TCS: 5'500 interventi per neve, gelate e forte vento

Tutto questo nell'arco di soli quattro giorni.

SI tratta di ben mille interventi in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

BERNA  - La scorsa settimana a nord delle Alpi neve, pioggia gelata e forti venti hanno provocato problemi di mobilità agli automobilisti. Soltanto tra il 13 e il 17 gennaio il Touring club svizzero (TCS) è intervenuto 5'500 volte, ossia 1'000 in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si legge in una nota odierna.

Stando al TCS, i problemi alle batterie sono stati di gran lunga la prima causa dei guasti. Il freddo pungente ha in particolare dato filo da torcere ai veicoli parcheggiati all'aperto e che non volevano più saperne di partire. Ma anche i problemi con gli pneumatici sono aumentati notevolmente durante le giornate con forti nevicate e, sebbene le auto stiano diventando sempre più "intelligenti", il TCS è ancora sovente chiamato in causa in seguito a panne con le chiavi.

Visto che la stagione invernale è appena iniziata, il TCS ricorda che una batteria per auto, dopo circa quattro anni di vita, raggiunge l'apice delle prestazioni. Per essere sicuri che la batteria disponga ancora di una riserva sufficiente, vale la pena di sottoporla a un controllo.

Tra le altre raccomandazioni, il TCS ritiene indispensabile montare pneumatici invernali e, a seconda delle condizioni stradali, usare le catene da neve. Per motivi di sicurezza, le catene devono essere montate solo sulle gomme invernali.

Infine, spiega il TCS, non bisogna dimenticare che durante la stagione invernale le ore di luce diminuiscono, quindi è importante un buon funzionamento dei vari elementi dell'impianto d'illuminazione per veder bene ed essere visti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
29 min
Berna riaprirà le terrazze?
L'UFSP ha detto che 4 criteri su 5 non sono ossequiati. Ma è una decisione «anche politica». Il Blick lo dà per certo
SVIZZERA
1 ora
«I bilaterali sono ancora attuali e hanno un futuro»
Il presidente dell'Unione sindacale svizzera dubita che l'Ue voglia innescare un'escalation in merito all'accordo quadro
SVIZZERA
2 ore
Quanto vaccino che viene sprecato
Ogni singola ampolla contiene più dosi di quelle previste. Ma nel nostro paese ciò che avanza non viene utilizzato.
SVIZZERA
12 ore
Ombudsman SRG SSR sommerso dalle lamentele
Nel 2020 ne ha ricevute oltre mille. Una cifra record da ricondurre alle segnalazioni legate al tema Covid
BERNA 
14 ore
Numerosi Cantoni vaccinano dai 65 anni
Ci sono anche i più virtuosi, ma pure chi ha poche richieste e chi va a rilento.
SVIZZERA
14 ore
«Viaggio in treno e con l'auto elettrica»
La pandemia è ancora sotto la luce dei riflettori. Ma la crisi climatica non è finita, ricorda Simonetta Sommaruga
VALLESE
14 ore
Ubriaco, costringe il treno a fermarsi e sale
L'uomo lavora per il produttore di vaccini Moderna.
SVIZZERA
18 ore
Vaccinare i giovani? «La priorità restano le persone a rischio»
Lo ha detto la responsabile Sezione malattie infettive dell'UFSP sollecitata in conferenza stampa
SVIZZERA
18 ore
Oltre 200mila vaccinazioni in una settimana
È la prima volta che si supera questa soglia da quando sono iniziate le somministrazioni.
SVIZZERA
18 ore
Altri 2 241 contagi in Svizzera, 10 morti
Altre 82 persone sono state ricoverate in ospedale. Il bollettino dell'UFSP
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile