Keystone
SVIZZERA
19.01.21 - 11:540
Aggiornamento : 13:31

In carcere per aver chiesto l'elemosina, Strasburgo condanna la Svizzera

Per la Corte europea dei diritti dell'uomo la dignità di una giovane rom è stata violata.

La donna era stata sanzionata con 500 franchi e poi posta in carcere per cinque giorni per non aver pagato la multa. Ma per la Corte chiedere l'elemosina era l'unico modo che aveva per sopravvivere.

STRASBURGO - La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha condannato oggi la Svizzera per aver violato la dignità di una rumena in condizioni di estrema povertà, multandola e infliggendole 5 giorni di prigione per aver mendicato per le strade di Ginevra.

«La Corte ritiene che la sanzione inflitta alla richiedente non fosse proporzionata all'obiettivo della lotta alla criminalità organizzata, né a quello della tutela dei diritti dei passanti, dei residenti e dei proprietari di commerci», spiega la CEDU, che ha sede a Strasburgo.

La vicenda riguarda una romena analfabeta, nata nel 1992 e appartenente alla comunità rom. Era stata condannata nel gennaio del 2014 a una multa di 500 franchi per aver chiesto l'elemosina sulla pubblica via. La donna, che non aveva lavoro e non percepiva assistenza sociale, era stata successivamente posta in carcere preventivo per cinque giorni per non aver pagato la sanzione.

«In una situazione di manifesta vulnerabilità, la ricorrente aveva il diritto, inerente alla dignità umana, di poter mostrare il suo disagio e cercare di rimediare ai suoi bisogni chiedendo l'elemosina», prosegue la CEDU, secondo cui per lei l'elemosina costituiva l'unica soluzione per sopravvivere.

Secondo la Corte, la Svizzera ha violato l'articolo 8 che tutela il diritto al rispetto della vita privata e familiare, iscritto nella Convenzione europea dei diritti dell'uomo e dovrà pagare alla richiedente 922 euro per danni morali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
28 min
Coronavirus ed esercizi pubblici: un controllo su cinque rileva un'infrazione
Sono 17'586 le violazioni registrate, soprattutto in locali notturni
SVIZZERA
1 ora
Al take-away con la gamella
Greenpeace esorta la popolazione a sostenere bar e ristoranti, ma prestando attenzione all'ecologia
SVIZZERA
2 ore
Ad aprile Swiss cancella 9'200 voli
Sono oltre 43'000 i passeggeri interessati dalla misura dovuta alla pandemia
Attualità
2 ore
«La Svizzera ha perso molto prestigio internazionale»
Lo dice l'ex presidente BNS Philipp Hildebrand, che invita la Confederazione a elaborare un piano d'azione
SVIZZERA
2 ore
Sarà un'estate di grandi eventi?
Il ministro della sanità Alain Berset intende autorizzarne lo svolgimento
SVIZZERA
2 ore
La Posta A continuerà a esistere
Il CEO della Posta: «Perché dovremmo tagliare un servizio apprezzato?»
SVIZZERA
3 ore
Per gli alberghi una stagione invernale da dimenticare
Il settore fa i conti con perdite milionarie. E al momento le prenotazioni per l'estate sono inferiori al 2019
FOTO
SAN GALLO
12 ore
«Mi hanno chiamato e mi hanno detto: “Ehi, la tua Ferrari sta bruciando”»
160mila franchi in fumo oggi sulla A13, il racconto del proprietario che... non era il conducente
ARGOVIA
15 ore
Arringa la folla di manifestanti anti restrizioni: docente cantonale licenziato in tronco
Per la direzione, non avrebbe dovuto presentarsi come insegnante. L'interessato: «Rifarei tutto».
FOTO
NEUCHÂTEL
16 ore
Manifestanti anti-misure in corteo a Neuchâtel
È già il secondo corteo quest'anno e c'erano circa 800 manifestanti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile