La donazione per la Rega si fa più cara
Tamedia
BERNA
13.01.21 - 14:050
Aggiornamento : 14:27

La donazione per la Rega si fa più cara

Passerà da 30 a 40 franchi per i singoli, da 60 a 80 per le coppie.

BERNA - Per la prima volta da quasi trent'anni la Guardia aerea svizzera di soccorso (Rega) aumenta il contributo minimo richiesto agli affiliati. I motivi sono l'ampliamento dei servizi medici per via aerea, la progressione dei costi nei settori altamente regolamentati della medicina e dell'aviazione nonché i pianificati acquisti di nuovi aerei nei prossimi anni.

Nel 2021 la donazione minima passa da 30 a 40 franchi per i singoli, da 60 a 80 per le coppie senza prole e da 70 a 80 per le famiglie. Per un genitore solo con figli saranno sempre 40 franchi.

L'aumento dei contributi degli utenti, invariati dal 1992, è stato pianificato a lungo termine, affinché la Rega possa continuare a fornire anche in futuro i propri servizi, ha detto a Keystone-ATS il portavoce Adrian Schindler. La crescita del numero degli affiliati ha permesso di compensare solo alcuni dei maggiori costi per la Guardia aerea svizzera di soccorso, ha precisato.

La maggiorazione della donazione minima - di cui ha riferito oggi l'emittente radiofonica privata Radio Pilatus - è stata comunicata agli affiliati per lettera due settimane fa, ha aggiunto il portavoce.

La Rega è una fondazione privata senza scopo di lucro che non riceve sovvenzioni pubbliche. Secondo le sue stesse informazioni, ha circa 3,6 milioni di donatori e gestisce dodici basi di elicotteri e tre aerei-ambulanza.

La Guardia aerea svizzera di soccorso si finanzia con il contributo dei donatori e con i costi che può addebitare alle compagnie di assicurazione per le sue missioni. Nessuna assicurazione deve pagare per l'intervento della Rega e questa può condonare le spese ai suoi sostenitori.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
47 min
Sussidi troppo elevati ad altre imprese di trasporto pubblico
Dopo quello di Autopostale, spuntano nuovi casi
SVIZZERA
1 ora
Coop, Migros e Denner: tornano i contingenti
Dalla prossima settimana potrebbero formarsi code all'entrata dei negozi. Il numero di clienti verrà infatti limitato.
GRIGIONI
1 ora
Nelle aule scolastiche più aerate ci sono meno contagi
I risultati di un progetto pilota condotto in 150 aule grigionesi: con troppo CO2, si registrano più infezioni
SVIZZERA
2 ore
Una nuova infezione su tre colpisce adolescenti e bambini
Il trend è chiaro: un terzo dei nuovi contagi di coronavirus riguarda chi ha meno di 19 anni
SVIZZERA
3 ore
I piloti “a rischio” potranno essere segnalati
Il Consiglio nazionale si allinea alla decisione presa dagli Stati
SVIZZERA
6 ore
Lo sciopero della fame prosegue, ma la situazione non si sblocca
Guillermo Fernandez si trova da settimane (senza mangiare) davanti a Palazzo federale.
BERNA
12 ore
Keller-Sutter: «Il 2G è il prossimo possibile passo»
Un obbligo vaccinale, anche solo per determinate categorie, non viene invece preso in considerazione.
SVIZZERA
14 ore
Cosa abbiamo chiesto a Google nel 2021?
Il colosso del Web ha pubblicato le classifiche dei termini più ricercati dell'anno in Svizzera.
GINEVRA
16 ore
Il cane poliziotto salva un anziano nel bosco
L'uomo è stato rinvenuto in stato di ipotermia, ma cosciente.
ZURIGO 
16 ore
Il Presidente di Credit Suisse ha violato l'obbligo di quarantena
Doveva restare a casa, invece è volato con un jet privato nella penisola iberica.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile