La donazione per la Rega si fa più cara
Tamedia
BERNA
13.01.21 - 14:050
Aggiornamento : 14:27

La donazione per la Rega si fa più cara

Passerà da 30 a 40 franchi per i singoli, da 60 a 80 per le coppie.

BERNA - Per la prima volta da quasi trent'anni la Guardia aerea svizzera di soccorso (Rega) aumenta il contributo minimo richiesto agli affiliati. I motivi sono l'ampliamento dei servizi medici per via aerea, la progressione dei costi nei settori altamente regolamentati della medicina e dell'aviazione nonché i pianificati acquisti di nuovi aerei nei prossimi anni.

Nel 2021 la donazione minima passa da 30 a 40 franchi per i singoli, da 60 a 80 per le coppie senza prole e da 70 a 80 per le famiglie. Per un genitore solo con figli saranno sempre 40 franchi.

L'aumento dei contributi degli utenti, invariati dal 1992, è stato pianificato a lungo termine, affinché la Rega possa continuare a fornire anche in futuro i propri servizi, ha detto a Keystone-ATS il portavoce Adrian Schindler. La crescita del numero degli affiliati ha permesso di compensare solo alcuni dei maggiori costi per la Guardia aerea svizzera di soccorso, ha precisato.

La maggiorazione della donazione minima - di cui ha riferito oggi l'emittente radiofonica privata Radio Pilatus - è stata comunicata agli affiliati per lettera due settimane fa, ha aggiunto il portavoce.

La Rega è una fondazione privata senza scopo di lucro che non riceve sovvenzioni pubbliche. Secondo le sue stesse informazioni, ha circa 3,6 milioni di donatori e gestisce dodici basi di elicotteri e tre aerei-ambulanza.

La Guardia aerea svizzera di soccorso si finanzia con il contributo dei donatori e con i costi che può addebitare alle compagnie di assicurazione per le sue missioni. Nessuna assicurazione deve pagare per l'intervento della Rega e questa può condonare le spese ai suoi sostenitori.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 ore
Smartphone elvetici sotto attacco
Sono in circolazione molti messaggi spam per far installare sul dispositivo un pericoloso malware
SVIZZERA
13 ore
Moschee e campagne: ecco il piano vaccinale
L'Ufsp punta sulle "nicchie" di resistenza. Ma i Cantoni sono scettici
SVIZZERA
18 ore
La Svizzera si prepara per la crisi energetica
Le autorità stanno contattando le trentamila aziende che consumano più di centomila chilowattora all'anno
ZURIGO
20 ore
Lite con coltello: due feriti e quattro arresti
È successo nelle prime ore di domenica alla stazione ferroviaria di Zurigo Stadelhofen
LUCERNA
20 ore
«Sembra che si vogliano far morire le persone anziane»
Era stata la prima a ricevere il vaccino nel cantone, lunedì è deceduta per un'infezione da Covid-19
VAUD
1 gior
Mortale a Bullet: la vittima è un 16enne
Il ragazzo stava guidando la sua moto con il fratello minore di 14 anni. Aperta un'inchiesta sulla dinamica
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera come l'Irlanda: «Sigarette a quindici euro»
Le associazioni attive nella prevenzione suggeriscono di prendere spunto dall'esempio estero
SVIZZERA
1 gior
Manifestazioni in diverse città svizzere
Proteste contro i provvedimenti anti-Covid. Ma a Berna è sceso in piazza il fronte opposto
SVIZZERA
1 gior
La panne ha messo k.o. soprattutto i certificati esteri
Il guasto si è verificato durante alcuni lavori di manutenzione da parte dei tecnici dell'Ue
SVIZZERA
1 gior
I Verdi liberali puntano al Governo federale
Lo ha affermato il presidente Jürg Grossen nell'ambito dell'odierna assemblea dei delegati
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile