Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
13.01.21 - 09:100

Gli anticorpi americani passano per la Svizzera

Il governo acquisterà da Roche fino a 1,25 milioni di dosi di casirivimab e imdevimab entro il 30 giugno 2021

Si tratta del cocktail somministrato a Donald Trump quando ha contratto il Covid-19.

BASILEA - Roche, attraverso il suo partner Regeneron, ha confermato oggi che il governo degli Stati Uniti ha effettuato un ordinazione aggiuntiva di 1,25 milioni di dosi di casirivimab e imdevimab, un cocktail di anticorpi usato per il trattamento dei pazienti affetti da Covid-19. La portata finanziaria dell'operazione non è stata resa nota.

I preparati sono stati autorizzati in novembre negli Usa dalla Food and Drug Administration (FDA) nel quadro di una procedura d'emergenza per i pazienti affetti da Covid-19 ad alto rischio appena diagnosticati ma non ricoverati in ospedale, indica l'azienda basilese in una nota.

Nel dettaglio, il nuovo accordo prevede che il governo statunitense acquisti fino a 1,25 milioni di dosi di casirivimab e imdevimab entro il 30 giugno 2021.

Secondo Roche, Regeneron sta attualmente già fornendo cure con questi preparati a circa 300'000 persone, ciò che porta il potenziale di acquisto totale negli Usa a più di 1,5 milioni di dosi.

«Se approvati, casirivimab e imdevimab saranno di fondamentale importanza per aiutare a combattere la pandemia, e continueremo a lavorare con le autorità di regolamentazione e i governi di tutto il mondo per far arrivare il farmaco al maggior numero possibile di persone», ha affermato Bill Anderson, CEO di Roche Pharmaceuticals, la divisione farmaceutica del colosso renano, citato nel comunicato.

L'efficacia e la sicurezza dei due farmaci per il trattamento del Covid-19 continua a essere oggetto di test clinici in pazienti selezionati ricoverati e non, in particolare nel Regno Unito.

Roche sta anche lavorando con Regeneron - responsabile dello sviluppo e della distribuzione del trattamento negli Stati Uniti - per aumentarne l'offerta globale, con l'obiettivo di avere più di 2 milioni di dosi di trattamento disponibili ogni anno.

All'inizio di ottobre, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ricevuto il cocktail di anticorpi, che ha ampiamente pubblicizzato dopo la sua guarigione. I due preparati imitano ciò che il sistema immunitario fa dopo l'infezione, bloccando la parte del virus (proteina spike) che gli permette di attaccarsi alle cellule umane e di penetrarvi.

Regeneron ha inoltre ricevuto più di 450 milioni di dollari da Washington per i suoi sforzi destinati a sviluppare farmaci contro il Covid-19.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / STATI UNITI
1 ora
«Al lavoro per un mondo più resiliente e più giusto»
Il presidente della Confederazione ha parlato alla 76esima Assemblea generale dell'Onu
FOTO
VAUD
3 ore
2000 in piazza a Losanna contro il certificato Covid all'università
La manifestazione non era autorizzata ma si è svolta senza problemi
FOTO
SVIZZERA
3 ore
I raduni per protestare contro la violenza della polizia
I raduni sono avvenuti su appello del collettivo "Exit Racism Now"
ZURIGO
4 ore
Parmelin vuole giornate lavorative di 15 ore e più lavoro domenicale
Il ministro dell'Economia ha presentato un “compromesso” relativo alla legge sull'orario di lavoro.
SVIZZERA
6 ore
La cultura vuole ancora i test gratuiti
Secondo gli esponenti del settore si è ancora lontani dalla normalità e dal 1° ottobre potrebbe esserci un peggioramento.
SVIZZERA
6 ore
GastroSuisse pretende l'indennizzo
I presidenti delle 26 sezioni cantonali auspicano inoltre un rapido piano di uscita dalla pandemia.
SVIZZERA
7 ore
Condannati tre manifestanti in bici
Avevano partecipato a una manifestazione a maggio 2020, infrangendo le norme anti-Covid
SVIZZERA
9 ore
«La Confederazione paghi i test»
Lo chiedono gli studenti universitari, in una lettera diffusa oggi
SVIZZERA
10 ore
Il detenuto Carlos è quasi un brand
Sul web si vendono magliette dedicate a lui. Giocattoli e altri gadget. L'iniziativa di un collettivo di artisti
SVIZZERA
10 ore
Infezioni e ricoveri: «La situazione si sta calmando»
Si è tenuta oggi la conferenza stampa degli esperti della Confederazione sull'evoluzione epidemiologica in Svizzera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile