Keystone
La responsabile del Dipartimento della Sanità Rebecca Ruiz
VAUD
07.01.21 - 12:100

La variante britannica spaventa il Canton Vaud

Coloro che hanno avuto contatti con le persone risultate positive dovranno rimanere in quarantena per 10 giorni.

Questo comporterà un anche a un'intensificazione delle indagini da parte delle squadre di rintracciamento.

LOSANNA - Il Canton Vaud ha deciso di intensificare ed estendere le misure di quarantena dopo la scoperta sul suo territorio delle nuove mutazioni del SARS-CoV-2 provenienti dalla Gran Bretagna. Da oggi pure coloro che hanno avuto contatti prolungati o ravvicinati con i contatti delle persone risultate positive saranno posti in quarantena per 10 giorni.

In concreto la misura riguarda le persone che vivono sotto lo stesso tetto o che sono state a meno di 1,5 metri di distanza per più di 15 minuti senza una protezione adeguata, spiega il Consiglio di Stato vodese in un comunicato odierno. Ciò comporterà di fatto anche a un'intensificazione delle indagini per le squadre di rintracciamento.

Il Dipartimento vodese della salute e dell'azione sociale (DSAS) non fornisce ulteriori dettagli sul numero di campioni o casi osservati della variante britannica. Quella sudafricana, invece, non è stata finora rilevata nel Cantone, secondo la nota odierna.

I viaggiatori di ritorno dal Sudafrica e dal Regno Unito dovranno sottoporsi sistematicamente a un test PCR. Il DSAS e il medico cantonale dicono di essere «consapevoli che l'estensione del tracciamento aumenterà il numero di persone che saranno interessate dalla quarantena».

Tuttavia, ciò è essenziale per contenere il più possibile la circolazione della mutazione, che, secondo gli studi britannici, è dal 40 al 70% più trasmissibile, anche se, allo stato attuale delle conoscenze, non risulta più pericolosa. La percentuale di persone che sviluppano una forma grave rimane la stessa, fanno notare le autorità sanitarie del Cantone di Vaud.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
25 min
Un documento falso per aggirare l'obbligo di certificato Covid
Al momento su Telegram c'è un florido mercato di attestati fasi. Ma chi viene scoperto, è punibile
SVIZZERA
1 ora
In piazza per la giustizia climatica anche in Svizzera
Migliaia di giovani hanno partecipato alle manifestazioni di Fridays For Future
ZUGO
2 ore
Rifiuti in fiamme a causa delle batterie ricaricabili
L'incendio si è verificato a bordo di un camion della spazzatura a Zugo
SVIZZERA
4 ore
Vaccinazione: 10 milioni di dosi, 7'571 casi con effetti collaterali
Swissmedic ribadisce che le notifiche sinora analizzate non incidono sul profilo rischi-benefici positivo dei preparati
SVIZZERA
4 ore
Test Covid: esito negativo per molti
Chi chiedeva tamponi gratuiti per tutti è rimasto deluso, ma anche chi li voleva a pagamento non è soddisfatto.
SVIZZERA
6 ore
Paesi a rischio, anche Albania e Serbia sulla lista nera
Dentro anche Armenia, Azerbaigian, Brunei e Giappone. Fuori invece l'Uruguay.
SVIZZERA
6 ore
Test gratuiti solo per chi attende la seconda dose
Questa è la proposta emersa dall'odierna seduta di Consiglio federale che verrà ora messa in consultazione.
SVIZZERA
6 ore
Coronavirus in Svizzera: altri 1'502 contagi e quindici decessi in ventiquattro ore
Per 59 persone si è reso necessario un ricovero. Nelle cure intense il 23,9% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
7 ore
Lotteria pro vaccino, 33enne premiata con diecimila franchi
Olivia, una 33enne zurighese, si è portata a casa una vincita di 10mila franchi.
SVIZZERA / CANTONE
7 ore
Donne incinte assalite dai dubbi: «Vaccino sì o no?»
Berna consiglia il vaccino a tutte le donne in dolce attesa a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile