Keystone
SVIZZERA
30.12.20 - 17:460

«Aiuti urgenti per i ristoranti»

La decisione del Consiglio federale di mantenere invariate le misure anti-Covid-19 non è piaciuta a Gastrosuisse.

Secondo l'associazione di categoria la chiusura dei ristoranti è infatti stata stabilita con «dati errati» e penalizza «senza motivo» la ristorazione.

BERNA - Non si è fatta attendere la reazione di Gastrosuisse alla decisione odierna del Consiglio federale di non voler inasprire, né allentare, le misure di lotta al coronavirus. L'associazione di categoria se la prende in particolare con il fatto che rimanga in vigore la chiusura dei ristoranti, stabilita il 18 dicembre, che a suo dire si basa su «valori più alti e per questo errati» del tasso Rt di riproduzione del virus.

Per questo Gastrosuisse vuole che i ristoranti vengano inclusi immediatamente tra i casi di rigore, così che abbiano diritto ad aiuti urgenti.

«La crisi viene lasciata senza motivo sulle spalle del settore della ristorazione», ha dichiarato il presidente dell'associazione Casimir Platzer citato in una nota. La frustrazione e lo sconforto è molto grande tra i diversi membri di Gastrosuisse, ha aggiunto Platzer.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
don lurio 4 mesi fa su tio
Gli aiuti urgenti O.K. a chi se lo merita e non a dei gerenti portanome Aiutare chi é in regola con personale con un attestato di professionale, permessi , pagamento dei contributi. Esercizi pubblici che sono soggetti di interventi di Polizia no dare aiuti. Visto che trattasi di esercizi pubblici stabilire il canone d'affitto del locale . Ai gerenti di Take Away,e pizzerie ,cibo d'asporto da consumarsi sul posto,controllare l'igiene, obbligarli a fare pulizia di rifiuti fino a 200 m. dallo spaccio.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
TURGOVIA
1 ora
15enni su una moto rubata si scontrano con un'auto
I due adolescenti sono finiti in ospedale
FOTO
FRIBURGO
2 ore
Parcheggio sotterraneo distrutto da un incendio
Diversi veicoli sono stati distrutti nella notte
GRIGIONI
2 ore
Tragedia sul Piz Russein: due morti
Sono stati travolti da una valanga a lastroni, che li ha trascinati per quasi 1000 metri.
ZURIGO
13 ore
«Dai 10 anni devono poter decidere se vaccinarsi»
Il tema è di forte attualità. E l'UFSP ha aperto il dibattito anche sui social.
BERNA
17 ore
Quando l'arrivo dei ricchi rischia di farti perdere la casa
L'Oberland bernese attira milionari da tutto il mondo. Il valore delle case è così schizzato alle stelle.
SVIZZERA
18 ore
Coronavirus: in calo casi, ricoveri e decessi
Rispetto a quella precedente, la scorsa settimana tutti gli indicatori sull'andamento epidemiologico sono diminuiti.
SVIZZERA
19 ore
Il radar “sfasato” che la polizia svizzera continua a usare
Può segnare fino a 11 km/h in più e ha problemi con le superfici rifrangenti, l'allarme dal produttore
BERNA
21 ore
Covid: 2300 positivi e 42 vittime
Sull'arco di due settimane, il numero totale di infezioni scende a 18'893.
ZURIGO
22 ore
I ricercatori dell'ETH scoprono il tallone d'Achille del coronavirus
Lo studio potrebbe portare allo sviluppo di un medicinale per combattere il Covid-19.
SVIZZERA
23 ore
Disoccupazione e penuria di personale, il paradosso post Covid
Se da un lato le aziende licenziano dipendenti, dall'altro cercano nuovo personale diversamente qualificato.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile