Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
30.12.20 - 17:460

«Aiuti urgenti per i ristoranti»

La decisione del Consiglio federale di mantenere invariate le misure anti-Covid-19 non è piaciuta a Gastrosuisse.

Secondo l'associazione di categoria la chiusura dei ristoranti è infatti stata stabilita con «dati errati» e penalizza «senza motivo» la ristorazione.

BERNA - Non si è fatta attendere la reazione di Gastrosuisse alla decisione odierna del Consiglio federale di non voler inasprire, né allentare, le misure di lotta al coronavirus. L'associazione di categoria se la prende in particolare con il fatto che rimanga in vigore la chiusura dei ristoranti, stabilita il 18 dicembre, che a suo dire si basa su «valori più alti e per questo errati» del tasso Rt di riproduzione del virus.

Per questo Gastrosuisse vuole che i ristoranti vengano inclusi immediatamente tra i casi di rigore, così che abbiano diritto ad aiuti urgenti.

«La crisi viene lasciata senza motivo sulle spalle del settore della ristorazione», ha dichiarato il presidente dell'associazione Casimir Platzer citato in una nota. La frustrazione e lo sconforto è molto grande tra i diversi membri di Gastrosuisse, ha aggiunto Platzer.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
don lurio 1 anno fa su tio
Gli aiuti urgenti O.K. a chi se lo merita e non a dei gerenti portanome Aiutare chi é in regola con personale con un attestato di professionale, permessi , pagamento dei contributi. Esercizi pubblici che sono soggetti di interventi di Polizia no dare aiuti. Visto che trattasi di esercizi pubblici stabilire il canone d'affitto del locale . Ai gerenti di Take Away,e pizzerie ,cibo d'asporto da consumarsi sul posto,controllare l'igiene, obbligarli a fare pulizia di rifiuti fino a 200 m. dallo spaccio.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
1 ora
Cerca di sfuggire al ricovero, cade dal tetto e muore
Un 35enne con problemi psichici ha perso la vita questo pomeriggio ad Altstätten.
LOSANNA
1 ora
Il dottorato svizzero di Mussolini fa discutere
Venne conferito nel 1937 al Duce. Oggi una petizione chiede di revocarlo
SVIZZERA
1 ora
Cassis a Davos con la mente rivolta a Lugano
Il presidente della Confederazione ha aperto ufficialmente il WEF parlando della situazione geopolitica mondiale.
SVIZZERA
5 ore
Ricola «inganna i consumatori» secondo una consumatrice
Una donna dell'Illinois ha chiesto un risarcimento milionario accusando l'azienda di pubblicità ingannevole
SVIZZERA
5 ore
La quarta dose presto realtà
Da oggi la Confederazione consiglia una nuova vaccinazione «alle persone con un sistema immunitario indebolito».
SVIZZERA
7 ore
Commercio sostenibile: l'industria della moda sotto la lente
Public Eye ha compiuto un'analisi dei più noti rivenditori di moda in Svizzera. Zalando, Wish e Amazon nel mirino.
SVIZZERA
8 ore
Peggioramento delle disuguaglianze di genere durante la pandemia
Uno studio ha analizzato le conseguenze delle misure restrittive sull'occupazione di uomini e donne.
ARGOVIA
9 ore
Cade da una parete rocciosa, 14enne perde la vita
Il giovane stava effettuando una passeggiata assieme a un amico. Inutili i tentativi di soccorso.
SVIZZERA
11 ore
Vaiolo delle scimmie: Berna pensa all'acquisto di un vaccino
«Per il momento, non c'è motivo di preoccuparsi» rassicura la vicedirettrice dell'UFSP Linda Nartey
ZURIGO
20 ore
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile