keystone-sda.ch (ANTHONY ANEX)
SVIZZERA
30.12.20 - 12:410
Aggiornamento : 14:43

«Nessun inasprimento delle misure anti-Covid-19»

Il Consiglio federale decide di lasciare tutto immutato: «I criteri per un intervento più drastico non sono rispettati».

Vengono pertanto ignorati gli appelli degli esperti che chiedevano misure più severe per contrastare la nuova (e più contagiosa) variante inglese.

BERNA - Nonostante la situazione epidemiologica nel nostro Paese ristagni a un livello alto e nonostante la «preoccupazione» espressa ieri dagli esperti della Confederazione soprattutto in merito alle nuove varianti, il Consiglio federale ha deciso oggi di non inasprire le misure attualmente in vigore per combattere la diffusione del coronavirus. «I criteri per un intervento più drastico non sono rispettati», hanno concluso i sette saggi dopo aver analizzato la situazione epidemiologica. «I provvedimenti adottati il 18 dicembre, ossia la chiusura dei ristoranti e delle strutture per la cultura, lo sport e il tempo libero, sono adeguati e non è necessario inasprirli», viene precisato in una nota.

Nuova valutazione il 6 gennaio - Il Governo promette che la situazione verrà «monitorata costantemente» e il 6 gennaio ci sarà una nuova valutazione. Il tasso di riproduzione del virus è attualmente inferiore a uno. Il Governo si dice tuttavia «cosciente» del fatto che il numero relativamente moderato di nuove infezioni va interpretato con prudenza - come spiegato anche ieri dagli esperti in conferenza stampa - «poiché durante le festività sono stati effettuati meno test» e i «dati potrebbero essere in ritardo».

Varianti sotto osservazione - Il Governo, viene precisato nella nota, ha tenuto conto anche dei nuovi ceppi di coronavirus scoperti in Gran Bretagna e Sudafrica che preoccupano gli esperti. «Al momento, in Svizzera sono state identificate sette persone con queste varianti», ricorda il Consiglio federale sottolineando che si tratta di versioni «più contagiose, ma non più pericolose». Se la diffusione dovesse accelerare, il Governo non esclude, a ogni modo, di prendere nuovi provvedimenti.

Le regole da seguire - Infine il Consiglio federale invita la popolazione a rispettare le regole d'igiene e di comportamento, misure essenziali per proteggersi dal virus e lottare contro l'epidemia. Vengono inoltre incoraggiate le persone a fare più test.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Luca 68 3 mesi fa su tio
marco17 di una cosa sono d'accordo, le nostre autorità non vogliono riconoscere la gravità della situazione. buon anno e speriamo sia migliore
vulpus 3 mesi fa su tio
Il CF oramai è alla deriva. Non ascolta neppure più il gruppo tecnico di esperti. Quando la sanità non potrà più far fronte, andranno loro a dar man forte. Ma lasciamo perdere: il CF tanto si è fatto onore in primavera , quanto è sottomesso a tutte le pressioni ora. L'attendismo è micidiale: la reazione alle limitazioni si constatatno da 2 a 3 settimane dopo. Per cui è presto fatto il calcolo: a metà gennaio saremo nuovamente tutti nella palta. Si poteva chiudere tutto a dicembre, punto a capo. Poi con il vaccino e la prudenza si poteva ripartire con qualche apertura. Ma il peggio del peggio sono i nostri triumviri di Bellinzona: tra chi si defila, chi dorme e chi vuole solo fare i predicozzi tramite i media, siamo messi male. Da una parte abbiamo i medici che suonano l'allarme da oramai 3 settimane. Poi abbiamo l'EOC che ha evidenziato drammaticamente non solo i problemi di ospedalizzazione, ma l'esaurimento delle potenzialità di lavoro del personale sanitario. In primavera si battevano le mani, si cantava, tutti portavano qualcosa al personale in segno di solidarietà. Oggi questo personale viene occultato, negletto e nascosto all'opinione pubblica. Ma persino ai virologhi viene messa la sordina. Continuiamo ad attendere che qualcuno si decida di togliere le castagne dal fuoco. Intanto il virus si spande alla grande. Inutile prendere di mira le piste degli sci. Questi hanno aperto da 10 giorni. I contagi da oltre 300 al giorni e i decessi da dieci al giorno, continuano da inizio dicembre. Per cui qualcosa non quadra.
Luca 68 3 mesi fa su tio
marco17, vorrei capire di quale baggianate parli, quello che succede è agli occhi di tutti, non puoi certo dire che il cf sta facendo un buon lavoro, forse le baggianate le raccontato proprio loro!!!
marco17 3 mesi fa su tio
@Luca 68 Fare l'elenco delle baggianate supererebbe di molto lo spazio disponibile su un blog. In sintesi il "baggianamento" consiste nel pensare che di fronte a un virus che ha colpito milioni di persone in tutto il mondo, facendo un numero elevato di morti, la Svizzera avrebbe potuto essere risparmiata se soltanto il CF avesse agito diversamente. E perché mai? Perché per definizione siamo migliori degli altri, al di sopra della pandemia ma le nostre autorità non vogliono riconoscerlo. Demenziale!
Volpino. 3 mesi fa su tio
@marco17 Il problema non è riconoscere la situazione ma il non agire di conseguenza lasciandosi passivamente sopraffare dalla realtà sanitaria e lobbistica onde poter salvare la propria poltrona a Berna, poco importa se di destra, centro o sinistra.
mamba verde 3 mesi fa su tio
CF, che ID...ti avanti cosi entro il 6 gennaio altri 1000 morti, ma si rendono conto che ci sono più di 5000 contagi al giorno. Devono dimettersi i 7 saggi.
marco17 3 mesi fa su tio
@mamba verde Ma tu ti rendi conto delle sciocchezze senza senso che scrivi? Pensi seriamente che se il CF si dimettesse i contagi diminuirebbero? Ma lo sai usare il cervello?
LucaAstro 3 mesi fa su tio
Ipocriti incapaci!
Thomseb 3 mesi fa su tio
Cobra kai neve dies
marco17 3 mesi fa su tio
Hanno fatto una cagnara incredibile perché le autorità hanno autorizzato l'apertura degli impianti sciistici. Poi a Flims hanno testato 2000 persone e i casi positivi sono stati 4, ossia lo 0,02%! Naturalmente per i soliti covidioti si tratterà di cifre manipolate e falsate dalla lobby economica!
chris76 3 mesi fa su tio
@marco17 Già esatto. ma la colpa è dei comprensori sciistici... E guarda caso l'articolo che parla di ciò non è commentarle su Tio...
Volpino. 3 mesi fa su tio
La felicità di alcuni narcisisti consiste nell'ignoranza del vero e la celebrazione dell'ipocrisia per nascondere il misfatto.
marco17 3 mesi fa su tio
E hanno fatto bene. Basta cedere agli isterismi demagogici e alla dittatura di qualche esperto smanioso di apparire sui media a dettare legge. In situazioni di emergenza le autorità devono mostrare razionalità e calma.
Volpino. 3 mesi fa su tio
@Nick Sinopoli: sembra che si tratta della famigerata schizofrenia politica.
ceresade36@gmail.com 3 mesi fa su tio
Giusti pagano per i pecatori Cosi dico citattini irresponsabilli Respetate le regule
Volpino. 3 mesi fa su tio
Che vadino a lavorare tutti e sette assieme gli esponenti dell'economia senza mascherine in un ospedale Covid-19, poi vediamo se non gli passa la voglia di coprirli.
marco17 3 mesi fa su tio
@Volpino. A te penso che la voglia di coprirti di ridicolo non ti passa in ogni caso. Se vuoi stai chiuso in casa, magari sotto una campana di vetro, ma piantala di dire sciocchezze.
Volpino. 3 mesi fa su tio
@marco17 Perché allora non ci vai tu a lavorare in un ospedale Covid-19? Ti passerebbe di sicuro la voglia di scrivere pro economia e aperto tutto. Di questo passo ad aprile ecatombe!
marco17 3 mesi fa su tio
@Volpino. E come fai a sapere dove lavoro o non lavoro io? Il virus circola e forse solo il vaccino lo potrà fermare. Chiudere tutto non servirebbe a molto. Forse che nei Paesi che hanno applicato un lockdown dietro l'altro il corona virus è scomparso? La Germania è in lockdown e il numero di morti aumenta, lo stesso in Inghilterra. Quindi basta con questa tiretera del prima la salute e poi l'economia, che è una formula vuota per dare buona coscienza agli sprovveduti.
Don Quijote 3 mesi fa su tio
@Volpino. Ma anche a te passerebbe la voglia del tutto chiuso se ti lasciamo senza stipendio. E poi quale ecatombe vai cianciando? Man mano che il tempo passa il virus va filtrando la popolazione e non tutto è commestibile, in questo caso e per fortuna solo una piccolissima percentuale, dunque, dovrà lasciare la tavola a un certo momento, e con il vaccino forse riusciamo a mandarlo via prima che colpisca tutte le persone fragili. Ecatombe sarebbe un asteroide che colpisce la Svizzera scavando un cratere di 20 chilometri, oppure un patogeno che in un anno dimezza la popolazione mondiale, altrimenti quali aggettivi ti rimangono per queste situazioni! Dobbiamo salvare capre e cavoli e non solo una cosa, altrimenti si che si potrebbe rischiare l’ecatombe della disperazione e del malessere planetario, altro che il cambiamento climatico e un branco di orsi polari che non trova le foche.
Volpino. 3 mesi fa su tio
@marco17 Non sai nemmeno cosa dicono a Berna, ossia che la salute della popolazione è la priorità, ma purtroppo cedono alle pressioni delle lobbies.
Veveve 3 mesi fa su tio
Per fortuna sono loro a decidere e non quelli che scrivono commenti qui!!! Ma cosa volete chiudere ancora? ..non so ... andate in Cina che vi sigillano in casa così siete contenti!
Foxdilollo78 3 mesi fa su tio
1. I criteri se li creano loro stessi seguendo stime fatte a naso. 2. Se la variante GB è più contagiosa, hanno modificato i parametri dell’app SwissCovid?
Blobloblo 3 mesi fa su tio
Ottimo!!!!
Luca 68 3 mesi fa su tio
non ci sono parole, i politici decidono senza ascoltare gli esperti, prendono una barca di soldi e continuano a prendere la gente per i fondi, non se ne può più, non dovrebbero nemmeno fare le conferenze, non sono più credibili.
marco17 3 mesi fa su tio
@Luca 68 Saranno credibili le tue baggianate!
francox 3 mesi fa su tio
Temo che hanno fatto i loro sinistri calcoli, meno anziani e malati, più soldi in cassa. Per quelli che decidono, il letto in ospedale o in clinica privata ci sarà sempre.
Orsettina 3 mesi fa su tio
@francox Hai pienamente ragione,d'accordissimo con te!!Sono ormai loro,i più toccati da qualsiasi ondata arrivi...poverini....Ma chissenefrega???Per i"potenti"viene tradotto in...soldoni in più nella cassetta....
Volpino. 3 mesi fa su tio
@francox Mi sa che si specula come in Italia che con tanti morti ci saranno più introiti fiscali o peggio, la dove non c'è un testamento con l'appropriazione delle abitazioni da parte dei Comuni.
joe69 3 mesi fa su tio
@Volpino. Adesso nn esageriamo.... va bene tutto... Poi, caso mai, più morti ci sono e meno introiti fiscali, al massimo meno costi per l'avs, quello si...
Volpino. 3 mesi fa su tio
@joe69 Ha dimenticato la fetta più importante, le casse pensioni.
lollo68 3 mesi fa su tio
Per fortuna possiamo ancora andare a passeggiare... e sciare.
TB 3 mesi fa su tio
Pozzi di scienza... 👏 bravi!
Luc Luc60 3 mesi fa su tio
Bravi , evidentemente non vi preoccupa che gli ospedali siano quasi al collasso !! il personale sanitario e la popolazione sara' sicuramente "felice" di questa notizia.
Volpino. 3 mesi fa su tio
I sette cavallieri dell'apocalisse ...
Volpino. 3 mesi fa su tio
Ma allora per che cosa avete creato un taskforce di esperti che affermano il contrario?
Amir 3 mesi fa su tio
Cosi si fa...grande Berna...si renderanno conto quando si dimezzera metà popolazione ma anche li non c è problema..ci sostituiscono con i frontalieri
Alex k 3 mesi fa su tio
@Amir 1) non serve aggiungere “metà” perché già il verbo “dimezzare” indica che la popolazione sarà divisa a metà. Partendo dal fatto che non sembri nemmeno in grado di esprimerti correttamente dal punto di vista grammaticale vorrei dirti che questo virus sicuramente non dimezzerà la popolazione.. a scuola insegnano di leggere, informarsi e poi discutere.
Pippo70 3 mesi fa su tio
@Alex k Dai, è ottimista: se ne dimezza metà, intende solo 1/4 della popolazione 🤣🤣
Cry77 3 mesi fa su tio
🤔
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
42 min
Keller-Sutter a favore della Legge sul terrorismo
La consigliera federale si espressa stasera nel corso dell'assemblea straordinaria dei delegati PLR
SVIZZERA
2 ore
Oltre 59'000 firme contro il "matrimonio per tutti"
Si tratta del referendum contro il testo approvato lo scorso dicembre dalle Camere federali
SVIZZERA
3 ore
«Riaprite le terrazze dei ristoranti»
È quanto chiede l'Unione delle città svizzere in una lettera al Governo federale
BERNA
5 ore
Covid, altri 5'583 contagi in Svizzera
Sono invece 146 le ulteriori ospedalizzazioni registrate nelle ultime 72 ore.
URI
5 ore
Esplosioni dei contagi, Uri corre ai ripari
Il Cantone della Svizzera centrale ha introdotto nuove misure per fermare l'avanzata della pandemia.
SVIZZERA
6 ore
Legge Covid-19: «Un no metterebbe in pericolo gli aiuti»
Il Consiglio federale invita il popolo a bocciare il referendum in votazione il prossimo 13 giugno.
Attualità
8 ore
La Co2 mette d'accordo tutti (anche l'industria)
Le associazioni economiche lanciano una campagna a favore della nuova legge: «Un'occasione per la Svizzera»
BERNA
8 ore
L'USAM insorge: «Noi come l'Albania o la Croazia»
Forti critiche al sistema di gestione della pandemia. Quindi l'appello: «Stop alle chiusure»
SVIZZERA
9 ore
Economiesuisse corregge il tiro: «Nessuno vuole 30mila casi al giorno»
Avevano fatto discutere, venerdì, le dichiarazioni di Valentin Vogt, presidente dell'Unione svizzera degli imprenditori.
SVIZZERA
11 ore
Prospettive cupe per il settore degli eventi
Secondo Christoph Kamber non si tornerà alla normalità prima del 2022-2023.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile