Archivio Depositphotos
SVIZZERA
30.12.20 - 06:000

Il coronavirus ci ha resi più altruisti

È quanto emerge dal barometro della speranza 2021. I soldi avrebbero perso importanza

L'esperto: «Durante una crisi si rivedono i propri valori»

Fonte 20 Minuten / Bettina Zanni
elaborata da Patrick Stopper
Giornalista

ZURIGO - Siamo diventati più altruisti. È quanto emerge dall'attuale barometro della speranza dell'Università di San Gallo, secondo cui il 54% degli interpellati si dice maggiormente disposto ad aiutare gli altri rispetto al passato. E la solidarietà ha guadagnato terreno anche nell'ambito delle speranze personali per il 2021. Allo stesso tempo, diamo meno importanza ai soldi. Infatti, per il prossimo anno è in calo la speranza di ottenerne di più. Gli interpellati desiderano piuttosto restare in buona salute.

Sempre secondo il sondaggio, quasi il 44% delle persone ritiene di essere disposto a mostrarsi più gentile nei confronti degli altri. Soltanto l'8% ha invece l'impressione di comportarsi in modo meno amichevole. La maggioranza delle persone pensa inoltre che la società si stia sviluppando soltanto moderatamente in maniera positiva per tutti. Nella stessa misura ritiene che le persone siano fondamentalmente buone.

«Durante una crisi le persone rivedono le cose importanti» afferma il ricercatore Andreas M. Krafft, autore dello studio e membro di Swissfuture. E durante una crisi sanitaria si osserva anche un aumento del senso del dovere nel prendersi cura degli altri. Per quanto riguarda la visione critica degli intervistati nei confronti dello sviluppo globale della società, Krafft ritiene che sia da ricondurre «alla situazione mondiale estremamente difficile». Anche le teorie del complotto diffuse dai corona-scettici avrebbero contribuito a dividere la società. «È per questo che molti hanno la sensazione che le persone siano più egoiste».

Più donazioni per le organizzazioni benefiche

«Prevediamo di aver ricevuto almeno il 15% in più di donazioni rispetto allo scorso anno». È quanto dice Christine Volet, portavoce dell'Esercito della Salvezza. A causa della pandemia l'associazione ha comunque dovuto annullare diverse manifestazioni. Le donazioni registrano un incremento anche presso Caritas e la Catena della Solidarietà. «Nonostante la crisi del coronavirus, abbiamo ricevuto molte donazioni» afferma Priska Spörri della Catena della Solidarietà. Dallo scorso marzo, sono entrati oltre 42 milioni di franchi a favore delle vittime elvetiche della pandemia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
8 ore
Lavoro più duro, meno clienti, richieste estreme
La pandemia sta lasciando profonde cicatrici nell'industria del sesso.
SAN GALLO
9 ore
Al via la tournée del circo Knie
La serata ha fatto registrare il tutto esaurito, nonostante le restrizioni Covid per i grandi eventi
LUCERNA
14 ore
Esplode un food-truck: gravi due donne
È successo oggi poco dopo mezzogiorno nella località lucernese di Rothenburg
SVIZZERA
14 ore
Covid: 390 persone infettate malgrado la vaccinazione completa
In Svizzera sono oltre quattro milioni le persone che hanno ricevuto due dosi. I contagi sono in linea con le attese
SVIZZERA
15 ore
L'obbligo del test non piace a chi lavora nel settore sanitario
Non c'è unanimità tra chi lavora negli ospedali per quanto riguarda i test obbligatori
SVIZZERA
16 ore
Si rimane sotto i mille casi giornalieri
Sono 827 i contagi registrati nelle ultime 24 ore in Svizzera. 20 i decessi (ma 18 annunciati tardivamente)
SONDAGGIO
SVIZZERA
17 ore
Il braccialetto "green" dei vaccinati accende il dibattito
L'ideatore lo vende come accessorio per promuovere la campagna. Ma il sociologo ritiene che sia «pericoloso»
FRIBURGO
18 ore
Ventiseienne a 212 chilometri orari sull'A12
Si tratta di un conducente domiciliato in Germania. Dovrà comparire davanti a un giudice
SVIZZERA
19 ore
Maltempo: danni per 650 milioni di franchi
È quanto prevedono gli assicuratori cantonali degli edifici. Va meglio rispetto al 2005
SVIZZERA
20 ore
No a un allentamento delle misure, i Cantoni sono d'accordo
Per Lukas Engelberger la situazione attuale è ancora troppo incerta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile