Ti-Press (archivio)
Sugli spati solo con la vaccinazione?
SVIZZERA
27.12.20 - 12:080
Aggiornamento : 16:54

Grandi eventi tabù per chi non si vaccina?

Gli organizzatori ci stanno pensando: con l'obbligo di vaccinazione cadrebbero infatti tutte le misure di protezione.

La vaccinazione obbligatoria potrebbe anche essere legalmente ammissibile: «In ambito privato, ognuno è libero di decidere con chi vuole concludere un contratto».

BERNA - Concerti, open air, festival, partite di calcio e hockey potrebbero essere accessibili solo per le persone vaccinate contro il coronavirus. È quanto ventilano gli organizzatori di grandi eventi, secondo cui un obbligo di vaccinazione per presenziare agli eventi permetterebbe di poter pianificare con maggiori certezze le manifestazioni nei prossimi mesi. Si tratta di una misura che potrebbe anche essere legalmente ammissibile.

Con questi presupposti sarebbe infatti possibile abolire tutte le altre misure di protezione, riporta oggi il domenicale svizzerotedesco SonntagsBlick. Gli organizzatori vogliono tornare al lavoro, ma il presupposto fondamentale è che possano avere la certezza di poter pianificare eventi nel corso dei prossimi mesi e dei prossimi anni. Una sicurezza che al momento non c'è e molti appuntamenti in agenda nel 2021, che richiedono mesi di preparazione e di organizzazione, rimangono incerti.

«La vaccinazione potrebbe un giorno essere una delle tante misure per partecipare a un evento», sostiene il direttore dell'Associazione svizzera dei promotori musicali (SMPA) - l'organizzazione professionale elvetica che raggruppa gli organizzatori di concerti, spettacoli e festival musicali nella Confederazione - Stefan Breitenmoser, citato dal domenicale.

Tuttavia, una tale misura comporta anche forti resistenze: da chi è assolutamente contrario ai vaccini, fino a coloro che per il momento sono scettici, tale obbligo rappresenta forse una forzatura e pure il pubblico medio non ne sarebbe entusiasta. Sono infatti ancora molte le questioni da chiarire per l'obbligo di vaccinazione e secondo Breitenmoser ciò dipenderà molto anche dall'accettazione di questa misura in altri settori.

Swiss Football League - A prendere posizione sulle colonne del SonntagsBlick è pure la Swiss Football League (SFL). «È un ambito molto delicato che solleva rapidamente questioni etiche», afferma Philippe Guggisberg, responsabile della comunicazione della SFL, precisando che la Lega attualmente sta cercando di chiarire cosa potrebbe rappresentare il vaccino per il calcio, per i giocatori stessi e per la presenza di pubblico negli stadi.

Nessuno, al momento, si vuole esporre particolarmente e anche la Federazione svizzera di hockey su ghiaccio (SIHF) per il momento rimane sulle sue. In particolare, rimane da stabilire se l'obbligo di vaccinazione per partecipare agli eventi sia legalmente ammissibile.

Obbligo potrebbe essere valido a livello giuridico - «In linea di principio, non è escluso che persone vaccinate e non vaccinate possano essere trattate in modo diverso a livello giuridico», indica al domenicale l'avvocato Ingrid Ryser, a nome dell'Ufficio federale di giustizia (UFG) e dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

In ambito privato, «ognuno è libero di decidere con chi vuole concludere un contratto». Ciò si applica anche alle condizioni stipulate tra gli organizzatori di eventi e il pubblico, spiega Ryser, precisando che è ancora troppo presto per dare risposte generali se e in quale contesto potrebbe essere consentito un trattamento differenziato delle persone vaccinate e non vaccinate.

Al momento infatti ci sono ancora domande irrisolte in merito alla vaccinazione - ad esempio la sua efficacia - che potrebbero anche cambiare la valutazione legale, aggiunge Ryser. La questione terrà dunque banco ancora nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Meiroslnaschebiancarlengua 11 mesi fa su tio
Per poter riservare il biglietto devi inviare una foto del buchino sulla spalla.
pillola rossa 11 mesi fa su tio
«In linea di principio, non è escluso che persone vaccinate e non vaccinate possano essere trattate in modo diverso a livello giuridico», indica al domenicale l'avvocato Ingrid Ryser, a nome dell'Ufficio federale di giustizia (UFG) e dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)... Via tornerà indietro dritto sui denti. Ve lo meritate.
york11 11 mesi fa su tio
OK ragazzi, potete anche chiudere baracca definitivamente.
ctu67 11 mesi fa su tio
evviva i certificati falsi di vaccinazione...così non solo i medici ci guadagnano !!!!!!!!
pillola rossa 11 mesi fa su tio
@ctu67 Evviva!
egi47 11 mesi fa su tio
Fosse per me. Vaccino obbligatorio e a pagamento, almeno 100 franchi per ogni vaccinazione.
york11 11 mesi fa su tio
@egi47 Ma sei parente del dott. Mengele?
matrix61 11 mesi fa su tio
Esiste ancora qualcuno sano di mente Ti che vuole farsi fare un buco con un ago di una fialetta che non si sa nemmeno il contenuto Cerco gente per formare un comitato di resistenza
matrix61 11 mesi fa su tio
😇
matrix61 11 mesi fa su tio
C'è ancora qualcuno sano di mente che vuole salvare i diritti umani di una persona o volete farvi tutti pungere da un ago non sapendo il contenuto e le conseguenze direi di unirci e formare una resistenza
egi47 11 mesi fa su tio
BELLISSIMO. E' così che si fa, i grandi eventi solo se vaccinati. Con questo virus abbiamo scoperto che c'é troppa gente che é rimasta bambini. Aiutiamoli.
york11 11 mesi fa su tio
@egi47 Vai avanti tu che a me vien da ridere... resto voltentieri bambino :-)
Gio65 11 mesi fa su tio
Tutti a disquisire su una improbabile ipotesi all'interno dei nostri confini! Ok magari non sarà obbligatorio ma lo renderei obbligatorio se si passa la frontiera sia in entrata che in uscita.
tartux 11 mesi fa su tio
FInalmente, ottimo modo per premiare le persone responsabili e per frenare la diffusione del virus. PEr coloro che dicono che non vogliono farsi inoculare il vaccino a mRNA ricordo che a breve ne escono due che sono sviluppati col sistema calssico quindi potete ben vaccinarvi con quello. Due piccole osservazioni: 1. Se non siete vaccinati e io no ovviamente non é un rishcio per me visto che sono immune ma nel frattempo fra non vaccinati diffondete la malattia e andate potenzialemtne a contagliare cetegorie a rischio o coloro che non possono essere vaccinati. Visto che i grandi eventi propagano il virus é logico che non si voglia creare eventi con fgente non vaccinata che diffonda la malattia (insomma é agli altri che si sta pensando non sepre e solo a voi). 2 si stanno vaccinando prima gli anziani perché sono loro lil gruppo più grandi di persone a rischio di morte se tutte le categorie a rischio sono vaccinate si può quasi tornare a vivere normalmente visto che il virus colpirebbe categorie non a rischio. Ovviamente non si può fare solo così perché comunque si metterebbe a rischio la popolazione che non può essere vaccinata e anche gli ospedali. Ho una domanda cosa ne pensate se invece si facesse una cosa stile fino a luglio si vaccina da luglio mettiamo di aver vaccinato metâ della popolazione svizzera, i restanti fanno 3 settimane di lockdown in modo da arrestare la difusione del virus?
Pippo70 11 mesi fa su tio
Poco etico, molto discriminatorio. Costituzionalmente legale?
Pippo70 11 mesi fa su tio
Mah...
Luca 68 11 mesi fa su tio
non si può fare queste discriminazioni, la gente dovrebbe poter decidere senza queste pressioni, e nessuno mi firmerà una liberatoria per assumersi tutte le responsabilità per eventuali effetti collaterali. questi vacini sono stati fatti troppo in fretta, il minimo che si deve fare è non mettere pressione di nessuno genere
Enrico1988 11 mesi fa su tio
Ridicolo ! 😒
Diablo 11 mesi fa su tio
Premessa non sono un no vax . Cominciate pure a vaccinarvi voi a distanza di mesi e mesi vedrò gli effetti e poi deciderò ... in ogni caso L imposizione evento = vaccino non mi piace
pillola rossa 11 mesi fa su tio
«In linea di principio, non è escluso che persone vaccinate e non vaccinate possano essere trattate in modo diverso a livello giuridico», indica al domenicale l'avvocato Ingrid Ryser...
Luis 11 mesi fa su tio
Che ridicolo ma dove andremo a finire.
Boh! 11 mesi fa su tio
...giusto! Sono d’accordo! Concerti, partite e non solo! Per chi non si vaccina per scelta egoistica, invece, avanti rispettando tutte le restrizioni anti Covid...!!!
MrBlack 11 mesi fa su tio
Gli eventi sportivi sono in ambito privato ma pubblici. Ma ok, parliamo dei risarcimenti nel caos un organizzatore privato obblighi il pubblico ad essere vaccinato e qualcuno abbia delle conseguenze dovute alla somministrazione del vaccino. Parliamone...vediamo in quanti nano-secondi cambieranno idea ;-)))
matrix61 11 mesi fa su tio
Non sanno nemmeno se funziona e già si parla di eventi sportivi ecc.. 😉 Che panzate 🤣🤣🤣
Volpino. 11 mesi fa su tio
Chi incominciano a domandare un test negativo a tutti quelli che vogliono entrare in Svizzera.
Gus 11 mesi fa su tio
Bene, giusto così!
seo56 11 mesi fa su tio
Ma scherziamo o cosa?? Non siamo in Corea del Nord o peggio ancora in Russia!!!!😡
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Berna
5 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
7 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
8 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
10 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
10 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
11 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
12 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
VAUD
13 ore
Il boss della 'ndrangheta non può entrare
Leo Caridi era stato estradato in Italia dove è stato condannato a 9 anni e 6 mesi
ZURIGO
14 ore
Il caffè al bar si fa sempre più salato
La bevanda energizzante aumenta di prezzo, i ristoratori si sentono a rischio
BERNA
15 ore
Droghe, la lista si allunga
L'elenco degli stupefacenti viene integrato con delle "new entry"
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile