Keystone
SVIZZERA
26.12.20 - 12:230
Aggiornamento : 17:38

Alain Berset: «C'è stato troppo ottimismo dopo l'estate»

Il Consigliere federale ha ammesso degli errori nella gestione della pandemia: «Siamo stati troppo permissivi»

Il "Ministro" della Sanità ha raccontato anche le difficoltà che ha vissuto, sia fisiche che mentali

BERNA - Tra lo scoprire i limiti fisici del proprio corpo e l'ammettere degli errori di valutazione, Alain Berset ha raccontato in un'intervista ai microfoni della SRF la pandemia vista dagli occhi di un Consigliere federale.

In particolare, Berset ha detto di aver scoperto determinate difficoltà e limiti fisici del suo corpo che mai aveva provato prima.

Ad esempio, ci sono stati momenti durante la prima ondata in cui non sapeva più se fosse giorno o notte, se fosse un giorno feriale o il fine settimana: «non avevo mai provato niente del genere».

Qualche errore è stato fatto - Il "Ministro" della Sanità ha poi anche ammesso degli errori da parte del Consiglio federale.

In estate, dopo la prima ondata, si aveva infatti la sensazione che il peggio fosse passato e c'era «troppo ottimismo», che ha portato all'idea di poter riaprire i grandi eventi in autunno. «Questo è stato uno degli errori più grandi» secondo Berset.

Comunque, in questi casi la cosa più importante è «correggere eventuali errori il più rapidamente possibile»; la cosa peggiore sarebbe non fare nulla e rimanere bloccati, e questo vale sempre quando si affronta una crisi.

La responsabilità individuale - Berset ha in seguito difeso la via svizzera, che ha il suo prezzo e che è basata sulla flessibilità e sul federalismo. Insomma, una strategia che richiede responsabilità individuale, buon senso e lungimiranza da parte di tutti quanti. 

Se questo non funziona, bisogna rafforzare le misure, «ed è ciò che abbiamo fatto» ha dichiarato Berset, che si è anche detto impressionato dalla solidarietà dimostrata dalla popolazione in primavera.

La salute è al primo posto - Il Consigliere federale ha poi affermato che la salute delle persone ha la massima priorità. Per questo si sono dovuti accettare provvedimenti complessi e discussi, come la chiusura delle scuole per quasi due mesi: «Questa è stata molto probabilmente la decisione più difficile per noi».

Infine, Berset ritiene che «questo virus non scomparirà così rapidamente», nonostante l'imminente arrivo della campagna di vaccinazioni. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Luca 68 9 mesi fa su tio
Matteo Ducoli, le autorità secondo me si sono comportati bene nella prima ondata, li era tutto nuovo, ma nella seconda ondata le nostre autorità anno preferito l'economia non anno voluto imparare, non perché non sono capaci, ma semplicemente perché non voglio andare contro le lobby economiche, questo credo che lo anno visto tutti ed è vergognoso, in tanto la gente muore, e le autorità federali e cantonali giocano a scarica barile, basta poca gente che non rispetta le regole per creare problemi a tutti, le autorità servono a dare direttive chiare e non a confondere. buone feste
Thomseb 9 mesi fa su tio
Zzz
sabi ludwig69 9 mesi fa su tio
gia....purtroppo regna il dio SOLDO🤬🤬🤬
Thomseb 9 mesi fa su tio
Ma va ?!? Nei mesi che alcuni cantoni sono stati chiusi a Zurigo c’era il delirio. Ma perché non hanno limitato la circolazione nei cantoni di residenza? Ora cel’ abbiamo tutti in quel posto ! Poi si affidano al buon senso della popolazione... ma dove ? Il buon senso di fregarsene zero controlli nei mezzi zero controlli nelle strade locali chiusi ma strade piene di giovani e non Bahnhofstrasse sembrava un formicaio. E chi se la prende in quel posto sono i ristoranti che hanno investito per poter essere a norma e riaprire !
Meiroslnaschebiancarlengua 9 mesi fa su tio
... Ad esempio, ci sono stati momenti durante la prima ondata in cui non sapeva più se fosse giorno o notte, se fosse un giorno feriale o il fine settimana: «non avevo mai provato niente del genere». Noi avevamo una sorella di mio nonno che diceva le stesse cose. Poi le abbiamo trovato un posto in casa anziani ed è stata subito meglio. Poi è morta.
Viperus 9 mesi fa su tio
Eh si, è purtroppo così quando si da la precedenza all'economia e della salute pubblica ce se ne infischia...
MrBlack 9 mesi fa su tio
Le solite banalità. E intanto decine di aerei ogni giorno sono partiti e partono dalla Svizzera alla volta dei soliti paesi, vedi articolo del blick sui voli verso il Kosovo, dove non ci sono controlli...e torneranno dopo aver fatto cenoni con amici e parenti e festeggiato capodanno nei mega party. E noi bravi bravi qui con tutto chiuso. Ottima strategia...vediamo i numeri a metà gennaio e quanto Berset ha imparato la lezione in estate...
Volpino. 9 mesi fa su tio
5000 morti solo per evitare un secondo lockdown! Ma in che razza di paese viviamo? Gli altri paesi almeno hanno già fatto un secondo lockdown, ma da noi zero consapevolezza.
Moga 9 mesi fa su tio
Buffone
Luca 68 9 mesi fa su tio
forse sarebbe importante cercare di non ripetere gli stessi errori, o fingere di non vedere e dopo ammettere di sbagliare, vedi impianti di sci, probabilmente a fine gennaio dirà che non dovevano restare aperti. lo capiscono tutti tranne lui
Lore61 9 mesi fa su tio
@Luca 68 Quante pagliacciate, allora perché non chiudere tutto treni, bus, ecc... per un anno, e tutti barricati in casa? Ma non hai ancora capito che questa porcheria prima o poi raggiunge tutti, perlomeno chi ha una vita sociale, puoi rintanarti fin che vuoi, ma lui aspetterà il momento che metti fuori il naso! Il fatto di chiudere e aprire, serve solo a dilazionare nel tempo i problematici (per fortuna "solo" il 5%),da ricoverare negli ospedali gestiti con il contagocce per la politica del risparmio! NON sanno nemmeno proteggere i più vulnerabili nelle case anziani o negli ospedali, figurati quelli fuori...
streciadalbüter 9 mesi fa su tio
Vai a fidarti dei politici a Berna.
LucaAstro 9 mesi fa su tio
Ma quante idiozie! Avete fatto schifissimo con le vostre inutili e troppo permissive aperture o non chiusure... poi dire che la salute è al primo posto... per questa frase dovrebbe vergognarsi! Che schifo
adri57 9 mesi fa su tio
"qualche errore è stato fatto". Il peggio è che questi errori si protraggono nel tempo. In Ticino poi, si è perso il lume della ragione. Dopo che i nostri 5, saranno ritornati della vacanze sugli sci, vedremo come saremo ben messi! Aspettiamo le affermazioni di quello di Nante che nelle scorse settimane dichiarava che le misure in Ticino erano superiori al resto della Svizzera. Complimenti, vada a vedersi i risultati!
Swissabroad 9 mesi fa su tio
È così a sentirsi e credersi sempre i migliori, pensare di dover solo insegnare, a canzonare gli altri come paesi falliti e trogloditi (sappiamo di chi parliamo)
Diablo 9 mesi fa su tio
Manca la vigilia , Natale e Santo Stefano i nostri media riescono a lasciarci un po’ di pace ... e questo definisci bene il livello mediatico a cui sono arrivati
Meck1970 9 mesi fa su tio
non è facile prendere delle decisioni che accontenti tutti. Comunque la colpa è di tutti i politici, con tutto il mondo economico compreso la NOSTRA BANCA NAZIONALE e anche una banca che è stata aiutata..... ( sempre da noi). Era abbastanza sedersi tutti assieme e prendere tutti assieme delle decisioni.
Gabriele Ferrario 9 mesi fa su tio
Contro questa pandemia, le restrizioni servono a poco o nulla, lo scopriremo tra qualche tempo.. In Italia, scuole chiuse per 5 mesi, ragazzi senza sport da Marzo, economia e tessuto sociali distrutti e continue restrizioni anticostituzionali alle libertà individuali. Per cosa? Ancora, visti i numeri, non lo si è capito!
joe69 9 mesi fa su tio
@Gabriele Ferrario Senza restrizioni gli ospedali sarebbero collassati da tempo....i numeri rimangono stabili e nn salgono appunto per le restrizioni...purtroppo nn scendono come dovuto , primo perché le ultime restrizioni faranno il loro effetto tra 10-15 giorni, secondo c'è ancora molta gente che se ne frega!!! e si incontra a far cene, pranzi, caffè ecc... a casa di questo o quell'altro amico e/o parenti... terzo tanta gente usa le precauzioni, mascherina, disinfezione delle mani, ecc... alla carlona, per nn dire altro... i provvedimenti servono se tutti si collabora... a criticare e basta sono buoni tutti, un bel esame di coscienza ogni tanto ci vorrebbe... invece di puntare il dito e basta.... nn mi sto riferendo a te, ma in generale 😉
Gabriele Ferrario 9 mesi fa su tio
@joe69 Le restrizioni hanno senso per le prime due settimane.. in cui la priorità assoluta sarebbe stata quella di organizzare e potenziare gli ospedali e la rete dei medici di base. Questo tipo di contagi sono sostanzialmente incontrollabili: lo stiamo già vedendo ora, i numeri di contagi e vittime non sono collegati alle restrizioni, ma a cicli di "ondate" del tutto naturali: in Italia, infatti, dopo due mesi di restrizioni, abbiamo parecchi territori -meno colpiti negli scorsi mesi- che ora hanno molti più contagi.. come mai? :-)
lollo68 9 mesi fa su tio
@joe69 Le restrizioni, senza i dovuti controlli, non servono. Ci sono anziani che si incontrano in privato a giocare a carte senza mettere la mascherina. Ci sono persone che arrivano dall'Italia, non frontalieri, senza essere controllati in dogana e che rientrano nel loro paese senza fare la quarantena. Abbiamo tanti stranieri in CH: siete sicuri che tutti leggano il giornale e sappiano come comportarsi? In CH tedesca avevo incontrato una signora che viveva da 25 anni da noi e non sapeva il tedesco. Continuo a vedere gente con la mascherina sotto il naso: mi piacerebbe vedere un'analisi di questa mascherina.🤢
joe69 9 mesi fa su tio
@lollo68 Beh ovvio...👍 io intendevo le restrizioni con tutti o crismi del caso 😉
joe69 9 mesi fa su tio
@Gabriele Ferrario Per potenziare medici di base (e nn solo quelli) e ospedali (che in parte è stato fatto) ci vuole molto tempo,formazione ospedaliera ecc...anni. Sul come mai si hanno molti più contagi attualmente rispetto agli scorsi mesi in certe regioni... beh.... te lo dico io papale papale... tanti se ne fottono , indossano sempre la stessa mascherina unta e bisunta, la indossano male (tipo: naso fuori, nn igienizzante le mani quando la mettono e la tolgono, la toccano continuamente e poi si toccano gli occhi), si igienizzano le mani un paio di volte al giorno se va bene, quando parlano si tolgono la mascherina (che sarebbe proprio da fare il contrario) , tra parenti si incontrano uguale, senza mascherine e nelle case (cioè al chiuso), giovani che contunuano a incontrarsi come se nn ci fosse il covid, abbracciandosi, baciando, ecc... tornano a casa e... genitori e nonni infettati dai figli/nipoti... Poi in estate erano tutti all'aperto, vita all'aria aperta, il virus si disperder meglio...per quello molti meno contagi...
joe69 9 mesi fa su tio
Si fa notare che per le misure prese pochi giorno fa... gli effetti si vedranno (forse, dipende come ci si è comportarti tra le proprie mura) tra 10- 15 giorni... mi riferisco agli "scienziati" che scrivono che ancora i casi nn sono dimuniti nonostante le chiusure...Vedo una marea di criticoni, probabilmente la maggior parte di loro questa estate continuava a fare attenzione... sicuro 😂😂 tutti bravi a criticare poi...quando si va a vedere nel loro orticello... una "discarica"....
joe69 9 mesi fa su tio
A tutti quelli che postano "cretinate" do siti inaffidabili o peggio ancora simpatizzanti di estrema destra (vedi rumble, parler,3cc.. ) finanziati da chi? A che scopo? Ecc... o semplicemente a chi nn sa come capire una fakenews , chi vuole capire chi c'è dietro a questa o quell'altra notizia, ecc... e nn solo a leggere titoli senzazionslistici... consiglio di leggere il seguente link: https://www-edizionibignami-it.cdn.ampproject.org/v/s/www.edizionibignami.it/come-valutare-le-fonti-online/amp/?amp_js_v=a6&amp_gsa=1&usqp=mq331AQHKAFQArABIA%3D%3D#aoh=16089848548767&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&amp_tf=Da%20%251%24s&ampshare=https%3A%2F%2Fwww.edizionibignami.it%2Fcome-valutare-le-fonti-online%2F
Nano10 9 mesi fa su tio
Hai proprio niente da fare per riuscire rompere le P..... anche durante le feste natalizie. Sei incompetente e ridicolo come il partito di tua appartenenza. 😡
Hardy 9 mesi fa su tio
Qualche errore? Siamo diventati gli zimbelli del mondo intero.
Dani 9 mesi fa su tio
Gran segno di intelligenza ammetterlo. Cambiare strategia sarebbe da Nobel
Volpino. 9 mesi fa su tio
C'era anche un pizzico di superficialità.
Luca 68 9 mesi fa su tio
forse dovrebbe pensare agli errori fatti adesso con la seconda ondata
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
I partiti plaudono e criticano
I liberali soddisfatti a metà delle decisioni del governo: «Manca una strategia».
SVIZZERA
2 ore
Che salasso andare al museo
In certi casi per un'escursione familiare bisogna spendere anche 92 franchi
SVIZZERA
2 ore
Per i guariti certificato Covid esteso a un anno
La Confederazione vuole così introdurre una nuova versione del Covid-pass: il «certificato Covid svizzero».
ZURIGO
3 ore
Investito da un tram, morto un pedone
L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi a Zurigo, nelle vicinanze della fermata Bad Allenmoos
FRIBURGO
3 ore
Bimbo di 8 anni investito da un mezzo agricolo
È successo ieri a La Roche. Coinvolto nell'incidente anche il padre del bambino
SVIZZERA
4 ore
Giovani con il coltello in tasca: «Si sentono potenti e virili»
Si verificano con sempre più frequenza fatti di sangue in cui i giovani brandiscono un coltello.
SVIZZERA
5 ore
Aumentano ancora le infezioni, oggi sono 1'442
Le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore a causa del coronavirus sono 34. Cinque i decessi.
SVIZZERA
6 ore
Alimentari online? Mancano informazioni su allergeni e ingredienti
L'allarme dei chimici cantonali: trecento controlli e nel 78% dei casi è stata riscontrata una carenza d'informazioni
SVIZZERA
7 ore
La multa per chi dissimula il proprio volto
Scatta la procedura per l'attuazione nel Codice penale della misura approvata in votazione lo scorso 7 marzo
SVIZZERA
8 ore
Legge Covid-19, c'è chi sospetta che il voto verrà truccato
Alcuni sostenitori del no raccomandano di controllare da vicino i conteggi effettuati nei Comuni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile