Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
La foto di gruppo del 2020 (assieme al cancelliere della Confederazione).
SVIZZERA
20.12.20 - 10:070
Aggiornamento : 12:13

I consiglieri federali si faranno vaccinare

I membri del Governo intendono così dare il buon esempio alla popolazione

Le prime dosi arriveranno in Svizzera già nei prossimi giorni

BERNA - Il vaccino contro il coronavirus sta per arrivare anche in Svizzera. È infatti di ieri la notizia che Swissmedic ha rilasciato l'autorizzazione per il preparato di Pfizer/BioNTech. Nel momento in cui le prime dosi saranno consegnate alla Farmacia dell'esercito, si tratterà poi di distribuirle ai diversi cantoni.

Le prime vaccinazioni cominceranno già nel corso della prossima settimana nel Canton Friburgo e a Lucerna. Altri cantoni seguiranno a partire dal 28 dicembre. Per il resto della Svizzera (anche per il Ticino), si parla invece del 4 gennaio. Ma in quanti si lasceranno effettivamente vaccinare? Secondo un recente sondaggio rappresentativo svolto da Marketagent, in Svizzera soltanto il 35% della popolazione avrebbe intenzione di farsi vaccinare al più presto.

Ecco dunque che la campagna per la vaccinazione scatterà con il buon esempio del Consiglio federale, come riferisce oggi la SonntagsZeitung, su conferma del portavoce del Governo André Simonazzi: «Il Consiglio federale si farà vaccinare e raccomanda ai cittadini di prendere in considerazione tale possibilità».

Al momento non è comunque noto quando il vaccino sarà somministrato ai “sette saggi”. Il domenicale ipotizza che Ueli Maurer, che con i suoi settant'anni rientra nei gruppi a rischio, sarà tra i primi. Mentre agli altri toccherà probabilmente durante la prossima primavera, quando il vaccino sarà reso accessibile a tutti.

Al lancio per la campagna per la vaccinazione prenderà parte anche Lukas Engelberger, presidente della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità. Anche lui dichiara dunque che si farà vaccinare.

Come confermato in più occasioni dalle autorità federali, in Svizzera la vaccinazione contro il coronavirus non sarà obbligatoria. Ma perché tale strumento abbia un effetto stabilizzante, dovrebbe farsi vaccinare almeno il 60% della popolazione.

Il vaccino in Ticino - In Ticino, come detto, le vaccinazioni partiranno il prossimo 4 gennaio. Nel corso del primo mese, al nostro cantone dovrebbero essere consegnate circa diecimila dosi, che serviranno per cinquemila persone (sono infatti sempre necessarie due dosi, che vengono somministrate in due momenti diversi).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Covid-pass aggiornato? Ora non ci si dovrà più mettere il dito
Niente più verifica manuale, ora l'app Covid Certificate esegue il refresh automaticamente.
SVIZZERA / MONDO
3 ore
«Vaccinare il mondo per fermare la pandemia»
Il messaggio del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres al WEF di Davos.
SVIZZERA
5 ore
Sostegno al 2G, ma solo sino a fine febbraio
Le risposte dei cantoni alla consultazione federale sui provvedimenti anti-coronavirus
ZURIGO
6 ore
Quadruplicati gli attacchi di panico, gli esperti sono preoccupati
Depressione, ansia e paura: sono tutte conseguenze della pandemia, che colpiscono in particolare i giovani.
SVIZZERA
6 ore
Quarantene e test di massa? Da rivedere: «Omicron è come un incendio»
Anche gli scienziati hanno dei dubbi sul contact tracing. E sono ottimisti: il picco è vicino
GINEVRA
7 ore
Investita sulla pista da sci, muore a 5 anni
La piccola, residente a Ginevra, è stata travolta a Flaine, stazione sciistica situata in Alta Savoia.
GRIGIONI
8 ore
Gastronomia, quasi una irregolarità su quattro
In diversi casi è stato riscontrato un mancato rispetto delle disposizioni microbiologiche.
SVIZZERA
9 ore
Oltre 67mila contagi e 30 morti nel weekend svizzero
Ancora in aumento i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,1% dei posti letto complessivi.
ZURIGO
11 ore
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
SVIZZERA
13 ore
«Un generale dell'elettricità? Non siamo in guerra»
SImonetta Sommaruga rifiuta l'idea proposta dall'UDC: «Ognuno si assuma le proprie responsabilità».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile