Immobili
Veicoli
Keystone
LUCERNA / SVITTO
18.12.20 - 17:010
Aggiornamento : 19.12.20 - 16:31

A Lucerna, Svitto, Nidvaldo e Zugo gli scarponi restano in cantina

Nonostante la decisione del Consiglio federale, i comprensori sciistici rimarranno chiusi

LUCERNA - Alcuni cantoni hanno deciso di introdurre misure più severe rispetto a quelle annunciate oggi dal Consiglio federale per contrastare la pandemia. Lucerna, Svitto, Nidvaldo e Zugo chiuderanno i loro comprensori sciistici dal 22 dicembre. Restano invece aperti gli impianti in Vallese, Berna e nel canton Vaud. Le autorità urane decideranno nel fine settimana, quelle grigionesi lunedì.

Le sette stazioni sciistiche che avevano richiesto un permesso di esercizio per i prossimi giorni hanno ricevuto una risposta negativa, ha indicato il Governo lucernese, aggiungendo che la situazione è «molto tesa» e sarebbe «irresponsabile» aprire le piste in questo cotesto. Nel cantone il tasso di riproduzione del virus è aumentato nell'arco di una settimana da 1,06 a 1,23.

La situazione è analoga a Svitto, che raggiunge addirittura quota 1,28. Ciò significa che 100 persone ne infettano 128. I due cantoni giustificano la chiusura anche con la situazione negli ospedali, dove le capacità sono praticamente esaurite. Rinunciare agli sport invernali dovrebbe contribuire a prevenire gli incidenti e a dare sollievo al personale sanitario, che lavora a pieno regime a causa di Covid-19.

Nel corso del pomeriggio anche le autorità di Zugo e Nidvaldo hanno annunciato la chiusura dei comprensori sciistici a partire dal 22 dicembre a causa dell'elevato numero di contagi.

La Conferenza dei direttori cantonali della sanità (CDS) invita i Cantoni a «esaminare attentamente» se sono soddisfatte le condizioni per l'autorizzazione all'esercizio degli impianti di risalita. Questa può essere concessa «solo se il cantone o la regione hanno, tra l'altro, una capacità sufficiente per trattare sia i pazienti affetti da Covid-19 che altri».

Si aggiunge Obvaldo - In serata anche Obvaldo ha deciso di chiudere gli impianti sciistici. La misura avrà la durata di una settimana a partire da martedì e comprenderà piste da sci e slittino. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
33 min
Schianto fatale contro il portale della galleria
L'incidente è avvenuto la scorsa notte a Küttigen, nel canton Argovia
ZURIGO
12 ore
È salito sulla gru perché «pensava che qualcuno lo volesse uccidere»
La sorella: «Sapevo che a un certo punto la situazione sarebbe degenerata, da tempo chiedevamo un ricovero forzato»
FOTO
ZURIGO
12 ore
Manifestazione non autorizzata, chiusi i ponti della città
Secondo quanto indicato dalla polizia, il corteo si è formato in relazione al Wef di Davos. Una donna in ospedale
SVIZZERA
17 ore
Verso un "calmiere" per i premi
Il Ps chiede un tetto del 10% del reddito familiare. La Commissione sanità del Nazionale propone un controprogetto
ZURIGO
18 ore
Una ciclista si scontra con un tram
La donna è stata trasportata in ospedale in condizioni critiche
SVIZZERA
20 ore
In arrivo il farmaco Paxlovid
La Confederazione ha trovato un accordo con Pfizer per 12'000 confezioni
BERNA
22 ore
Cinesi schiavizzate sessualmente, cinque arresti nel canton Berna
La polizia bernese ha arrestato tre uomini e due donne per tratta di esseri umani e istigazione alla prostituzione.
GRIGIONI
22 ore
«La Svizzera non è un'isola di sicurezza»
Droni dell’esercito per monitorare l'intera zona del WEF. L’edizione di quest'anno costerà quattro milioni in più.
SVIZZERA
1 gior
Elettricità sempre più cara: aumenti fino al 20%
La guerra in Ucraina ha accentuato una tendenza già presente in Svizzera.
GRIGIONI
1 gior
Scontro fra treni: colpa di una disattenzione
L'incidente nel 2019 nel tunnel del Vereina. Dagli accertamenti è emerso che il macchinista non aveva visto l'halt
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile