Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
SVIZZERA
15.12.20 - 13:140

La pandemia non blocca le domande d'asilo

In novembre la SEM ha registrato 1'174 richieste: più del doppio rispetto a ottobre.

I principali Paesi di provenienza dei richiedenti sono Afghanistan, Eritrea, Algeria, Turchia e Siria.

BERNA - La Svizzera in novembre ha registrato 1174 domande d'asilo, ossia lo 0,7% in più (+8 domande) rispetto a un anno prima e il 4,5% (+51) rispetto a ottobre.

Lo riferisce un comunicato odierno della Segreteria di Stato della migrazione (SEM), precisando che i principali Paesi di provenienza dei postulanti nel mese di novembre sono stati Afghanistan (226 domande; +49 rispetto a ottobre), Eritrea (202; +36), Algeria (144; +41), Turchia (113; -66) e Siria (90; +14).

Il mese scorso la SEM ha liquidato in prima istanza 1233 richieste, di cui 277 con una decisione di non entrata nel merito (in 240 casi in virtù dell'Accordo di Dublino), 432 con la concessione dell'asilo e 301 con l'ammissione provvisoria. Il numero di casi in giacenza in prima istanza è aumentato di 33 unità rispetto al mese di ottobre, attestandosi a 4009.

Sempre in novembre, 285 persone hanno lasciato la Svizzera sotto il controllo delle autorità o sono state rimpatriate. La Confederazione ha chiesto ad altri Stati dello spazio di Dublino la presa in carico di 422 richiedenti asilo. 101 persone sono state trasferite nello Stato Dublino competente. Dal canto suo, Berna ha ricevuto 370 domande di presa a carico. Ottantasei profughi sono arrivati in Svizzera.

La SEM ricorda poi che nel maggio del 2019 il Consiglio federale, nell'ambito della strategia di reinsediamento, ha previsto di accogliere fino a 1'600 rifugiati bisognosi di particolare protezione durante il periodo 2020-2021. Sospesi a causa della crisi legata al Covid-19, gli ingressi in questo contesto hanno potuto riprendere nel mese di agosto. In novembre la Svizzera ha accolto 30 persone.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
roma 1 anno fa su tio
...usate le domande d'asilo per accendere il camino.
Tato50 1 anno fa su tio
@roma .........o per testare il vaccino ;-))
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ARGOVIA
1 ora
Strade ghiacciate, nella notte si sono verificati diversi incidenti
La Svizzera settentrionale è particolarmente toccata, anche stamattina la situazione è precaria. Si segnala un ferito
SONDAGGIO
ZURIGO
3 ore
La violenza contro il personale ospedaliero è in costante aumento
Gli ospedali di tutta la Svizzera segnalano aggressioni da parte dei pazienti
SOLETTA
11 ore
Minacce con pistola su Tiktok, 23enne in arresto
In un live streaming il giovane ha minacciato di sparare a se stesso o ad altri.
SVIZZERA/FRANCIA
16 ore
Svizzero muore di ipotermia nell'indifferenza dei passanti
Il fotografo René Robert è caduto a terra nel cuore di Parigi, ma nessuno, per nove ore, l'ha aiutato.
ZURIGO
18 ore
Processo Vincenz: chiesti 6 anni
Secondo la procura l'ex direttore di Raffeisen ha causato danni finanziari anche fatali per la società Aduno
SVIZZERA
19 ore
Condanna in appello per Illi e Blancho
Al primo sono stati inflitti 16 mesi per dei video di propaganda islamica. Il secondo dovrà pagare una multa.
BERNA
19 ore
Aumento dei premi in vista secondo Santésuisse
Ciò a causa della crescita delle spese, specie nel settore ambulatoriale medico e ospedaliero
SVIZZERA
19 ore
Demolito il record di ieri: oggi quasi 45mila casi in Svizzera
Si tratta di un nuovo picco assoluto dall'inizio della crisi sanitaria.
SAN GALLO
22 ore
Vendevano migliaia di Covid Pass illegali, arrestati
I certificati sarebbero stati creati attraverso gli account di alcuni dipendenti di vari centri test.
VALLESE
23 ore
Il Vallese toglie l'obbligo di mascherina a scuola
Si parte dalle elementari, seguiranno gli studenti delle medie. Altri annunci sono attesi «nelle prossime ore o giorni»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile