Deposit - foto d'archivio
SVITTO
13.12.20 - 21:450

«Stavamo solo facendo un po’ di festa, la polizia esagera»

Parla uno dei partecipanti alla festa privata con circa 80 persone, sabato sera: «Non siamo mica criminali»

In realtà ci sono stati anche due fermi, uno per violenza e minacce contro gli agenti.

Fonte 20 Minuten / Martin Messmer e Nadine Wechsler
elaborata da Jenny Covelli
Giornalista

UNTERIBERG - Si sono riuniti in una “baracca da cantiere” nella zona industriale. Erano un’ottantina, c’era musica, alcol. Ma «era solo una cosa privata, tra pochi». Fino a quando la polizia non è intervenuta, ieri sera, per fermare tutto e sgomberare la gente. E per alcuni dei presenti «hanno sicuramente esagerato».

20 Minuten ha parlato con uno dei partecipanti alla festa. «Siamo andati lì e ci siamo trovati tra colleghi - racconta -. Non c’era nessun altro posto aperto in cui potersi intrattenere. Eravamo 40, massimo 50».

Le limitazioni previste dal Consiglio federale per bloccare la diffusione dei contagi da Covid-19 prevedono che alle manifestazioni private nella cerchia familiare o di amici (che non si svolgono in luoghi accessibili al pubblico) possano partecipare al massimo 10 persone. Inoltre, la raccomandazione è di limitare a due economie domestiche gli incontri, in modo da ridurre il più possibile i contatti fra le persone. La polizia è quindi intervenuta per mettere la parola fine alla festa, a cui - riferisce in una nota - i partecipanti erano in realtà un’ottantina.

«Gli agenti si sono piazzati fuori dalla baracca - racconta ancora il partecipante -. Controllavano che nessuno entrasse o uscisse senza prima passare da loro. Hanno raccolto i dati personali di tutti. Le ultime dieci persone rimaste semplicemente non volevano andarsene. E la polizia è intervenuta in modo troppo violento, era tantissimi. Non siamo mica criminali».

Dal canto suo, le autorità cantonali riferiscono che nel corso dell'operazione due persone sono state arrestate: una per violenza e minacce contro gli agenti, l'altra per riprendersi dalla sbornia. Tutti i presenti sono stati segnalati per violazione delle misure atte a combattere la pandemia di coronavirus.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZUGO
1 ora
Sorpasso fatale per un motociclista
L'uomo si è scontrato contro un furgone e un'auto che circolavano nel senso opposto.
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera 3'297 contagi in settantadue ore
Nel corso del weekend si è reso necessario il ricovero per 49 pazienti Covid. Sono stati registrati quindici decessi
SVIZZERA
5 ore
Chi ha detto che gli over 55 se la passano male?
Il tasso di occupazione aumenta. E anche il riconoscimento professionale. Lo dice uno studio di Swisslife.
SVIZZERA
5 ore
«Il Tribunale federale non è un casinò»
Un comitato partitico prende la parola contro l'Iniziativa sulla giustizia in votazione il prossimo 28 novembre
SVIZZERA
7 ore
La pandemia aggrava la situazione economica dei media
La pubblicità è in calo anche nell'online, per la prima volta dal 2014
SVIZZERA
7 ore
La luce in fondo al Covid? Ci sono cinque "se"
Il capo della Conferenza dei direttori sanitari Engelberger è ottimista. Ma restano dei punti di domanda
SVIZZERA
9 ore
Quattro aziende su cinque hanno lo stesso problema
In Svizzera la crisi delle materie prime è già "pandemica", secondo Economiesuisse. «I prezzi aumenteranno»
VALLESE
9 ore
Collisione fatale sul passo della Novena
Questo sabato un centauro 26enne ha perso la vita dopo che un'auto ha sconfinato nella sua carreggiata, colpendolo
SVIZZERA
10 ore
La manifestazione no-Pass di Berna, due giorni dopo
Tre cose degne di nota dalla moto di piazza di sabato, fra chi (e quanti) c'erano e una polemica che riguarda la polizia
SVIZZERA
21 ore
«Il contact tracing è nel caos»
Col calo delle temperature, i contagi tornano ad aumentare. Ora è fondamentale individuare i luoghi di contagio
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile