Keystone
BERNA / CITTÀ DEL VATICANO
11.12.20 - 13:450

Da Berna 5 milioni di franchi per la nuova caserma delle guardie svizzere

Il Consiglio federale ha deciso di contribuire alla ristrutturazione per il centenario dei rapporti con la Santa Sede.

«La Guardia Svizzera Pontificia protegge il Papa dal 1506 e contribuisce così all’immagine e al prestigio della Svizzera nel mondo».

BERNA / CITTÀ DEL VATICANO - La ristrutturazione della caserma delle guardie svizzere in Vaticano sarà finanziata anche dalla Confederazione. Il Consiglio federale, nella sua seduta odierna, ha deciso di contribuire al progetto da 55 milioni di franchi con un importo di 5 milioni di franchi.   

«La Guardia Svizzera Pontificia protegge il Papa dal 1506 e contribuisce così all’immagine e al prestigio della Svizzera nel mondo», scrive il governo in un comunicato odierno. «Questo contributo una tantum, che si iscrive nel quadro del centenario della ripresa delle relazioni diplomatiche con la Santa Sede, contribuirà a migliorare gli alloggi e le condizioni di vita delle guardie svizzere a Roma», continua.

Il contributo sarà corrisposto alla Fondazione per la ristrutturazione della caserma della Guardia Svizzera Pontificia, una fondazione di diritto svizzero incaricata di raccogliere i fondi per il progetto. È soggetta alle autorità di vigilanza della Confederazione e del Cantone di Soletta.  

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 10 mesi fa su tio
Soldi buttati al vento!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
10 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
12 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
14 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
15 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
16 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
SVIZZERA
16 ore
La Svizzera è sempre più calda
Temperature superiori ai 25 gradi per 80 giorni sul Ticino meridionale, e tra 40 e 60 giorni sull'Altopiano
SVIZZERA
16 ore
Via libera alla terza dose
L'ok di Swissmedic alla somministrazione in Svizzera per i preparati Moderna e Pfizer/BioNTech
SVIZZERA
18 ore
"Svizzero" per errore, non ha più diritto alla nazionalità
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un giovane che a torto e a lungo è stato considerato cittadino elvetico.
SVIZZERA
18 ore
Il Covid ha dimezzato l'uso dei trasporti pubblici
All'inizio del 2021 si percorreva una media di 3,6 chilometri al giorno, il 52% in meno rispetto all'anno precedente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile