Keystone
VALLESE
06.12.20 - 11:300
Aggiornamento : 18:22

Sulle piste di Zermatt è comparsa la “ramina”

La stagione di sci è partita sul versante svizzero. La pista che porta in Italia è pattugliata dai carabinieri

ZERMATT - Anche a Zermatt è ufficialmente partita la stagione invernale. Ma soltanto sul versante svizzero. Sulla pista che collega il comprensorio elvetico con quello italiano di Cervinia è infatti comparsa una transenna provvisoria.

Gli impianti d'oltre confine restano infatti chiusi almeno fino al prossimo 7 gennaio per ordine delle autorità italiane. Come noto, si tratta di un provvedimento anti-coronavirus volto a evitare che durante le vacanze di Natale le piste vengano prese d'assalto.

Ed ecco che anche per gli sciatori elvetici (da questa parte della frontiera si continua infatti a sciare), lo sconfinamento è ora off-limits: il collegamento con l'Italia è pattugliato da due carabinieri, come scrive oggi la SonntasgZeitung. E se il divieto non viene rispettato, scatta la multa con un importo fino a 400 euro. In caso di trasgressioni più gravi, può essere avviato un procedimento penale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 min
Gössi contro Chiesa: «Irrispettoso e incoerente»
La presidente del PLR risponde all'attacco del presidente UDC
SVIZZERA
2 ore
Keller-Sutter a favore della Legge sul terrorismo
La consigliera federale si espressa stasera nel corso dell'assemblea straordinaria dei delegati PLR
SVIZZERA
4 ore
Oltre 59'000 firme contro il "matrimonio per tutti"
Si tratta del referendum contro il testo approvato lo scorso dicembre dalle Camere federali
SVIZZERA
5 ore
«Riaprite le terrazze dei ristoranti»
È quanto chiede l'Unione delle città svizzere in una lettera al Governo federale
BERNA
6 ore
Covid, altri 5'583 contagi in Svizzera
Sono invece 146 le ulteriori ospedalizzazioni registrate nelle ultime 72 ore.
URI
7 ore
Esplosioni dei contagi, Uri corre ai ripari
Il Cantone della Svizzera centrale ha introdotto nuove misure per fermare l'avanzata della pandemia.
SVIZZERA
8 ore
Legge Covid-19: «Un no metterebbe in pericolo gli aiuti»
Il Consiglio federale invita il popolo a bocciare il referendum in votazione il prossimo 13 giugno.
Attualità
10 ore
La Co2 mette d'accordo tutti (anche l'industria)
Le associazioni economiche lanciano una campagna a favore della nuova legge: «Un'occasione per la Svizzera»
BERNA
10 ore
L'USAM insorge: «Noi come l'Albania o la Croazia»
Forti critiche al sistema di gestione della pandemia. Quindi l'appello: «Stop alle chiusure»
SVIZZERA
10 ore
Economiesuisse corregge il tiro: «Nessuno vuole 30mila casi al giorno»
Avevano fatto discutere, venerdì, le dichiarazioni di Valentin Vogt, presidente dell'Unione svizzera degli imprenditori.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile