keystone
Berset durante la visita odierna.
SVIZZERA
03.12.20 - 13:050
Aggiornamento : 17:32

«Non sta andando come sperato»

Il consigliere federale Alain Berset non è contento dei numeri dell'epidemia. La "via svizzera" è in crisi?

Contagi in crescita in alcuni cantoni. «Se va avanti così, non raggiungeremo l'obiettivo natalizio». L'appello ai Cantoni: non aspettare troppo, misure urgenti

BASILEA - La "via svizzera" contro il Covid vacilla. Almeno così sembra, a sentire Alain Berset. Il consigliere federale oggi durante una visita all'ospedale di Bruderholz (BL) ha tenuto una conferenza stampa, in cui ha condiviso i suoi dubbi sulla rotta seguita da Berna.

«Speravamo che le cose sarebbero andate diversamente, in questo momento siamo preoccupati» ha dichiarato il ministro degli Interni. La situazione in Svizzera non sarebbe paragonabile a quella degli altri paesi europei. «Abbiamo deliberatamente deciso di non chiudere tutto. Questo ha il suo prezzo: se le cose non si sviluppano come sperato, le decisioni devono essere prese rapidamente».

Il problema nella gestione dei contagi, ora, non riguarderebbe più tanto le attrezzature, ventilatori e mascherine. «Abbiamo provveduto durante la prima ondata. Oggi il problema è con il personale sanitario» ha spiegato Berset. «Cos'è un letto di terapia intensiva senza un medico? Il personale è attualmente sotto pressione, siamo al limite».

L'attuale curva pandemica è in frenata nella Svizzera occidentale, ma nella Svizzera tedesca i dati stanno tornando a salire. L'obiettivo - ha ricordato Berset - era di scendere sotto i 1000 positivi al giorno durante le Feste. «Se si continua così, non ce la faremo». L'appello del Consigliere federale ai cantoni quindi è di «non aspettare troppo tempo» e introdurre misure più severe. Ricordando che «l'inverno è la fase più difficile per il virus». Tutti vogliono festeggiare il Natale, fare shopping e sciare, ha concluso Berset. «Dobbiamo stare estremamente attenti».

 

TOP NEWS Svizzera
GINEVRA 
30 min
Oms: finita la quarantena gli esperti inizieranno i lavori a Wuhan
«Tra poco cambieremo scenario... se tutto va bene», ha scritto su Twitter una scienziata della squadra.
SVIZZERA
54 min
Picnic su treni e bus, si valutano regole (e multe)
L'UFSP è in contatto con FFS e AutoPostale per trovare soluzioni a una questione che suscita malumori.
SVIZZERA
1 ora
«È inevitabile: il virus mutato sarà presto quello principale»
È in corso a Berna il consueto appuntamento informativo a tutto tondo sulla pandemia
SVIZZERA
1 ora
Meno di 2'000 contagi in 24 ore: sono 1'884
Era da inizio ottobre (weekend e festivi esclusi) che non si registravano così pochi casi in un giorno.
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
In Svizzera quasi 200'000 persone vaccinate
Nel nostro cantone le dosi sono state sinora somministrate a 11'815 persone
SVIZZERA
4 ore
Il turismo contro il divieto: «Sarebbe dannoso»
L'industria svizzera del turismo è preoccupata di un'eventuale approvazione dell'iniziativa il prossimo 7 marzo.
SVIZZERA
4 ore
L'approccio di Raiffeisen sugli interessi negativi sta cambiando
Sì a chi vuole depositare in tempi brevi grandi quantità di denaro, no ai clienti di lungo corso
SVIZZERA
5 ore
UBS, Hamers è convinto: l'indagine nei Paesi Bassi «finirà bene»
«Ho sempre agito in buona fede» ha dichiarato il presidente della direzione del colosso bancario
SVIZZERA
6 ore
Dopo la neve arriva il pericolo d'inondazioni
Un fronte caldo potrebbe contribuire allo scioglimento delle nevi e all'ingrossamento dei corsi d'acqua.
BASILEA
6 ore
Il Ceo di Novartis riceve un aumento di stipendio di due milioni di franchi
Quasi tredici i milioni di franchi ricevuti nell'anno della pandemia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile