keystone
Berset durante la visita odierna.
SVIZZERA
03.12.20 - 13:050
Aggiornamento : 17:32

«Non sta andando come sperato»

Il consigliere federale Alain Berset non è contento dei numeri dell'epidemia. La "via svizzera" è in crisi?

Contagi in crescita in alcuni cantoni. «Se va avanti così, non raggiungeremo l'obiettivo natalizio». L'appello ai Cantoni: non aspettare troppo, misure urgenti

BASILEA - La "via svizzera" contro il Covid vacilla. Almeno così sembra, a sentire Alain Berset. Il consigliere federale oggi durante una visita all'ospedale di Bruderholz (BL) ha tenuto una conferenza stampa, in cui ha condiviso i suoi dubbi sulla rotta seguita da Berna.

«Speravamo che le cose sarebbero andate diversamente, in questo momento siamo preoccupati» ha dichiarato il ministro degli Interni. La situazione in Svizzera non sarebbe paragonabile a quella degli altri paesi europei. «Abbiamo deliberatamente deciso di non chiudere tutto. Questo ha il suo prezzo: se le cose non si sviluppano come sperato, le decisioni devono essere prese rapidamente».

Il problema nella gestione dei contagi, ora, non riguarderebbe più tanto le attrezzature, ventilatori e mascherine. «Abbiamo provveduto durante la prima ondata. Oggi il problema è con il personale sanitario» ha spiegato Berset. «Cos'è un letto di terapia intensiva senza un medico? Il personale è attualmente sotto pressione, siamo al limite».

L'attuale curva pandemica è in frenata nella Svizzera occidentale, ma nella Svizzera tedesca i dati stanno tornando a salire. L'obiettivo - ha ricordato Berset - era di scendere sotto i 1000 positivi al giorno durante le Feste. «Se si continua così, non ce la faremo». L'appello del Consigliere federale ai cantoni quindi è di «non aspettare troppo tempo» e introdurre misure più severe. Ricordando che «l'inverno è la fase più difficile per il virus». Tutti vogliono festeggiare il Natale, fare shopping e sciare, ha concluso Berset. «Dobbiamo stare estremamente attenti».

 

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / FRANCIA
5 ore
Ritrovata in Svizzera la piccola Mia, arrestata la madre
È stata la donna a ordinarne il rapimento.
BERNA
6 ore
Coppia trovata morta, presentano lesioni da arma da fuoco
Stando ai primi elementi dell'inchiesta può essere escluso qualunque intervento esterno.
VALLESE
6 ore
Scontro a Lens, morto un centauro portoghese
Il motociclista è stato sbalzato per 12 metri lungo una scarpata.
VAUD
7 ore
Rapita e ritrovata in una casa occupata
La bambina era stata "prelevata" da tre uomini in Francia, e portata dalla madre
SVIZZERA
7 ore
Entro luglio grandi eventi all'aperto con 1'000 partecipanti?
Per arrivare a 5'000 entro settembre, la proposta in una bozza dell'Ufsp che dovrà ancora essere valutata
APPENZELLO ESTERNO
7 ore
Auto nel dirupo: muore una 18enne
L'incidente questa notte tra Trogen e Wald, in coincidenza di una curva pericolosa
BERNA
8 ore
«Con le riaperture ci sarà un rischio elevato»
Critico il capo della task force, Martin Ackermann, sugli allentamenti di domani
ZURIGO
9 ore
Nel canton Zurigo: «Tutti vaccinati entro agosto»
Lo sostiene la consigliera Natalie Rickli che frena i piani di Berset per luglio: «Ancora troppe incertezze»
SVIZZERA
10 ore
Accordo quadro, Parmelin: «Non andrò a Bruxelles a fare il Boris Johnson»
Il presidente della Confederazione intervistato dai domenicali: «Non vogliamo uscirne, vogliamo svilupparlo»
SVIZZERA
12 ore
Passaporto vaccinale: uno svizzero su due è favorevole
Il 48 per cento non è contrario a un trattamento preferenziale per chi ha un attestato di immunità
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile