Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
01.12.20 - 11:230

Al via la raccolta firme contro l'obbligo di vaccinazione

«I potenti, la politica o l'economia non devono poter determinare cosa viene iniettato nel nostro corpo»

BERNA - Il Movimento per la libertà Svizzera (MLS) ha lanciato oggi un'iniziativa popolare intitolata "Per la libertà e l'integrità fisica - Stop all'obbligo di vaccinazione". Gli autori vogliono che chi rifiuta un vaccino non subisca alcun pregiudizio a livello sociale o professionale.

I fautori del testo vogliono modificare l'articolo della Costituzione che regola il diritto alla vita e alla libertà professionale, aggiungendo la nozione di consenso. Quest'ultimo dovrà essere richiesto per ogni possibile danno all'integrità fisica o psichica di una persona.

Se l'interessato rifiuta di dare il proprio consenso, non deve vedersi inflitta una pena né subire conseguenze, si legge nel testo pubblicato oggi sul Foglio federale. «I potenti, la politica o l'economia non devono poter determinare cosa viene iniettato nel nostro corpo», riporta il volantino dell'iniziativa.

Attualmente, secondo la legge sulle epidemie in caso di pericolo considerevole i Cantoni possono dichiarare obbligatorie le vaccinazioni di gruppi a rischio, persone particolarmente esposte e per chi esercita determinate attività. Gli iniziativisti, un movimento molto critico verso le misure imposte per contenere il coronavirus, hanno ricevuto dalla Cancelleria il via libera per cominciare la raccolta firme, che durerà fino al 1° giugno 2022.

Ovviamente il momento del lancio non sorprende e giunge in un periodo in cui varie aziende si stanno avvicinando alla commercializzazione di vaccini anti-Covid. Diversi rappresentanti delle autorità svizzere hanno comunque assicurato nelle scorse settimane che non è previsto un obbligo generalizzato per i cittadini.

TOP NEWS Svizzera
FOTO GALLERY
SVIZZERA
2 ore
Incidenti e feriti: la Svizzera ancora sott'acqua
Il maltempo colpisce duro oltre Gottardo. Stazioni e negozi allagati, i pompieri lavorano senza sosta
SVIZZERA
5 ore
«Sui grandi eventi tante domande restano aperte»
La Taskforce Cultura si aspetta chiarezza su chi debba sostenere i costi per le infrastrutture dei test.
SVIZZERA
7 ore
«Ci aspettiamo una nuova ondata tra i non vaccinati»
Berset dopo l'incontro con i direttori cantonali della sanità: «La situazione è da tenere sotto controllo»
SVIZZERA
7 ore
La pandemia ha pesato di più sulle persone con un reddito basso
A sottolinearlo è un nuovo studio commissionato dalla Confederazione ed effettuato durante la prima ondata.
SVIZZERA
7 ore
Un anno di SwissCovid
Era il 25 giugno 2020 quando l'applicazione di tracciamento elvetica venne messa a disposizione della popolazione.
SVIZZERA
8 ore
Finisce la lezione e sparisce una sostanza radioattiva
Un campione di radio-226 è stato sottratto in una classe liceale che stava effettuando degli esperimenti.
SVIZZERA
9 ore
Contagi settimanali in calo del 47%
In sette giorni nel nostro paese sono stati registrati 1'235 casi. La variante Delta è al 3,8%
SVIZZERA
10 ore
Ci sono dieci vittime in più (ma non di oggi), i casi sono 120
Il totale degli ospedalizzati sale di 52, ma 40 provengono da registrazioni tardive. Il consueto bollettino dell'Ufsp
ZURIGO
12 ore
Colpo esplosivo a un bancomat di Eglisau
Nella notte i malviventi hanno preso di mira l'apparecchio, facendo saltare l'intera struttura in cui era installato
FOTO
SVIZZERA
12 ore
È il momento di dissotterrare le mutande mangiucchiate
In primavera Agroscope aveva chiesto d'interrarle in giardini e prati per valutare lo stato di salute del suolo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile