Keystone (archivio)
GINEVRA
20.11.20 - 18:490

«Fiducia in chi ci dirige»

Il comitato regionale della RTS approva le misure apportate dal CdA e dal direttore dell'azienda.

La SSR ha deciso di affidare a tre inchieste esterne il mandato di far luce sulle rivelazioni di presunte molestie sessuali e abusi alla radiotelevisione romanda.

GINEVRA - Il comitato regionale della Radiotelevisione della Svizzera romanda (RTS) condanna «fermamente» ogni forma di molestia in seguito alle recenti rivelazioni che mettono in causa dipendenti della RTS. Nel contempo rinnova la propria fiducia al suo direttore Pascal Crittin e a quello della SSR Gilles Marchand.

Riunitosi oggi, il comitato regionale della RTS «approva le varie misure prese dal consiglio di amministrazione e dalla direzione della SSR e della RTS, d'intesa con i partner sociali SSM e Collettivo dello sciopero delle donne della RTS», si legge in un comunicato odierno.

La SSR ha deciso di affidare a tre inchieste esterne il mandato di far luce sulle rivelazioni di presunte molestie sessuali e abusi alla radiotelevisione romanda, di cui la stampa ha parlato nelle scorse settimane dopo la pubblicazione di un'inchiesta dettagliata da parte del quotidiano Le Temps.

Sabato 31 ottobre il quotidiano romando aveva pubblicato una lunga inchiesta, facendo stato di molestie sessuali, gesti inappropriati e abusi di potere all'interno della Radiotelevisione romanda. Coinvolti sarebbero due quadri e l'ex presentatore star del telegiornale serale, Darius Rochebin.

«Ogni caso (...) deve essere esaminato e condurre a misure appropriate, e se necessario a sanzioni», prosegue il comitato regionale della RTS.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
16 min
Per i guariti certificato Covid esteso a un anno
La Confederazione vuole così introdurre una nuova versione del Covid-pass: il «certificato Covid svizzero».
ZURIGO
43 min
Investito da un tram, morto un pedone
L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi a Zurigo, nelle vicinanze della fermata Bad Allenmoos
FRIBURGO
1 ora
Bimbo di 8 anni investito da un mezzo agricolo
È successo ieri a La Roche. Coinvolto nell'incidente anche il padre del bambino
SVIZZERA
1 ora
Giovani con il coltello in tasca: «Si sentono potenti e virili»
Si verificano con sempre più frequenza fatti di sangue in cui i giovani brandiscono un coltello.
SVIZZERA
2 ore
Aumentano ancora le infezioni, oggi sono 1'442
Le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore a causa del coronavirus sono 34. Cinque i decessi.
SVIZZERA
4 ore
Alimentari online? Mancano informazioni su allergeni e ingredienti
L'allarme dei chimici cantonali: trecento controlli e nel 78% dei casi è stata riscontrata una carenza d'informazioni
SVIZZERA
5 ore
La multa per chi dissimula il proprio volto
Scatta la procedura per l'attuazione nel Codice penale della misura approvata in votazione lo scorso 7 marzo
SVIZZERA
5 ore
Legge Covid-19, c'è chi sospetta che il voto verrà truccato
Alcuni sostenitori del no raccomandano di controllare da vicino i conteggi effettuati nei Comuni.
SVIZZERA
17 ore
Berset vuole fare un "regalo" ai non vaccinati
Certificato di un anno per i guariti. E test sierologici parificati ai molecolari. La proposta è sul tavolo, ma...
SVIZZERA
18 ore
Caso Mozambico, Credit Suisse alla cassa
L'Istituto elvetico pagherà circa 475 milioni alle autorità americane e britanniche.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile