Svelato perché l'App di tracciamento non ha successo
Keystone
SVIZZERA
19.11.20 - 11:030
Aggiornamento : 15:22

Svelato perché l'App di tracciamento non ha successo

Una ricerca universitaria: «La gente teme di essere sorvegliata».

WINTERTHUR (ZH) - In primis la paura di essere sorvegliati, ma anche un certo scetticismo riguardo all'utilità o semplice disinteresse. Sono queste, secondo un nuovo studio condotto in tre Paesi fra cui la Svizzera, le motivazioni principali di chi sceglie di non installare le applicazioni che allertano in merito a un potenziale contagio da coronavirus.

La ricerca è a firma della Scuola universitaria professionale di scienze applicate di Zurigo (ZHAW) che, oltre agli svizzeri, ha interrogato nel mese di settembre cittadini tedeschi e austriaci. Coinvolgendo oltre 3000 persone, il sondaggio puntava a indagare sugli aspetti che frenano la popolazione dallo scaricare app per smartphone in grado di segnalare possibili contatti con individui infetti.

Ne è emerso che i timori in materia di protezione dei dati sono la ragione più frequente che spinge a non installare le app anti-Covid sul proprio telefono. Ad averlo affermato è il 32% degli svizzeri, il 31% dei tedeschi e il 38% degli austriaci. Un quinto degli intervistati con passaporto elvetico ritiene persino che la pandemia possa essere sfruttata in modo improprio a fini di sorveglianza.

Restando nella Confederazione, sul podio delle giustificazioni finiscono anche la mancanza di interesse (31%) e la percezione che si tratti di uno strumento poco utile (26%). "Le persone che non scaricano l'app sembrano dare più importanza alla propria sensibilità che ai vantaggi personali e sociali", commenta, citata in una nota odierna, l'autrice dello studio Caroline Brüesch.

Al contrario, chi utilizza le app di contact tracing cita le campagne delle autorità e la copertura mediatica come mezzo di convinzione. Generalmente si tratta di persone che hanno grande fiducia nel governo o nelle autorità sanitarie.

In ogni caso la Svizzera, almeno stando al sondaggio, esce bene dal raffronto internazionale in termini di percentuale di installazione dell'app fra la popolazione. Il 46% dei partecipanti che abitano nella Confederazione hanno infatti effettuato il download, un tasso superiore a quello dei vicini di casa tedeschi (38%) e soprattutto austriaci (18%).
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
2 ore
Incendio in appartamento, un morto
È successo oggi pomeriggio sulla Manessestrasse
SVIZZERA
4 ore
«Ecco cosa succede quando Maurer gioca a fare Trump»
Il Presidente dei Verdi, Balthasar Glättli, attacca Ueli Maurer. Ma c'è anche chi lo difende
SVIZZERA
5 ore
Un detective per Berset
La Procura federale vuole vederci chiaro sul tentativo di estorsione da parte di una donna
SVIZZERA
7 ore
Incidente aereo a St.Moritz: ex capo squadriglia assolto
La sentenza è stata emessa dal Tribunale militare 2: il comportamento dell'uomo non sarebbe stato la causa dell'accaduto
SVIZZERA
7 ore
Alla frontiera con test o certificato: le risposte ai principali dubbi
A partire da lunedì 20 settembre, al confine varrà la regola del “doppio test” per i non vaccinati e i non guariti
GINEVRA
8 ore
Il super-evasore imbarazza Mirabaud
L'americano Robert Brockman avrebbe nascosto 1 miliardo di dollari a Ginevra
BERNA
8 ore
Incidente in piscina, muore una bambina di otto anni
È successo ieri a Bienne: la piccola è stata trovata in acqua priva di sensi. Oggi in ospedale è spirata
Svizzera
9 ore
Dodicenne muore durante la lezione di ginnastica
Solo un anno fa, un altro allievo moriva nelle stesse circostanze
SVIZZERA
10 ore
Entrata in Svizzera da lunedì solo per vaccinati, testati o guariti
Per i testati sarà inoltre necessario, tra il quarto e settimo giorno di permanenza, effettuare un secondo tampone.
SVIZZERA
11 ore
Dopo il “no” alla Legge sul CO2, ecco come salveremo il clima
Entro la fine dell'anno il DATEC dovrà presentare un progetto di legge senza nuove tasse ma con più incentivi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile