Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
17.11.20 - 23:540
Aggiornamento : 18.11.20 - 09:00

Cosa succede dopo un'operazione di polizia con esito letale?

Ieri sera un agente argoviese ha aperto il fuoco su un 68enne, uccidendolo.

Ma in quali circostanze può essere impiegata l'arma di servizio? E quanto spesso accade in Svizzera? Ecco le risposte.

Fonte 20Minuten/Celine Krapf
elaborata da Giorgio Doninelli
Giornalista

SUHR - Un 68enne è stato ucciso da un agente di polizia ieri sera in una zona residenziale di Suhr (AG). I dettagli di quanto successo non sono ancora noti, anche se i drammatici momenti della sparatoria sono stati immortalati da un video.

Una cosa però è sicura: il fatto di aver aperto il fuoco sfocerà in una lunga indagine. Il Ministero pubblico indaga infatti d'ufficio su ogni uso di armi da fuoco che avviene in Svizzera. «Se qualcosa è andato storto, si può arrivare fino a una condanna», spiega Max Hofmann, portavoce dell'Associazione degli agenti di polizia svizzeri.

La proporzionalità è essenziale - Ma quando si possono usare le armi da fuoco? A fare testo sono le varie leggi cantonali di polizia, che in termini di contenuto sono però sostanzialmente tutte molto simili: «L'uso delle armi da fuoco deve essere proporzionato alla situazione», afferma Hofmann. Gli agenti di polizia possono usare le armi da fuoco se la loro vita, o quella di qualcun altro, viene messa in pericolo. Tra le altre cose, è importante considerare se esistano altri modi per respingere un attacco.

Pochi casi all'anno - Le armi d'ordinanza sono usate molto raramente in Svizzera: nel 2018 sono stati 12 gli impieghi di armi da fuoco da parte di agenti della polizia, nel 2019 i casi sono stati 15. Un numero che tende a diminuire continuamente dal 2010. Gli esperti attribuiscono ciò alla formazione degli agenti di polizia da un lato, e ad altre risorse operative (come ad esempio il taser), dall'altro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
34 min
A 203 chilometri all'ora sui 120
Pizzicato sulla A1 in territorio di Gurbrü (BE): si trattava di un diciassettenne con licenza per allievo conducente
ZURIGO
46 min
Vaccini: «Effetti collaterali rari e non sempre segnalati»
Continuano a circolare segnalazioni circa gli effetti collaterali delle vaccinazioni.
ZUGO
59 min
In polizia per un interrogatorio, si presenta sotto l'effetto di droga
È quanto accaduto martedì a Zugo. Si tratta di un ventenne, che era giunto al volante della sua auto
SVIZZERA
1 ora
La soddisfazione dei Cantoni
Secondo i direttori della sanità, il Consiglio federale ha tenuto conto della consultazione
SAN GALLO
3 ore
Video pedo-pornografici sui profili (hackerati) di Facebook e Instagram
La polizia di San Gallo denuncia diversi casi e avverte: «Anche i proprietari rischiano di subire azioni legali».
BERNA
3 ore
Quarantena e obbligo del telelavoro fino a fine febbraio
Gli altri provvedimenti provvisoriamente fino a fine marzo
SVIZZERA
4 ore
Nuovo record di contagi e 25 decessi in Svizzera
Scendono i pazienti ospedalizzati a causa del virus, che occupano ora il 7,9% dei posti letto complessivi.
SVIZZERA
5 ore
Una miocardite che è già un caso
La velocista vodese Sarah Atcho al centro delle polemiche dopo aver raccontato di essersi ammalata dopo il vaccino
SVIZZERA
6 ore
«Come un jackpot a Las Vegas»
Il giornalista ed ex dirigente del ramo Kurt Zimmermann è molto critico sugli aiuti che voteremo il prossimo 13 febbraio
SVIZZERA
7 ore
Salute compromessa dopo il vaccino: «Sono solo stato sfortunato»
Il granconsigliere argoviese Martin Wernli soffre di problemi di salute da quando ha ricevuto la prima dose.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile