deposit
SVIZZERA
17.11.20 - 10:100

In Svizzera più "sconti" sul lavoro

Conciliazione famiglia-lavoro: le aziende elvetiche sono flessibili. Nei paesi vicini se la passano peggio

BERNA - In Svizzera chi ha figli o parenti bisognosi di assistenza ha meno difficoltà che nei paesi limitrofi ad adattare a breve termine il suo orario di lavoro o a riservarsi giorni liberi: è quanto emerge da uno studio dell'Ufficio federale di statistica.

In linea di principio, il 70% dei dipendenti può spostare con breve preavviso l'inizio e la fine del suo impiego giornaliero per ragioni famigliari e il 53% può prendere libero delle giornate intere senza dover attingere dalle ferie, si legge in un comunicato odierno che riferisce di dati relativi al 2018. Per gli uomini le quote sono rispettivamente del 74% e del 49%, per le donne del 64% e del 57%.

Nelle nazioni vicine entrambe le forme di flessibilità del lavoro sono nettamente meno diffuse: in Germania si osserva il 38% per i cambiamenti d'orario e il 34% per i giorni liberi, in Francia il 32% e il 21%, in Italia il 35% e il 33%, in Austria il 49% e il 38%.

Nel 2018 nella Confederazione circa il 36% della popolazione da 18 a 64 anni svolgeva regolarmente almeno un compito di custodia o assistenza: il 27% si prendeva cura di bambini sotto i 15 anni, il 7% di ragazzi sopra i 15 anni o di altri famigliari adulti bisognosi e il 2% di entrambe le tipologie di persone.

Complessivamente i compiti in questione interessavano 1,9 milioni di persone, la grande maggioranza dei quali era attiva professionalmente (96% degli uomini e l'80% delle donne). Le informazioni diffuse dai funzionari di Neuchâtel si basano sul modulo "Conciliabilità tra lavoro e famiglia" della Rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera del 2018, nell'ambito di una indagine coordinata su scala europea.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Quando l'apprendista cuoco diventa poliziotto (per forza)
Giovani costretti a trovare un lavoro di ripiego a causa della crisi del coronavirus
SONDAGGIO TAMEDIA
3 ore
Dal Covid al terrorismo: come voterai il prossimo 13 giugno?
Sono cinque gli oggetti che passeranno dalle urne. Partecipa al sondaggio di 20 minuti e Tamedia
SVIZZERA
8 ore
Il Covid «continua a pesare sullo stato d'animo delle persone»
La situazione economica si è stabilizzata ma la preoccupazione resta viva in un terzo della popolazione.
SONDAGGIO
GINEVRA
9 ore
«Test PCR gratuiti come i vaccini». Si scalda il dibattito
La proposta è del consigliere di Stato ginevrino Mauro Poggia che evoca una «disparità di trattamento».
SVIZZERA
12 ore
La paura di andarsi a vaccinare: «Non mi sono mai messa così in pericolo»
Sui social le lamentele di chi ha trovato palesi le carenze dei centri, troppo affollati e poco areati
FOTO
ZURIGO
14 ore
Un religioso cattolico ha benedetto alcune coppie queer
Il luogo prescelto è stato una panchina con i colori dell'arcobaleno sul Platzspitz
ZURIGO
15 ore
Reddito di base? A Zurigo si voterà un esperimento pilota
Al progetto dovrebbero partecipare poi almeno 500 persone, secondo l'iniziativa che ha raccolto oltre 4'000 firme
BERNA
16 ore
Questi sono gli allentamenti che potrebbero arrivare
Quarantena, ristorazione, smartworking: aumentano le pressioni sul Consiglio federale per un ritorno alla normalità
GRIGIONI
16 ore
Morto un motociclista di 51 anni
Nella località grigionese di Fläsch è finito contro la cinta muraria
BERNA
19 ore
Furto di oltre 150'000 franchi da distributori automatici di snack
Sono quattro le persone finite in manette nel Canton Berna. Avrebbero agito tra gennaio e settembre 2020
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile