Keystone
SVIZZERA
16.11.20 - 16:530
Aggiornamento : 18:50

Karin Keller-Sutter ha aperto la Conferenza di Vienna sulla migrazione

Con un collegamento virtuale, fra i temi caldi anche l'influenza della pandemia sui moti migratori

BERNA - La consigliera federale Karin Keller-Sutter ha aperto oggi con un collegamento virtuale la Conferenza di Vienna 2020 sulla migrazione. La conferenza, organizzata dal Centro internazionale per lo sviluppo delle politiche migratorie (ICMPD), termina il 19 novembre.

Tra i temi che saranno affrontati figurano l'impatto dell'attuale pandemia sulla politica migratoria e il futuro pacchetto dell'UE in materia di migrazione, ha reso noto il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

All'apertura della conferenza hanno preso parte anche il ministro dell'interno portoghese Eduardo Cabrita e il direttore generale dell'ICMPD, Michael Spindelegger. La Svizzera, rappresentata dalla Segreteria di Stato della migrazione (SEM), quest'anno presiede il comitato direttivo dell'ICMPD.

Karin Keller-Sutter e Michael Spindelegger hanno in particolare discusso dell'impatto che la pandemia sta avendo sulla politica migratoria e delle possibili soluzioni da adottare per una politica migratoria europea.

La consigliera federale ha posto l'accento sulle pesanti restrizioni alle libertà dei cittadini dovute alla pandemia e sulla necessità di riformare il sistema europeo di asilo per essere meglio preparati alle future emergenze.

La "ministra" di giustizia ha inoltre sottolineato l'importanza di definire un approccio europeo comune per la cooperazione con i Paesi d'origine dei migranti.

L'ICMDP - ricorda il DFGP nella nota - è stato istituito dall'Austria e dalla Svizzera con l'obiettivo di promuovere una «politica migratoria innovativa, lungimirante e globale e di garantire lo scambio tra gli Stati e le organizzazioni». A oggi ne fanno parte 18 Stati. L'organizzazione ha la sua sede principale a Vienna, diversi uffici in Paesi terzi ed è rappresentata anche a Bruxelles.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Lunga vita alla radio FM
Una mozione chiede la disattivazione solo quando DAB e radio web avranno raggiunto una quota di mercato del 90%
SVIZZERA
1 ora
Maltempo, nuova neve in Svizzera
Svizzera tedesca imbiancata anche in pianura.
SVIZZERA
3 ore
Il "certificato" sulla bocca di tutti
Si tratta del termine più significativo dell'anno elvetico. Al secondo posto "urgenza", seguita da "exploit"
Berna
15 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
16 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
17 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
19 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
19 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
20 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
21 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile