tipress
SVIZZERA
16.11.20 - 16:220
Aggiornamento : 20:07

Il test rapido? Solo in 46 farmacie

L'offerta in Svizzera tedesca e romanda è ancora limitata. In Ticino è assente

BERNA - Finora solo 46 delle circa 1800 farmacie svizzere offrono la possibilità di fare test rapidi per rilevare contagi da coronavirus. Stando al sito web dell'associazione Pharmasuisse, i test sono disponibili in 21 siti nella Svizzera tedesca e 25 in Romandia. Non in Ticino, dove dovrebbero sbarcare entro la fine dell'anno.

A differenza dei PCR (Polymerase Chain Reaction), questi test antigenici non rilevano il materiale genetico, ma piuttosto alcune proteine presenti nel virus. Per il campione viene utilizzato un tampone nasofaringeo, che viene immerso in un liquido e poi posto su una striscia di carta. I risultati sono disponibili dopo circa 15-30 minuti. Di regola le persone testate ricevono l'esito per telefono o tramite e-mail.

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) prevede l'impiego di questi test solo per le persone con sintomi da meno di quattro giorni e non particolarmente vulnerabili e per gli asintomatici che hanno ricevuto una notifica dall'app Swiss Covid.

Se il test è positivo, sarà necessario confermare il risultato con un normale tampone, ma nel frattempo le persone interessate saranno isolate immediatamente. I test rapidi sono rimborsati dalla Confederazione, ma unicamente se sono stati effettuati in conformità con le raccomandazioni dell'UFSP.

Stando a Pharmasuisse, i test rapidi sono assolutamente affidabili e omologati da Swissmedic. L'associazione dei farmacisti prevede che entro la fine dell'anno, una farmacia su tre (600) delle circa 1800 in totale nel Paese sarà in grado di offrirne. Tale test rapido in farmacia alleggerisce l'onere per gli studi medici, gli ospedali e i centri di test.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 min
La nuova ondata sembra aver perso slancio
Rispetto alla precedente, le nuove infezioni da coronavirus sono rimaste stabili. Così come le persone decedute.
SVIZZERA
1 ora
«Volevano mettere a tacere un testimone», due avvocati rischiano grosso
Pesanti accuse lanciate nei confronti di due avvocati attivi nel Canton Zurigo: il processo è in corso
ARGOVIA
3 ore
Bambina di sette anni trovata morta nella Reuss
Si trovava a bordo di un gommone con la famiglia, quando è scomparsa in acqua a seguito di un incidente
SVIZZERA
5 ore
Blocher preoccupato: «I segnali di una dittatura ci sono»
L'ex Consigliere federale considera «pericoloso» il comportamento delle autorità elvetiche
SVIZZERA
12 ore
L'avvertenza "segreta" che spaventa gli scettici
Rischio di miocardite dopo il vaccino mRNA. Un'informativa di Pfizer e Moderna è diventata popolare tra i No Vax
ZURIGO
13 ore
L'attivista No Vax multato al bar: «Non pagherò mai»
Nicolas Rimoldi cacciato dal Café Elena a Zurigo. Vuole dare battaglia al certificato «fino alla Corte di Strasburgo»
SOLETTA
19 ore
Vuole recuperare l'aeroplanino, muore folgorato
Un 61enne stava cercando di liberare parte del suo aeromodello da una linea elettrica con una barra di alluminio.
ZURIGO
20 ore
Quattro bambini investiti sulle strisce
L'incidente è avvenuto questa mattina a un passaggio pedonale sul Mythenquai.
SAN GALLO
22 ore
Dramma con la tuta alare: morto un australiano
Si tratta di un cinquantenne che si era lanciato dalla rampa “Fatal Attraction”, nel Canton San Gallo
SVIZZERA
22 ore
«All'ultima quarantena, è scoppiata a piangere»
Un insegnante è preoccupato per le continue quarantene in cui finiscono gli allievi, e chiede misure più miti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile