Immobili
Veicoli
tipress
SVIZZERA
16.11.20 - 16:220
Aggiornamento : 20:07

Il test rapido? Solo in 46 farmacie

L'offerta in Svizzera tedesca e romanda è ancora limitata. In Ticino è assente

BERNA - Finora solo 46 delle circa 1800 farmacie svizzere offrono la possibilità di fare test rapidi per rilevare contagi da coronavirus. Stando al sito web dell'associazione Pharmasuisse, i test sono disponibili in 21 siti nella Svizzera tedesca e 25 in Romandia. Non in Ticino, dove dovrebbero sbarcare entro la fine dell'anno.

A differenza dei PCR (Polymerase Chain Reaction), questi test antigenici non rilevano il materiale genetico, ma piuttosto alcune proteine presenti nel virus. Per il campione viene utilizzato un tampone nasofaringeo, che viene immerso in un liquido e poi posto su una striscia di carta. I risultati sono disponibili dopo circa 15-30 minuti. Di regola le persone testate ricevono l'esito per telefono o tramite e-mail.

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) prevede l'impiego di questi test solo per le persone con sintomi da meno di quattro giorni e non particolarmente vulnerabili e per gli asintomatici che hanno ricevuto una notifica dall'app Swiss Covid.

Se il test è positivo, sarà necessario confermare il risultato con un normale tampone, ma nel frattempo le persone interessate saranno isolate immediatamente. I test rapidi sono rimborsati dalla Confederazione, ma unicamente se sono stati effettuati in conformità con le raccomandazioni dell'UFSP.

Stando a Pharmasuisse, i test rapidi sono assolutamente affidabili e omologati da Swissmedic. L'associazione dei farmacisti prevede che entro la fine dell'anno, una farmacia su tre (600) delle circa 1800 in totale nel Paese sarà in grado di offrirne. Tale test rapido in farmacia alleggerisce l'onere per gli studi medici, gli ospedali e i centri di test.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
I dati di migliaia di clienti Swiss Pass liberamente accessibili
A inizio gennaio è stata scoperta una falla di sicurezza nella piattaforma per la vendita dei biglietti
ZURIGO
3 ore
Da certificato Covid a documento per controllarti?
Alain Berset attende con ansia la fine del suo utilizzo, che potrebbe arrivare per marzo.
SVIZZERA
3 ore
In Svizzera la vaccinazione dei bambini stenta a decollare
La quota nazionale è del 5,2%. L'adesione più alta si registra a Basilea Campagna e Basilea Città
SVIZZERA
3 ore
L'esercito distribuisce mascherine scadenti?
Giacciono da mesi nei magazzini militari. E vengono vendute ai Cantoni a prezzo simbolico. È polemica
SVIZZERA
4 ore
Prova sirene alle porte, ecco quando non dovrete spaventarvi
Il test, essenziale per verificare il loro corretto funzionamento in caso di emergenza, avrà luogo mercoledì 2 febbraio.
SVIZZERA
7 ore
Aiuto ai media: si profila un classico Röstigraben
In Romandia le misure di sostegno statale sono viste meglio rispetto alla Svizzera tedesca
SVIZZERA / RUSSIA
15 ore
Il conflitto russo-ucraino, un rischio anche per la Svizzera
L'Europa (e anche il nostro paese) potrebbero restare senza il gas proveniente dalla Russia. Ecco gli scenari
SVIZZERA
17 ore
Liberi tutti già il mese prossimo?
Associazioni di categoria e alcuni politici chiederanno la revoca delle restrizioni in vigore già il prossimo mese.
SVIZZERA
1 gior
Boom di suicidi giovanili: «Abbiamo uno stato di emergenza»
Più 50%, rispetto al 2020, alla Clinica universitaria di psichiatria infantile e adolescenziale di Berna.
SVIZZERA
1 gior
Pierin Vincenz alla sbarra
Si aprirà martedì il processo all'ex Ceo di Raiffeisen
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile