deposit
SVIZZERA
12.11.20 - 15:000

Cercansi nuovi alberi

Abeti e faggi messi alla prova dal cambiamento climatico. Come cambieranno le foreste svizzere? Lo studio

BERNA - Con il cambiamento climatico certe specie di alberi come gli abeti rossi e i faggi cominciano ad indebolirsi e talvolta morire, soprattutto a causa della secchezza. Ricercatori dell'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (WSL) e dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) vogliono ora scoprire quali specie prosperano invece bene anche in condizioni mutate.

Osservando 18 specie di alberi il team vuole determinare se essi crescono bene, se sopravvivono e quali danni si verificano sull'arco dei prossimi 30-50 anni. Tra gli alberi esaminati si trovano 13 specie indigene e cinque non, indica il WSL in un comunicato diramato oggi.

In Svizzera il cambiamento climatico comporta estati più calde e secche. Pertanto si pone la domanda, quali specie di alberi se la cavano bene anche con le nuove condizioni. I risultati possono tornare utili ad esempio per la raccomandazione di quali alberi piantare, per garantire che il bosco continui a proteggere da eventi naturali, produrre legno, fungere da luogo di svago e offrire un habitat vario.

Complessivamente 55'000 alberi saranno piantati a diverse altitudini e regioni climatiche in 57 aree boschive distribuite in tutta la Svizzera. I ricercatori non confronteranno soltanto le varie specie tra di loro, ma sette sottospecie ciascuna. Queste provengono in parte da regioni più calde e secche dell'Europa meridionale.

Il WSL ricorda che, sull'arco di millenni, gli alberi si adattano geneticamente al loro ambiente e trasmettono il loro patrimonio genetico e le loro caratteristiche ai propri discendenti.

I ricercatori si aspettano i primi risultati tra cinque anni.
 
 

TOP NEWS Svizzera
BERNA
8 min
Barricate davanti a Palazzo federale
Transenne e molti agenti oggi su Piazza federale per scongiurare lo svolgimento di nuove proteste anti-covid
FRIBORGO
56 min
Prende a pugni due donne nel centro di Friborgo, arrestato un 32enne
L'aggressione, senza motivo, risale allo scorso sabato. L'uomo è stato posto in detenzione preventiva.
SVIZZERA
2 ore
Ecco perché calano i contagi
La situazione epidemiologica odierna è figlia di diverse motivazioni. Dall'estensione del certificato alle vaccinazioni.
ZURIGO
4 ore
Monta la protesta dei guariti senza Certificato
Secondo alcuni studi, la risposta anticorpale è più duratura tra chi ha avuto il virus rispetto a chi è vaccinato.
SVIZZERA
5 ore
Coronavirus, in Svizzera 1'632 positivi e 5 vittime
Decisamente minore la pressione sugli ospedali, con i pazienti Covid in calo.
SVIZZERA
6 ore
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
6 ore
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
SVIZZERA
7 ore
In Svizzera la pandemia sta rallentando
Contagi e ricoveri sono in calo, secondo il rapporto settimanale dell'UFSP. L'incidenza più bassa in Ticino
SVIZZERA
7 ore
Pazienti più giovani e sani in cure intense: cambiano le regole del triage
L'Accademia svizzera delle scienze mediche ha adeguato le sue linee guida.
ZURIGO
8 ore
Un bar nel mirino dei no-vax
Il Café Elena di Zurigo sta attirando critiche per aver cacciato dal suo locale il coronascettico Nicolas Rimoldi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile