Keystone
Christoph Franz, Presidente del Consiglio di amministrazione di Roche.
SVIZZERA
12.11.20 - 09:440
Aggiornamento : 15:19

Obbligo di vaccinarsi? Christoph Franz è favorevole

L'imprenditore sostiene che il vaccino è importante per la popolazione nel suo insieme.

Infatti, vaccinandosi, «tutti contribuiscono alla protezione dell'intera popolazione», secondo Franz.

BASILEA - Christoph Franz, Presidente del Consiglio di amministrazione del colosso farmaceutico Roche, ha dichiarato di essere favorevole a rendere il vaccino obbligatorio per affrontare la crisi di coronavirus.

L'imprenditore si schiera così in modo opposto rispetto alla posizione presa dal Consigliere federale Alain Berset, che ieri in conferenza stampa ha dichiarato che non ci sarà nessun obbligo di vaccinazione generale nel nostro paese.

«Personalmente sono a favore della vaccinazione obbligatoria», ha detto Franz oggi al quotidiano "Handelszeitung", ripreso dal Blick. «Anche se so che questa è una posizione controversa» ha poi ammesso il dirigente.

Per quanto riguarda le motivazioni, l'imprenditore sostiene che la protezione dei cittadini nel suo insieme è molto importante, e che vaccinarsi non è solo «una misura protettiva per se stessi». Infatti, «con una vaccinazione, tutti contribuiscono alla protezione dell'intera popolazione».

Questo permetterebbe un allentamento delle restrizioni anti-coronavirus. Secondo Franz, «un'obbligatorietà qui creerà delle libertà altrove». 

Un'opzione che non piace a tutti - Secondo l'esperto della task force della Confederazione contro il Covid-19 Marcel Tanner, invece, non bisogna spingere verso un obbligo di tale vaccino. La chiave, per l'esperto, è invece informare e puntare sull'adesione della popolazione.

Recentemente, nell'ambito di un sondaggio eseguito in Svizzera dalla società Comparis, solo il 17,4% della popolazione ha dichiarato che vorrebbe che il vaccino sia obbligatorio. La maggior parte degli interpellati preferirebbe invece una vaccinazione facoltativa, e al momento anche il Governo elvetico sembra seguire questa linea.

Nel frattempo la produzione di un vaccino continua a grandi ritmi, e anche Roche è entusiasta delle novità che arrivano dal fronte di Pfizer e Biontech. Il CEO di Roche, Severin Schwan, l'ha definita una «svolta».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SAN GALLO
48 min
«Mi hanno chiamato e mi hanno detto: “Ehi, la tua Ferrari sta bruciando”»
160mila franchi in fumo oggi sulla A13, il racconto del proprietario che... non era il conducente
ARGOVIA
3 ore
Arringa la folla di manifestanti anti restrizioni: docente cantonale licenziato in tronco
Per la direzione, non avrebbe dovuto presentarsi come insegnante. L'interessato: «Rifarei tutto».
FOTO
NEUCHÂTEL
4 ore
Manifestanti anti-misure in corteo a Neuchâtel
È già il secondo corteo quest'anno e c'erano circa 800 manifestanti
LUCERNA
5 ore
Il software per le tasse è un gran pasticcio, il Cantone si scusa in video
A Lucerna tanti problemi per il nuovo programma, soprattutto fra i senior: «Ci dispiace che si siano sentiti insultati»
GRIGIONI
7 ore
Terrazze chiuse? I gestori grigionesi si concedono una piccola proroga
Avrebbero dovuto smantellarle oggi, ma approfitteranno dell'ultimo weekend della stagione.
FOTO
SAN GALLO
8 ore
Una Ferrari distrutta dalle fiamme
Nessun ferito, ma danni per oltre centomila franchi. È il bilancio dell'incendio sull'A13
SVIZZERA
8 ore
Jacqueline rimanda le prove di primavera (ma in Ticino un po' meno)
Al Nord delle Alpi il vento freddo riporta il termometro attorno allo 0, a Sud invece sarà solo un attimo più frescolino
ZURIGO
8 ore
Investito dal tram: morto un 82enne
L'incidente si è verificato oggi a Zurigo alla fermata Talwiesenstrasse
SVIZZERA
9 ore
«Bar e ristoranti vanno riaperti il 22 marzo»
È quanto chiede la Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio nazionale
FRIBURGO / BERNA
11 ore
Con l'auto rubata contro un camion
Si è concluso così un inseguimento che ha avuto luogo nella notte sull'A12 tra Bulle e Berna
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile