Rete di film piratati, tre arresti in Svizzera
Archivio Depositphotos
VAUD
10.11.20 - 16:370
Aggiornamento : 17:07

Rete di film piratati, tre arresti in Svizzera

Il trio avrebbe messo sul mercato un dispositivo che permetteva la ricezione di contenuti protetti dal diritto d'autore

LOSANNA - Tre svizzeri sospettati di aver organizzato in Europa una rete di vendita di film piratati sono stati arrestati dopo un'operazione congiunta coordinata dall'agenzia di cooperazione giudiziaria europea Eurojust tra Svizzera, Germania, Francia, Paesi Bassi e Monaco. Lo ha reso noto oggi la polizia vodese.

I tre - di 45, 38 e 35 anni arrestati e interrogati oggi - avrebbero messo sul mercato un dispositivo multimediale chiamato "KBox" che offre la ricezione di contenuti protetti dal diritto d'autore. Il sistema fornisce l'accesso in streaming a più di 7'000 film e 75'000 episodi di serie.

Secondo i primi elementi delle indagini, sono state vendute circa 20'000 "KBox" che hanno generato un fatturato di oltre due milioni di franchi, rivela la polizia, aggiungendo che sono state sporte diverse denunce da parte di Suisa e delle società Universal City Studios Productions LLLP, Universal City Studios LLC, Warner Brothers Entertainment Inc, Studiocanal, Canal Plus Group, Société d'Edition de Canal Plus e Nagravision SA.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
44 min
Un documento falso per aggirare l'obbligo di certificato Covid
Al momento su Telegram c'è un florido mercato di attestati fasi. Ma chi viene scoperto, è punibile
SVIZZERA
1 ora
In piazza per la giustizia climatica anche in Svizzera
Migliaia di giovani hanno partecipato alle manifestazioni di Fridays For Future
ZUGO
3 ore
Rifiuti in fiamme a causa delle batterie ricaricabili
L'incendio si è verificato a bordo di un camion della spazzatura a Zugo
SVIZZERA
4 ore
Vaccinazione: 10 milioni di dosi, 7'571 casi con effetti collaterali
Swissmedic ribadisce che le notifiche sinora analizzate non incidono sul profilo rischi-benefici positivo dei preparati
SVIZZERA
4 ore
Test Covid: esito negativo per molti
Chi chiedeva tamponi gratuiti per tutti è rimasto deluso, ma anche chi li voleva a pagamento non è soddisfatto.
SVIZZERA
6 ore
Paesi a rischio, anche Albania e Serbia sulla lista nera
Dentro anche Armenia, Azerbaigian, Brunei e Giappone. Fuori invece l'Uruguay.
SVIZZERA
6 ore
Test gratuiti solo per chi attende la seconda dose
Questa è la proposta emersa dall'odierna seduta di Consiglio federale che verrà ora messa in consultazione.
SVIZZERA
7 ore
Coronavirus in Svizzera: altri 1'502 contagi e quindici decessi in ventiquattro ore
Per 59 persone si è reso necessario un ricovero. Nelle cure intense il 23,9% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
7 ore
Lotteria pro vaccino, 33enne premiata con diecimila franchi
Olivia, una 33enne zurighese, si è portata a casa una vincita di 10mila franchi.
SVIZZERA / CANTONE
8 ore
Donne incinte assalite dai dubbi: «Vaccino sì o no?»
Berna consiglia il vaccino a tutte le donne in dolce attesa a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile