Archivio Keystone
SVIZZERA
09.11.20 - 10:120

Il settore dell'aviazione è crollato

Durante il terzo trimestre in Svizzera il settore registra un calo dei passeggeri pari al 75,9%

La timida ripresa turistica dell'estate ha aiutato maggiormente l'aeroporto di Basilea

Vacanze estive

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - La scorsa primavera nei cieli europei la presenza di aerei era praticamente nulla. Dai principali scali volavano quasi esclusivamente velivoli cargo. Mentre i viaggiatori erano rimasti a terra a causa dei lockdown e delle frontiere chiuse. Ma poi durante l'estate le compagnie aeree erano timidamente ripartite, con uno spiraglio di speranza. Una speranza che è però risultata vana.

Il settore fatica infatti a riprendersi (e ora deve anche fare i conti con la seconda ondata di coronavirus). Anche in Svizzera, come si evince dai più recenti dati dell'Ufficio federale di statistica, nel terzo trimestre di quest'anno (si parla quindi proprio dei mesi estivi) gli aeroporti elvetici hanno infatti registrato complessivamente quattro milioni di passeggeri in arrivo e in partenza (locali e in transito) nel traffico aereo di linea e charter. Si tratta di 12,7 milioni di viaggiatori in meno rispetto allo stesso periodo del 2019 (-75,9%). Sul fronte dei movimenti, dai dati emerge un calo del 65,9% (si tratta di 43'255, tra decolli e atterraggi).

Se si considerano i singoli scali elvetici, si constata che quello che ha sofferto un po' meno è quello di Basilea, dove è particolarmente forte la presenza di Easyjet. Per l'aeroporto in questione il calo dei viaggiatori è stato, durante il terzo trimestre, del 68,1%. Ginevra fa invece i conti con un -74,7% e Zurigo con un -78,8%. Per gli aeroporti regionali si parla di un -81,9%.

Nel trimestre precedente (marzo-giugno 2020), lo ricordiamo, il calo dei passeggeri era stato quasi del 100%: durante il mese di aprile era stato toccata una diminuzione percentuale del 99,4% rispetto al 2019.

La frenata di Swiss - Ora, proprio a causa della seconda ondata di coronavirus, Swiss ha dovuto nuovamente rivedere i suoi piani. Lo scorso giugno la compagnia elvetica filiale di Lufthansa aveva infatti annunciato che entro l'autunno sarebbe tornata a servire l'85% delle destinazioni. Ma poi già all'inizio di ottobre aveva rivisto al ribasso tale obiettivo, in particolare a causa delle numerose restrizioni di viaggio: «Il numero di voli originariamente previsto per la fine di ottobre slitta alla fine dell'inverno» ci aveva detto una portavoce. Negli scorsi giorni Swiss ha poi parlato di un'ulteriore riduzione dell'offerta invernale e anche di un programma di ristrutturazione per limitare le perdite.

Gli aeroporti milanesi - La crisi del settore sta colpendo duramente anche i vicini aeroporti milanesi, come ha di recente fatto sapere il Gruppo SEA (Società esercizi aeroportuali), parlando dell'inizio dell'autunno. Durante l'estate c'era infatti stata una «timida ripresa». Ma poi di nuovo il crollo: soltanto per settembre si parla di un -77% del traffico, mentre ora si è arrivati a un -85%.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
56 min
In limousine dall'amante
Il Ministro nell'occhio del ciclone per aver utilizzato l'automobile di rappresentanza per un viaggio privato.
ZURIGO
59 min
Un uomo trovato morto per strada
Le forze dell'ordine zurighesi presumono si tratti di omicidio e cercano testimoni.
ARGOVIA
2 ore
Esce di strada e scappa, 17enne riconsegna il patentino
Il giovane, in preda ai fumi dell'alcol, disponeva di una licenza per allievo conducente, ma non era accompagnato.
SVIZZERA
3 ore
«La Svizzera offrì 1,25 milioni per liberarci»
Daniela Widmer è tornata a parlare del sequestro di cui fu vittima nel 2011 mentre si trovava in Pakistan col fidanzato.
FOTO
TURGOVIA
3 ore
Si tuffano nel Reno e non riemergono più
Una donna di 23 anni e un uomo di 28 risultano dispersi da ieri sera.
SVIZZERA
3 ore
Crisi cardiache: per paura del virus si muore a casa
Il picco è stato raggiunto durante il primo lockdown. Una situazione che rischia di ripetersi
SVIZZERA
20 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
20 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
21 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
22 ore
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A migliaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile