tipress
Una passeggiata sul lungolago di Lugano: cosa c'è di meglio?
SVIZZERA
08.11.20 - 22:200

Falò e passeggiate: «Così si combatte lo stress da Covid»

Ma anche una politica «più forte» non guasterebbe, secondo lo psicologo Thomas Spielmann. Ecco i consigli per l'inverno

Fonte 20 Minuten/Martin Messmer
elaborata da Davide Illarietti
Giornalista

BERNA - La seconda ondata ha un impatto molto più forte sull'umore percepito rispetto alla prima. Secondo un ampio sondaggio della SRF, più della metà della popolazione dice di essere di umore «cattivo» o «molto cattivo». L'80% degli svizzeri ritiene che la situazione non tornerà alla normalità fino all'estate 2021. All'esperto argoviese Thomas Spielmann, consulente psicologico, abbiamo chiesto qualche suggerimento. 

Fare passeggiate

In giro si sentono molti pareri e consigli, ma per Spielmann «ce n'è uno di sicura efficacia» ed è quello di «fare almeno un'ora di passeggiata ogni giorno, all'aria aperta». Camminare «rilassa e rafforza il sistema immunitario e i polmoni» spiega lo psicologo. «Altri trucchi possono avere effetti soggettivi, ma questa forma di auto-guarigione vale per tutti». 

Ragazzi a rischio 

I ragazzi dai 15 ai 25 anni sono, secondo l'esperto, la categoria che soffre di più. «Non possono più flirtare, o innamorarsi, e sprofondano in internet». Il consiglio di Spielmann: «In Svizzera ci sono infiniti posti dove accendere un falò in sicurezza, nella natura. Stare con pochi amici attorno a un fuoco è un'esperienza indimenticabile e positiva. Anche quando fa freddo».   

Fiducia reciproca

«Si parla molto di responsabilità personale. Ma in una crisi collettiva, tutti dovrebbero capire che abbiamo un problema in comune» avverte lo psicologo. I sondaggi dicono gli svizzeri hanno meno fiducia nel governo, rispetto alla prima ondata. Per Spielmann «in questa situazione occorrerebbe avere un leader forte» e porta ad esempio il caso di Angela Merkel in Germania. In Svizzera «il Consiglio federale non sta mostrano a mio avviso una leadership forte. Molte persone reagiscono all'incertezza banalizzando il virus, ricorrono a teorie del complotto oppure vanno in panico, o si arrabbiano». 

Campanelli d'allarme

A volte si rende necessario un aiuto professionale. I segnali da non trascurare: «Vanno tenuti d'occhio gli improvvisi cali d'interesse. Ad esempio, se una persona smette improvvisamente di leggere libri, o di tifare una squadra di calcio. Vuol dire che è il momento di chiedere aiuto». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
16 min
Certificato Covid, qui anche per tagliarsi i capelli
«Lavoriamo talmente vicino al cliente che un'eccezione non ha senso», così il gerente del salone, Pedro Sanchez.
SVIZZERA
2 ore
Quarantena senza salario per i non vaccinati? «Sì, ma...»
In Germania il provvedimento scatterà il prossimo 1. novembre. Ecco cosa ne pensano i politici del nostro paese
BERNA
3 ore
Come Mitholz si prepara a dire addio all'ex deposito di munizioni
Chi abita nelle vicinanze dell'impianto dovrà trasferirsi in un luogo sicuro
SONDAGGIO TAMEDIA
4 ore
Tutti alle urne: come avete votato?
Domenica saremo chiamati a esprimerci sul Matrimonio per tutti e sull'Iniziativa 99%. Partecipate al nostro sondaggio
FOTO
LUCERNA
13 ore
Niente manifestazione a Willisau
60 persone sono state controllate dalla polizia e poi allontanate
BERNA
13 ore
Gli scettici sui vaccini pubblicano file non censurati dei pazienti
In particolare, su Telegram, è comparsa la cartella clinica di una donna finita in ospedale dopo il vaccino.
FOTO
GINEVRA
14 ore
Manifestazione in semi lockdown: assoluzione quasi generale
La corte ha stabilito che la polizia avrebbe dovuto agire con più moderazione
BERNA
15 ore
Barricate, proiettili di gomma e idranti nel cuore di Berna
Transenne e molti agenti oggi su Piazza federale per scongiurare lo svolgimento di nuove proteste anti-covid
FRIBORGO
16 ore
Prende a pugni due donne nel centro di Friborgo, arrestato un 32enne
L'aggressione, senza motivo, risale allo scorso sabato. L'uomo è stato posto in detenzione preventiva.
SVIZZERA
18 ore
Ecco perché calano i contagi
La situazione epidemiologica odierna è figlia di diverse motivazioni. Dall'estensione del certificato alle vaccinazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile