Keystone (archivio)
BERNA
06.11.20 - 10:070
Aggiornamento : 10:47

Consiglio federale bacchettato anche sugli aiuti: «200 milioni non bastano»

Il capo del Dipartimento dell'economia del canton Berna critica le misure: «Il sostegno alle imprese è insufficiente».

Per Christoph Ammann questa soluzione «permetterebbe di coprire i costi fissi per un solo mese».

BERNA - Per il "ministro" cantonale bernese dell'economia, Christoph Ammann (PS), i 200 milioni (al massimo) che il Consiglio federale intende mettere a disposizione per sostenere le imprese in gravi difficoltà proprio non bastano. Al governo Ammann rimprovera anche di non aver proclamato la situazione straordinaria ai sensi della legge sulle epidemie.

Nelle attuali circostanze, solo il Consiglio federale può agire con la necessaria rapidità ed efficacia, sostiene il responsabile del Dipartimento cantonale dell'economia, dell'energia e dell'ambiente in un'intervista pubblicata oggi dalla Berner Zeitung.

Nel regime attuale, che vede ogni Cantone operare per conto proprio, in diversi settori vi è il rischio di distorsioni della concorrenza. Per Ammann ciò mette in pericolo la coesione nazionale.

Solidarietà tra ospedali - Il socialista deplora il fatto che in alcuni Cantoni gli ospedali stiano ancora effettuando operazioni non urgenti, mentre in altri i nosocomi sono sovraccarichi. La situazione straordinaria permetterebbe di porre fine a queste circostanze, già criticate con tono inusuale mercoledì dal consigliere federale Alain Berset (PS), responsabile della sanità.

Imprese bistrattate - Fondandosi sulla Legge COVID-19, adottata alla fine di settembre dalle Camere, il Consiglio federale mercoledì ha posto in consultazione un'ordinanza sui casi di rigore, ossia imprese di settori particolarmente colpiti dalla crisi. È disposto a mettere sul tavolo un massimo di 200 milioni di franchi, a patto che i Cantoni a loro volta ne liberino altrettanti. Per Ammann, questa soluzione è assolutamente insufficiente. Nel canton Berna permetterebbe di coprire i costi fissi per un solo mese, afferma. È inoltre uno strumento troppo lento. Le aziende avrebbero bisogno del denaro ancora quest'anno, sottolinea Ammann.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Ci aspettiamo una nuova ondata tra i non vaccinati»
Berset dopo l'incontro con i direttori cantonali della sanità: «La situazione è da tenere sotto controllo»
SVIZZERA
1 ora
La pandemia ha pesato di più sulle persone con un reddito basso
A sottolinearlo è un nuovo studio commissionato dalla Confederazione ed effettuato durante la prima ondata.
SVIZZERA
1 ora
Un anno di SwissCovid
Era il 25 giugno 2020 quando l'applicazione di tracciamento elvetica venne messa a disposizione della popolazione.
SVIZZERA
2 ore
Finisce la lezione e sparisce una sostanza radioattiva
Un campione di radio-226 è stato sottratto in una classe liceale che stava effettuando degli esperimenti.
SVIZZERA
3 ore
Contagi settimanali in calo del 47%
In sette giorni nel nostro paese sono stati registrati 1'235 casi. La variante Delta è al 3,8%
SVIZZERA
4 ore
Ci sono dieci vittime in più (ma non di oggi), i casi sono 120
Il totale degli ospedalizzati sale di 52, ma 40 provengono da registrazioni tardive. Il consueto bollettino dell'Ufsp
ZURIGO
6 ore
Colpo esplosivo a un bancomat di Eglisau
Nella notte i malviventi hanno preso di mira l'apparecchio, facendo saltare l'intera struttura in cui era installato
FOTO
SVIZZERA
6 ore
È il momento di dissotterrare le mutande mangiucchiate
In primavera Agroscope aveva chiesto d'interrarle in giardini e prati per valutare lo stato di salute del suolo.
BASILEA CITTÀ
6 ore
Con cinquantacinque chili di droga alla frontiera
Il carico illegale è stato intercettato al confine con la Germania: era nascosto all'interno di un camion ceco
SVIZZERA
9 ore
Sei ore morto nel tram, «e nessuno se n'è accorto»
Due fratelli zurighesi raccontano la triste vicenda che ha colpito il padre: «Nessuno ha fatto nulla»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile