deposit/Keystone
SVIZZERA
05.11.20 - 00:140
Aggiornamento : 08:44

«Gli svizzeri devono poter accedere più facilmente alle armi»

Dopo l'attacco terroristico di Vienna, il consiglio di "fuggire, nascondersi e allertare" non è più sufficiente.

Alcuni politici si battono affinché gli svizzeri abbiano il diritto di avere con sé un'arma.

Fonte 20Minuten/Bettina Zanni
elaborata da Giorgio Doninelli
Giornalista

SONDAGGIO

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - L'attentato di lunedì sera a Vienna ha causato diversi morti e feriti gravi. Gli esperti non escludono attacchi come questi anche in Svizzera e i politici dell'area conservatrice chiedono ora che i cittadini svizzeri abbiano un accesso più facilitato alle armi.

«Ora c'è bisogno del porto d'armi in Svizzera», ha twittato Nicolas Rimoldi a poche ore dall'attacco. Le raccomandazioni dell'Ufficio federale di polizia (Fedpol) non sono più sufficienti, secondo Rimoldi, membro del Consiglio dell'Azione per una Svizzera indipendente e neutrale (Asni) e politico del PLR. In caso di attacco, la Fedpol consiglia: «fuggi, nasconditi, allerta». Ma secondo Rimoldi, i cittadini in Svizzera dovrebbero avere il diritto di portare un'arma, con condizioni chiare: ad esempio dopo aver eseguito un test di salute mentale e un test pratico.

In Svizzera, attualmente, viene richiesto un permesso speciale per portare un'arma in pubblico. Questo viene assegnato solo a specifiche condizioni, ad esempio al personale di sicurezza. Il consigliere nazionale vallesano dell'UDC Jean-Luc Addor si unisce a Rimoldi. Già nel 2017, il presidente di Pro Tell aveva chiesto attraverso un'iniziativa parlamentare che i cittadini potessero portare con loro un'arma, invano.

Addor non ha in programma un nuovo tentativo in Parlamento. Tuttavia, suppone, se un atto terroristico dovesse accadere in Svizzera, probabilmente anche i politici locali sarebbero pronti a discutere un allentamento delle restrizioni che riguardano le armi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA 
26 min
La polizia insegue i delinquenti, ferita una ciclista
Fuga rocambolesca nel centro di Basilea. Diverse le infrazioni commesse.
SVIZZERA
1 ora
Il numero uno della Polizia: «Occorre dialogare con i giovani»
Fredy Fässler vorrebbe che i giovani venissero coinvolti maggiormente nelle decisioni relative alle restrizioni.
FOTO
URI
3 ore
Manifestazione annullata, ma la polizia sorveglia e controlla
Si sarebbe dovuta tenere oggi una manifestazione contro le norme anti-covid. Che però non è stata autorizzata.
SAN GALLO 
3 ore
Ieri sera niente disordini, ma 90 nuove espulsioni
Alcuni arrivavano da Berna o Lucerna. Molti erano minorenni
SONDAGGIO
ZURIGO
4 ore
Gruppi a rischio: «Uno dietro l'altro a chiedermi il certificato»
Sebbene non appartengano ai gruppo a rischio, riescono a ottenere il "pass" per vaccinarsi.
VALLESE
4 ore
Dramma in alta montagna, morte due persone
Un'aspirante guida e il suo cliente stavano scalando il Finsteraarhorn, nella valle di Fiesch.
SVIZZERA
6 ore
La prima ondata è costata 160 milioni alle case anziani
Alcuni cantoni stanno preparando un piano di sostegno, altri no.
SVIZZERA
8 ore
«Il centro asilanti ci tratta come degli animali»
Sono tre i tentati suicidi registrati negli ultimi otto mesi nella struttura sangallese Sonneblick
SAN GALLO / ZURIGO
16 ore
San Gallo, un arresto e vari controlli
La polizia ha giocato d'anticipo, dopo gli appelli alla rivolta circolati sui social, con una massiccia presenza
GIURA
17 ore
I cavalli in volo nel cielo del Giura
È stato un successo l'esperimento compiuto giovedì e venerdì da veterinari e dall'esercito
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile