keystone
Darius Rochebin
GINEVRA
31.10.20 - 14:120

Molestie sessuali, bufera sulla RTS

Il presentatore Darius Rochebin al centro di uno scandalo sollevato da Le Temps

GINEVRA - Molestie sessuali, gesti inappropriati, abuso di potere: un'indagine di Le Temps rivela disfunzioni all'interno della RTS puntando il dito su diversi dipendenti, tra cui l'ex presentatore Darius Rochebin. La direzione dell'emittente respinge le accuse di lassismo.

L'inchiesta, che è stata pubblicata oggi dal quotidiano e ha impegnato tre giornalisti per diversi mesi, si basa su circa 30 testimonianze anonime. Un dirigente, ancora in carica, sarebbe stato oggetto di una quindicina di denunce interne per mobbing e molestie. Le testimonianze riguardano anche un altro dipendente con comportamenti inappropriati (si parla di «mano morta» e baci forzati). Secondo Le Temps, la direzione sapeva, ma non ha reagito. «La RTS respinge fermamente qualsiasi accusa di lassismo nell'affrontare le molestie o nel proteggere i suoi dipendenti», si legge in un comunicato.

I racconti riguardano anche il presentatore "vedette" Darius Rochebin, che quest'estate ha lasciato la RTS per un'emittente francese. Una donna sostiene di essere stata baciata con la forza, mentre un'altra racconta di come il giornalista le abbia afferrato la mano e l'abbia messa sui genitali.

Alcuni giovani, che intendevano lanciarsi nel giornalismo, raccontano di come Rochebin, dopo aver loro offerto un caffè o un pranzo, si sia interessato insistentemente alla loro vita sessuale. Uno di loro afferma di aver avuto una relazione con il giornalista.

Dall'indagine di Le Temps è pure emerso che il presentatore aveva creato falsi profili Facebook per entrare in contatto con questi giovani. Interpellato da Le Temps, Darius Rochebin ha risposto tramite il suo avvocato: «Nega fermamente di aver commesso atti penalmente riprovevoli» e precisa che «non è mai stato oggetto di una denuncia penale, né a maggior ragione di una condanna penale».

«Se le testimonianze riguardanti il comportamento di Darius Rochebin sono confermate, la RTS esprime il suo sgomento e condanna fermamente qualsiasi violazione o cattiva condotta», precisa la RTS nel comunicato. L'emittente afferma che intende verificare «tutte le informazioni contenute nell'articolo, riesaminare le procedure interne e adottare tutte le misure necessarie per migliorarle, se del caso».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Viaggi all'estero: tutto quello che ora c'è da sapere
Da settimana prossima saltano ulteriori limitazioni per gli ingressi in Svizzera. Ecco cosa cambia per i viaggiatori
FOTO
SVIZZERA
7 ore
Neve a giugno? No: un'autostrada di grandine
Oltre Gottardo continuano le precipitazioni e gli allagamenti. Dal Giura bernese a Basilea passando per Zurigo
SVIZZERA
10 ore
Trentadue domande (e risposte) sugli allentamenti
Da sabato prossimo il nostro Paese vivrà una nuova fase di (grandi) allentamenti.
SVIZZERA
11 ore
Il mondo della notte festeggia il suo ritorno in pista
La Federazione svizzera per club e festival è soddisfatta degli allentamenti decisi oggi dal Consiglio federale.
SVIZZERA
15 ore
La Svizzera toglie la mascherina e torna in ufficio
Ecco tutti gli allentamenti che entreranno in vigore il prossimo sabato 26 giugno
SVIZZERA
15 ore
Altri 154 contagi e due decessi in Svizzera
Sono sedici gli svizzeri che hanno necessitato di un ricovero ospedaliero nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'UFSP.
FOTOGALLERY
NEUCHÂTEL
16 ore
«L'intero villaggio è pieno di fango e detriti»
Ieri sera il Ruhault ha rotto gli argini a Cressier. Alcune famiglie hanno dovuto essere sfollate.
SVIZZERA
16 ore
Vacanze a tinte rossocrociate per molti svizzeri
Le montagne elvetiche restano meta ambitissima, va un po' meno bene alle città.
ZURIGO
17 ore
Vaccino Covid, centinaia al giorno non si presentano al loro appuntamento
«Con l’inizio dell’estate e degli Europei queste cifre sono aumentate», dichiara il Dipartimento della sanità zurighese.
ARGOVIA
20 ore
Il vaccino di Pfizer/BioNTech verrà prodotto anche in Svizzera
Ad occuparsene sarà Novartis, che produrrà le fiale nel suo sito di Stein, nel Canton Argovia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile