Immobili
Veicoli
keystone
SVIZZERA
31.10.20 - 12:400

Un "regalo" di Natale alle aziende in crisi

Il consiglio federale stanzierà aiuti straordinari. A cominciare - forse - dal primo dicembre

BERNA - Il Consiglio federale intende introdurre il 1° dicembre una regolamentazione per le imprese particolarmente colpite dalla crisi del coronavirus. «Siamo pronti», ha detto il ministro dell'economia Guy Parmelin ai microfoni della radio della Svizzera tedesca SRF.

L'attenzione si concentra principalmente sulle aziende la cui esistenza è minacciata: quelle del settore turistico, le agenzie di viaggio e il settore degli eventi e dello spettacolo. Il governo aveva inizialmente fissato al 1° febbraio 2021 la data di entrata in vigore della clausola di rigore.

Il Consiglio federale è stato sottoposto però a notevoli pressioni per accelerare i tempi. Ieri la Commissione della sanità del Consiglio nazionale ha scritto al governo chiedendo di attuare le misure per le imprese particolarmente colpite entro la fine di novembre poiché teme un'ondata di fallimenti.

Il ministro delle Finanze Ueli Maurer in Consiglio nazionale ha affermato che le misure presumibilmente saranno attuate «prima di Natale». «Il 1° dicembre sarebbe meglio», ha detto Parmelin alla SRF. Ma questo significherebbe un termine per la consultazione con i cantoni di due solo settimane. Il Consiglio federale è pronto, ma alcuni cantoni potrebbero richiedere maggiore tempo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
6 ore
Il ristoratore disobbediente contrattacca
L'esercente del Walliserkanne di Zermatt ha presentato una querela contro le autorità che lo avevano arrestato.
SVIZZERA
7 ore
Trapianti, “no” al consenso presunto per la donazione di organi
Un comitato referendario ha depositato oggi oltre 64'000 firme. Si voterà il prossimo 15 maggio
SVIZZERA
8 ore
Lex Netflix: «Il referendum è una pugnalata alla cultura svizzera»
Si voterà il 15 maggio 2022. I referendisti: «Questa legge calpesta il consumatore»
SVIZZERA
9 ore
In aumento i contagi, ma ricoveri e decessi sono in calo
È quanto emerge dal confronto settimanale dell'Ufficio federale della sanità pubblica
SVIZZERA
10 ore
In Svizzera quasi 40mila casi in un giorno
Continua a salire il numero dei contagi. Il bollettino dell'UFSP
GRIGIONI
12 ore
«Solo la variante Delta nelle terapie intensive grigionesi»
Il medico cantonale ha fatto il punto della situazione: «C'è una certa stabilizzazione dei contagi, ma ad alto livello».
GINEVRA
15 ore
Croce Rossa nel mirino degli hacker
Nell'ambito di un vasto cyberattacco sono stati rubati i dati di 515'000 persone
SVIZZERA
16 ore
Persone LGBTQI mobbizzate sul lavoro: «Un problema anche qui»
La questione è poco esplorata in Svizzera. Roman Heggli di Pink Cross: «Servono linee guida precise per le aziende»
SVIZZERA
17 ore
Il numero dei trapianti è tornato a quello pre-pandemia
Malgrado lo stress Covid il numero di donatori è aumentato, ma per chi aspetta un organo la situazione resta tesa
SVIZZERA
18 ore
L'acqua di rubinetto che diventa “termale” (e poco ecologica)
Un'inchiesta di Saldo fa luce sui consumi delle strutture wellness per scaldare l'acqua delle piscine
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile